giovedì - 22 agosto 2019

 

Archivio

Le responsabiltà della Protezione Civile

Emergenza idrica a Messina
L’attacco dei 5 stelle

“Se Messina deve a fare nuovamente i conti con i rubinetti a secco deve dire grazie alla Protezione Civile e alla Regione -secondo la deputata 5 stelle Valentina Zafarana

0 condivisioni

vulcano monitorato da ingv catania

Etna, esplosioni dal Nuovo Cratere
e sbuffi di cenere dalla ‘Voragine’

Ad oggi l’attività esplosiva è concentrata al Nuovo cratere di sud est con colate laviche che si riversano sulla desertica “Valle del Bove”, mentre dal cratere Voragine si osservano sporadiche emissioni di cenere.

0 condivisioni

Quasi 13 mila i punti sensibili enll'ISola

Sicilia a rischio di oltre 12mila frane
Ma non ci sono soldi per evitarlo

Servirebbero 3 miliardi di euro ma nella programmazione del prossimo quinquennio ne sono previsti solo il 10%. non ci resta che sperare che con la stagione delle piogge non si debbano contare altre vittime

0 condivisioni

le aziende chiedono risarcimento alla regione

Crollo Himera, amministrazioni
disertano tavolo di mediazione

Molte imprese si accingono a procedere con azioni risarcitorie individuali, con danni stimati mediamente in euro 100.000. Ma tutte le aziende siciliane sono state coinvolte e ne hanno ricevuto un danno anche indiretto.

0 condivisioni

si sono verificati episodi di inquinamento

Riunione straordinaria in Presidenza
per la crisi idrica di Caltanissetta

All'incontro parteciperanno il commissario del libero consorzio di Caltanissetta, il sindaco, il dirigente dell'Ato idrico, il dirigente della Protezione civile.

0 condivisioni

il sopralluogo del capo della protezione civile

Crisi idrica e frana Calatabiano
Curcio: “C’è attenzione dello Stato”

Il capo del Dipartimento della Protezione civile, Fabrizio Curcio, e il Commissario delegato per la gestione dell’emergenza idrica a Messina, Calogero Foti, hanno effettuato un sopralluogo a Calatabiano per fare un aggiornamento sui lavori in corso.

0 condivisioni

allacciato il primo flessibile, poi i test

Calatabiano, bypass (quasi) pronto
La crisi idrica verso una soluzione

E’ stato installato stamani a Calatabiano il primo dei tre flessibili che andranno a comporre il by-pass della condotta del Fiumefreddo, la linea idrica che rifornisce Messina rimasta a secco a causa di una frana che ha danneggiato la conduttura.

0 condivisioni

la crisi idrica e gli interventi di protezione civile

Messina, ancora autobotti in azione
Un radar per la frana di Calatabiano

Oggi sarà ultimata l’installazione del radar interferometrico e saranno eseguite le prime misurazioni per il monitoraggio della frana di Calatabiano. A Messina un esercito di volontari distribuisce acqua porta a porta.

0 condivisioni

le autobotti non bastano a rifornire tutti

Messina ancora senz’acqua
Cittadini sempre più esasperati

In campo anche la Protezione civile che entro stasera dovrebbe illustrare un piano di emergenza che potrebbe garantire l'erogazione di 300 litri di acqua al secondo. In pratica si tratta di un ennesimo intervento nella condotta: una serie di tubi di ultima generazione.

0 condivisioni

Ufficializzato oggi dal capo della Protezione civile

Messina, riparato bypass Alcantara
Foti commissario emergenza idrica

Messina continua ancora a fare i conti con la crisi idrica, anche se la notte scorsa è stato ripristinato il by pass che collega l’acquedotto dell’Alcantara con quello di Fiumefreddo.

0 condivisioni

ridiamoci su (per non piangere)

Un trust di cervelli per la crisi idrica
Coordina le operazioni il noto Giufà

Zia Peppina ironizza sulla crisi idrica di Messina e Gela ma con un occhio sempre attento alla formazione del nuovo governo della Regione

0 condivisioni

del catanese l'origine della 'sete' dei messinesi

Messina, un tavolo tecnico per due:
la crisi idrica e la frana a Calatabiano

Nella riunione di ieri nella prefettura peloritana è stato stabilito che uno si occuperà della crisi idrica e degli aspetti legati all’emergenza nella città dello Stretto, mentre l’altro tavolo affronterà la questione rischio idrogeologico di Calatabiano.

0 condivisioni

l'opinione di Gino Astorina

Crisi idrica… ‘mettimola a mollo’,
ma manca l’acqua e la volontà

L’analisi dissacrante dell’attore Gino Astorina su quanto sta avvenendo nuovamente a Messina: “C’è poco da ridere, quanto mi piacerebbe mettere da parte questo argomento, ma non ci sono i presupposti pi “putilla mettiri a moddu”. Manca l’acqua, ma sopratutto la volontà”.

0 condivisioni

nuova falla nella condotta di fiumefreddo

Messina ancora a secco per una frana
Arriva il capo della Protezione civile

L’emergenza idrica di Messina è tenuta sotto osservazione anche dalla Protezione civile nazionale. E’, infatti, atterrato a Catania il capo nazionale del dipartimento, Fabrizio Curcio, che vuole constatare di persona quanto sta accadendo in Sicilia. GUARDA LE FOTO

0 condivisioni

Giorni fa crollo nel garage due vetture danneggiate

Crolla l’intonaco nella sala operativa dei vigili urbani di Palermo

L’intonaco e il controsoffitto è crollato nella sala operativa della polizia municipale di via Dogali a Palermo.

0 condivisioni

bianco telefona a crocetta

Maltempo flagella la Sicilia orientale
Catania chiede lo stato di calamità

Catania chiederà alla Regione di avanzare al governo la richiesta di calamità naturale per il maltempo che si è abbattuto sulla città e complessivamente nell’area jonica della Sicilia.

0 condivisioni

l'intervento dopo le polemiche

terremoto protezione civile sicilia

Ecco come funziona l’allerta, Foti:
“Arrivo evento meteo non è un bus”

“Non è possibile stabilire con esattezza l’orario di un evento meteo avverso come, invece, in ogni città sarebbe possibile determinare l’orario di transito dei bus”. Il paragone – o metafora – utilizzato dal capo della protezione civile siciliana, Calogero Foti è eloquente.

0 condivisioni

le scuole sono rimaste chiuse

Sole a Catania nel giorno dell’allerta
Bianco furioso: “Sistema imperfetto”

“Chiedo con forza – ha detto il sindaco Enzo Bianco – un sistema congegnato in modo funzionale. Dall’inizio dell’anno a oggi la Protezione civile regionale ha lanciato oltre settanta segnali di allerta, con codici dal giallo al rosso e questo non è possibile”.

0 condivisioni

sospesa attività didattiche anche a Catania

Allerta meteo in Sicilia Orientale
Domani scuole chiuse in vari Comuni

Domani giornata da bollino rosso per il meteo così è già scattato il piano che prevede la chiusura delle scuole in alcune città della Sicilia Orientale. Nel Catanese rimarranno a casa gli studenti di Catania, Acireale, Giarre, Sant’Alfio, San Giovanni La Punta, Riposto. Istituti chiusi anche a Milazzo.

0 condivisioni

capo protezione civile: "Bisogna agire prima"

Crisi idrica a Messina, Accorinti:
“In mattinata acqua nelle case”

Messina, piano piano, sta per tornare alla normalità dopo ben sei giorni senz’acqua. L’annuncio su facebook, in mattinata, arriva direttamente dal sindaco Renato Accorinti. Il capo della Protezione civile siciliana, Calogero Foti:  “L’avrei affrontata la situazione in modo differente”.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.