lunedì - 17 giugno 2019

 

Archivio

intervista a La Sicilia

Il Ministro Orlando in Sicilia
”Cambiare le regole in magistratura”

Sia per il caso Saguto che per il Caso Crocetta Tutino occorre cambiare le regole in magistratura per evitare veleni e abusi ma anche per evitare fughe di notizie.Lo dice il Ministro Orlando in una intervista a La Sicilia che anticipa la sua visita di oggi

0 condivisioni

ma la procura ricorrerà in appello

Mannino dopo l’assoluzione
”Perseguitato ma ancora vivo”

Si sente un perseguitato anche se ha fiducia nella magistratura e soprattutto “ho servito lo stato e non ho nulla di cui pentirmi”. reagisce così l’ex ministro Calogero Mannino all’ennesima assoluzione pronunciata oggi a Palermo

0 condivisioni

il boss rinuncia alla presenza in aula

Processo trattativa, Riina ricoverato
Galatolo: “Di Matteo doveva morire”

In un’aula nella quale è assente il boss di Cosa Nostra Totò Riina che ha rinunciato a partecipare all’udienza anche in video conferenza perché ricoverato per un malore, depone il pentito Vito Galatolo. Collegato in video conferenza da una località segreta Galatolo ha confermato l’attentato in preparazione nei confronti del Pm Nino Di Matteo raccontando

0 condivisioni

depone al processo stato mafia

Rivelazioni shock del pentito D’amico
I servizi volevano uccidere Di Matteo

“Finora non ho detto tutto per paura. Temo per me e per la mia famiglia, ma se mi tutelate, dirò tutto”. Lo ha detto in aula il pentito Carmelo D’Amico che sta facendo rivelazioni inedite sulla trattativa Stato-mafia.

0 condivisioni

l'attentato a maurizio costanzo non doveva ucciderlo

Processo trattativa, Cannella:
“La mafia votò per Forza Italia”

“Tra il 1992 e il 1993, Leoluca Bagarella aveva capito che serviva un partito che fosse diretta espressione di Cosa nostra, non bastava più affidarsi ai singoli personaggi. Quindi mi diede l’incarico di costituire il partito ‘Sicilia libera’, nella fine del 1993, con obiettivi separatisti. Bagarella poi venne a sapere che c’era Silvio Berlusconi che stava per scendere in politica con

0 condivisioni

la strage avvenne il 27 maggio del 1993

Familiari vittime dei Georgofili:
“Sistema omertoso e mafioso”

“I giuramenti ai nostri morti, troppo vanificati da un sistema omertoso e mafioso”. Lo dice, in una nota, Giovanna Maggiani Chelli, Presidente dell”Associazione familiari vittime di via Georgofili

0 condivisioni

Le dichiarazioni del pentito Galliano

Processo Stato-mafia: “Bomba
a casa Berlusconi per farlo pagare”

Secondo il collaboratore di giustizia, Marcello Dell’Utri “era l’intermediario tra Berlusconi e la mafia”, e attraverso il boss Antonino Cinà faceva arrivare a Palermo i soldi dell’allora presidente del Consiglio, destinati a Totò Riina.

0 condivisioni

lo dice il pentito lo verso al processo stato mafia

La mafia progettava un attentato
Nel mirino Di Matteo e Lumia

Il pentito Stefano Lo Verso depone al processo Stato mafia e parla di attentati in preparazione ma anche dei rapporti di Provenzano con Marcello dell'Utri

0 condivisioni

La giornata siciliana in pillole

BlogSicilia Video News
Il video riassunto della giornata

La giornata siciliana in breve. E’ on line l’edizione odierna  (2 aprile) dello smart Tg di Blog Sicilia Tv. Il riassunto delle principali notizie siciliane è disponibile ogni sera dal lunedì al venerdì

0 condivisioni

manifestazione stamani davanti Rebibbia

Processo trattativa, scorta civica per Di Matteo davanti a Rebibbia

Nuova manifestazione di solidarietà per il magistrato Nino di Matteo della procura di Palermo questa mattina davanti l’aula bunker di Rebibbia dove si svolge l’udienza del processo sulla presunta trattativa Stato- Mafia. Si tratta dell’associazione ‘Scorta civica’ che ha esposto uno striscione con su scritto “Milano sta con Di Matteo” e “Bomb Jammer verrà dato prima o

0 condivisioni

Il presidente del Tribunale di Palermo a Pescara

Guarnotta su Napolitano:
“Presidente delle Grandi Fraintese”

E’ il presidente del Tribunale di Palermo. Il foro dove si celebra il processo Stato-mafia e a cui è chiamato a testimoniare il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano sulle dichiarazioni del suo ex consigliere politico Loris D’Ambrosio nelle telefonate con l’ex ministro Nicola Mancino.

0 condivisioni

La giornata siciliana in pillole

BlogSicilia Video News,
Oggi in Sicilia in 2 minuti

La giornata siciliana in 2 minuti. E’ on line l’edizione odierna (14 novembre) dello smart Tg di Blog Sicilia Tv. Il riassunto delle principali notizie siciliane è disponibile ogni sera dal lunedì al venerdì

0 condivisioni

Audizione di due collaboratori di giustizia

Processo Stato-mafia, oggi i pentiti parlano dell’omicidio Lima

Riprende oggi davanti alla Corte d’assise di Palermo, presieduta da Alfredo Montalto, il processo per la trattativa tra Stato e mafia che vede sul banco degli imputati ex ufficiali dei Carabinieri, come i generali Mario Mori e Antonio Subranni, ma anche l’ex Presidente del Senato Nicola Mancino e Marcello Dell’Utri. Oggi verranno sentiti dai pm

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.