Archivio

prevede il 'voto ponderato'

Città metropolitane e liberi consorzi
Commissione vara nuova norma

La nuova proposta tende a modificare la legge impugnata da Roma ma adesso dovrà al vaglio di sala d’ercole che sarà,m probabilmente, prima impegnata nel bilancio

0 condivisioni

dopo l'incontro con il presidente

Sospeso lo sciopero Pubbliservizi
rientra la protesta a Catania

Le segreterie provinciali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti hanno sospeso lo stato di agitazione del personale della Pubbliservizi, società partecipata dell’ex-Provincia regionale di Catania.

0 condivisioni

la manifestazione davanti Le Ciminiere

Sciopera Pubbliservizi Catania:
“Su ex Provincia troppe incertezze”

Le segreterie provinciali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti hanno proclamato lo stato di agitazione di tutto il personale della Pubbliservizi, società partecipata dell’ex-Provincia regionale di Catania, con una manifestazione di sciopero per i giorni 12, 13 e 14 novembre presso il Centro Fieristico Le Ciminiere in Viale Africa.

0 condivisioni

presentate le candidature ma non seguiranno elezioni

Come buttar via 50 mila euro
I candidati a sindaco metropolitano

Sono scaduti oggi i termini e un centinaio di sindaci si sono presentati come candidati alla carica di sindaco della città metropolitana ma la legge sarà rivista già domani e le elezioni non si faranno

0 condivisioni

panepinto (pd): "parlamento siciliano ormai cancelleria"

Riforma Province, approvato
in commissione testo di revisione

Il testo ha ottenuto quattro voti a favore e quattro contro: Giovanni Panepinto (Pd), i due esponenti di Forza Italia, e Salvatore Siragusa (Cinque Stelle). A favore si è espresso il presidente Antonello Cracolici e, come prevede il regolamento, in caso di parità prevale il voto del presidente.

0 condivisioni

si insedia l'ufficio elettorale per sindaco metropolitano

Anche Niscemi diventa catanese
Sì del Consiglio a Città metropolitana

Anche Niscemi, dopo Gela e Piazza Armerina, ha aderito alla Città metropolitana di Catania. Il Consiglio comunale ha approvato la decisione con dodici voti favorevoli e otto contrari.

0 condivisioni

domani il tavolo tecnico dall'esito scontato

Riforma ex Province, impugnativa inevitabile ma si tratta ancora

A Roma non bastano le rassicurazioni di Palermo e impugna la Riforma delle ex province come già avvenuto con la norma sugli appalti nonostante il ddl di modifica approvata dalla giunta e trasmesso agli uffici

0 condivisioni

tutto da rifare per la regione siciliana

Il fallimento delle Riforme
Tre su tre dovranno essere rifatte

E dalla Riforma delle province potrebbero arrivare più tasse per i cittadini per mantenere i servizi essenziali abbandonati in questi anni a cominciare da strade e scuole

0 condivisioni

parla il coordinatore di ncd

Riforma delle province da rifare
Ncd avverte: “Si va a sbattere”

Fra i primi a sottolineare incongruenze, gli uomini di Ncd, chiedono, adesso, alla maggioranza di fare un passo indietro e tornare a legiferare

0 condivisioni

Città metropolitane e Liberi consorzi nati male
L’impugnativa ora è cosa certa

Si profila un nuovo scontro fra Roma e Palermo. Maggioranza spaccata fra chi vuole modificare la legge regionale e trattare e chi, come Crocetta, vuole resistere davanti alla Corte Costituzionale e applicare, intanto, la legge regionale

0 condivisioni

intervista all'assessore alle autonomie locali

Pistorio in viaggio verso Roma:
“Vado a valutare le criticità esistenti”

L’assessore Giovanni Pistorio conferma a BlogSicilia i rischi di impugnativa della Riforma delle ex province e la sua imminente trasferta romana per cercare soluzioni ed evitare l’eventuale contenzioso

0 condivisioni

pistorio convocato a Roma

Il fallimento delle riforme siciliane
Impugnativa per le ultime due entro il mese

Cadono, una alla volta, tutte le riforme di Crocetta e compagni. L'assessore Pistorio convocato mercoledì a Roma per chiarimenti su Liberi Consorzi e Città metropolitane. Sempre più vicino lo stop anche alla Riforma delle ex Province oltre che alla legge sull'acqua pubblica.

0 condivisioni

la nota del deputato erasmo palazzotto

Elezione sindaco metropolitano
Sel: “Data è contra personam”

“Era difficile peggiorare una norma che limita partecipazione e controllo democratico, il governo regionale è riuscito anche in questa impresa. La scelta della data del 29 novembre per procedere all’elezione dei liberi consorzi è chiaramente una norma contra personam e umilia la città di Palermo. Impedire con un cavillo la candidatura del sindaco del capoluogo,

0 condivisioni

chiesto incontro a renzi

Città metropolitane e Liberi Consorzi
L’Anci tenta di ‘stoppare’ la riforma

Metà del peronale a rischio, niente fondi ne risorse per le nuove amministrazioni e dubbi di legittimità. I sindaci siciliani chiedono un incontro a Matteo Renzi e Angelino Alfano per  ‘stoppare’ la riforma delle province in Sicilia.

0 condivisioni

elezioni di secondo livello fra ottobre e novembre

Addio Province, nascono i Consorzi
Quasi tre anni per una sola riforma

Fra ottobre e novembre le prime elezioni di secondo livello ma ci vorranno almeno sei mesi perché la norma vada a regime. Ci sono voluti quasi tre anni per arrivare alla prima delle riforme annunciate da Crocetta ed è un testo ancora dimezzato

0 condivisioni

battuto il partito dei sindaci metropolitani

Via libera alla Riforma delle Province
Rischio mobilità per il personale?

La Riforma delle province arriva a compimento. Si temono esuberi di personale nei nuovi Liberi Consorzi che si avvarranno anche di personale comunale e che saranno strutturati in odo difforme rispetto alle vecchie Province non solo a livello territoriale

0 condivisioni

tutti in aula per la riforma delle province

Crocetta riceve i ‘cespugli’
Torna una ‘pace armata’

Il governatore incontra i ‘partiti minori’ della maggioranza per sedare gli animi e ottiene sostegno per la riforma delle province attualmente in aula in attesa di un vertice della prossima settimana

0 condivisioni

Quel deserto chiamato Ars

Le opposizioni e pezzi della maggioranza abbandonano l’aula per motivi diversi. C’è tempo fino a venerdì per fare la Riforma delle province ma sarà probabilmente l’ennesimo appuntamento mancato mentre lo scontro nella maggioranza diventa sempre più profondo

0 condivisioni

rischio impugnativa per la nuova legge

Riforma appalti incostituzionale
Ma l’Ars tira avanti: legge approvata

Clima teso durante i lavori d’aula mentre si attende la norma ‘salva finanziaria’ che deve vedere la luce prima della fine della settimana

0 condivisioni

roma pensa di rivolgersi alla corte costituzionale

Riforme di nuovo impantanate
Finanziaria a rischio impugnativa

Rischio impugnativa per la Finanziaria, Roma manda le carte e attende modifiche. Trattazione della Riforma delle province rinviata. intervento di Crocetta sulla situazione politica solo la prossima settimana

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui