Archivio

il commento del segretario regionale claudio barone

Finanziaria ter, la Uil:
“Un indecoroso assalto alla diligenza”

“Con i fondi si tamponano le emergenze – dice il leader della Uil – ma che a breve si ripresenteranno. Dai Forestali alle Partecipate regionali abbiamo bisogno di interventi organici che recuperino una dimensione produttiva, taglino gli sprechi e diano finalmente serenita’ ai lavoratori del settore”.

0 condivisioni

è antonina cassarà, 45 anni

Al Comune di Alcamo eletto il nuovo segretario della Cisl Fp

“Ringrazio i colleghi del Comune di Alcamo e la Cisl Fp – ha commentato Cassarà – per l’incarico conferitomi. Svolgerò questo compito in relazione alla vicenda dei lavoratori a tempo determinato in servizio al Comune di Alcamo, l’amministrazione con il più alto numero di precari in Sicilia”.

0 condivisioni

sarebbero stati scoperti 3 casi risalenti al 2010

Soldi anche ai morti
Bufera sul sussidio agli ex Pip

Dopo gli ex Pip detenuti e latitanti, l’assessorato al Lavoro scopre che il sussidio è stato erogato anche a precari deceduti da anni.

0 condivisioni

da lunedì lo stato di agitazione

Palermo, i bidelli incrociano
le braccia: “Otto stipendi arretrati”

A dicembre era stata stabilita la proroga delle convenzioni tra l’Ufficio Scolastico Provinciale di Palermo e le cooperative per l’anno 2014 (proroga che avviene ininterrottamente dal 2000), e la copertura finanziaria dei debiti maturati nel corso del 2013. I collaboratori scolastici attendono ancora gli stipendi maturati da giugno 2013.

0 condivisioni

chiedono la stabilizzazione al governo nazionale

A rischio 1.200 ex Lsu delle scuole siciliane: sciopero il 4 marzo

“Aderiremo allo sciopero nazionale – afferma Mimma Calabrò, segretario generale Fisascat Cisl regionale Sicilia – e laddove fosse necessario organizzeremo iniziative di mobilitazione a sostegno della vertenza. Si necessita trovare soluzioni per salvaguardare i lavoratori che da anni prestano un così utile servizio presso le scuole anche a tutela degli alunni e delle famiglie”.

0 condivisioni

ieri ha incontrato i segretari di Cobas-Codir e Sadirs

Crocetta promette ai regionali “Apertura al confronto”

A fine incontro il governatore ha parlato di “convergenza su talune questioni poste, in particolare l’apertura della nuova stagione contrattuale di categoria (giuridica). Sono state anche condivise le richieste inerenti la razionalizzazione e l’organizzazione del lavoro, tra cui il riconoscimento delle professionalità, la rivisitazione delle qualifiche” .

0 condivisioni

La replica alle dichiarazioni di Confindustria

Crisi, Maggio (Pd) a Montante: “Non se la prenda con precari e forestali”

“Sono d’accordo con Confindustria quando afferma che lo sviluppo delle imprese, per rilanciare i consumi, è una priorità, ma la riflessione politica non può e non deve mettere fuori gioco il futuro dei precari”.

0 condivisioni

i sindaci non si fidano della finanziaria regionale

Precari, allarme Cgil: “Rischio licenziamenti dal 1 gennaio”

“Mentre l’Ars si appresta a votare Bilancio e Finanziaria garantendo la proroga dei precari, tanti amministratori minacciano di mandare a casa i lavoratori dal primo dell’anno”. La denuncia è di Enzo Abbinanti, segretario regionale di Fp Cgil Sicilia. “La sorte di migliaia di precari – dice – è appesa al voto dei prossimi giorni. La

0 condivisioni

I 1700 dipendenti rischiano il licenziamento a fine anno

Gesip, Orlando avverte i sindacati
“No a rinvii, sicurezza lavoratori”

Corsa contro il tempo per evitare il licenziamento dei circa 1.700 dipendenti della Gesip. I sindacati chiedono al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ”un tavolo di concertazione immediato a monte di una eventuale convocazione presso l’Ufficio provinciale del lavoro, con il primo cittadino, confermando con la presente, l’ennesima disponibilità immediata al fine di raggiungere una intesa

0 condivisioni

Ars, seduta rinviata a domani

Finanziaria, corsa contro il tempo
Ardizzone: “In Aula il 30 dicembre”

E’ corsa contro il tempo all’Assemblea regionale siciliana per approvare la legge di stabilità entro la fine dell’anno. La Commissione Bilancio dell’Ars ha tre giorni di tempo per dare il via libera al testo da presentare in aula entro il 31 dicembre.

0 condivisioni

lettera aperta del sindaco dopo lo stop alle trattative

Gesip, la mano tesa del sindaco
“Necessario bloccare i licenziamenti”

Il Comune di Palermo ha aumentato il proprio stanziamento per la Gesip nel 2014, garantirà il reddito a tutti e seguirà i percorsi di fuoriuscita per pensionamento, prepensionamento o auto impiego utilizzando sempre nello stesso settore le economie che saranno effettuate.

0 condivisioni

i 5 stelle fanno fronte con scelta civica

No alle proroghe per i precari
I 5 stelle contro il bilancio

Non si può ingessare il bilancio della Regione spendendo le risorse per le proroghe dei contratti ai precari. L’attacco a sorpresa arriva dal gruppo parlamentare all’Ars del M5S che si scaglia contro la politica salva-precari attuata dalle istituzioni in questa chiusura di 2013. Una scelta di tempi improvvida viste la tante tragedie, proteste, appelli e scontri di

0 condivisioni

Il primo cittadino del capoluogo siciliano

Precari, sindaco Orlando:
“Bene impegno del governo Letta”

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ai cronisti al termine dell’incontro in Municipio con il ministro per la Funzione pubblica e semplificazione Gianpiero D’Alia, ha espresso apprezzamento per l’attenzione del governo Letta rispetto alla stabilizzazione dei contratti a tempo determinato in scadenza nel 2014 presso il Comune di Palermo.

0 condivisioni

il ministro a palermo rassicura sulla stabilizzazione

D’Alia sui precari: “Non ci sono problemi, Regione non ha più alibi”

“Il Governo Letta ha fatto tutto quello che poteva fare, anzi ha fatto di più – ha detto il ministro – . Adesso la Regione deve fare la sua parte e non ha più alibi. Non ci sono problemi per la norma che riguarda i precari della pubblica amministrazione contenuta nella Legge di stabilità”.

0 condivisioni

Ammesso emendamento alla Legge di Stabilità

Spiraglio per precari enti pubblici
Ma la Sicilia resta in bilico

L’iter della Legge di Stabilità, giunto all’atto finale, ha visto l’ammissibilità dell’emendamento sui lavoratori precari degli enti pubblici. Il provvedimento consente la stabilizzazione a “quelle regioni che alla data dell’ultima ricognizione effettuata al 31 dicembre 2012, non si trovino in situazioni di eccedenza di personale in rapporto alla dotazione organica sia complessiva sia relativa”. Il problema è rappresentato da un paradosso tutto siciliano.

0 condivisioni

un cavillo rischia di bloccare l'intero iter

Precari, manca la copertura
Parziale stop romano al salvataggio

Un cavillo tecnico procedurale rischia di bloccare l’intero iter di salvataggio dei precari siciliani ipotizzato appena ieri e sul quale ci sarebbe dovuta essere la massima convergenza bipartisan. Neanche il tempo di annunciare l’emendamento salva precari, dunque,  (VIDEO) che tutto torna di nuovo in discussione. Un rischio concreto che si era intravisto già nei commenti di natura sindacale di stamani.

0 condivisioni

Dopo l'annuncio del ministro D'Alia

Precari e Lsu, soddisfatti i sindacati
“Vigileremo sull’iter della riforma”

Il governo ha presentato un emendamento alla legge di stabilità che dà più tempo alle regioni a Statuto Speciale per programmare e riorganizzare le amministrazioni pubbliche secondo le norme previste dal decreto 101 per l’inserimento stabile dei precari nelle Pa. Dopo l’annuncio del ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Gianpiero D’Alia, i sindacati si dicono

0 condivisioni

L'annuncio del ministro D'Alia

Arriva emendamento salva precari
100 milioni per Lsu Palermo e Napoli

Lo annuncia in una nota il ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Gianpiero D’Alia. “Siamo soddisfatti che alla fine sia passata la linea da noi suggerita per tanto tempo”. Soddisfatta la Cisl.

0 condivisioni

L'appello del deputato regionale del pd

Precari, Maggio: “Deputati siciliani
facciano emendamento a finanziaria”

“Adesso più che mai è indispensabile che i parlamentari siciliani, a prescindere dal colore politico, facciano lobby e si battano per l’approvazione dell’emendamento alla finanziaria nazionale senza il quale anche la posizione dei precari siciliani sarebbe a rischio”. Lo dice Mariella Maggio, vicepresidente della commissione Lavoro all’Ars.

0 condivisioni

i sindacati annunciano battaglia

Migliaia di precari davanti l’Ars: “Non ci fidiamo più del governo”

Sono migliaia i lavoratori degli enti locali che hanno partecipato allo sciopero dei precari, indetto da Cisl, Cgil e Uil, per chiedere a gran voce al governo regionale e a quello nazionale di trovare una soluzione immediata e ormai improrogabile alla vertenza che interessa oltre 20 mila siciliani.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui