Archivio

Dovranno essere risarciti i residenti

Pizzo Sella, alla fine a pagare
sarà il Comune di Palermo

La sezione civile della Cassazione ha stabilito che sarà il Comune a risarcire i danni ai proprietari delle ville di Pizzo Sella

0 condivisioni

La sentenza della Corte dei conti

Incarichi illegittimi, condannato
ex sindaco di Mazara del Vallo

La Sezione giurisdizionale d’appello della Corte dei conti ha condannato l’ex sindaco di Mazara del Vallo, Giorgio Macaddino, a risarcire al Comune un danno di 40 mila euro causato da due incarichi illegittimi conferiti a professionisti esterni.

0 condivisioni

L'amministratore dovrà risarcire 14.910 euro

Cattiva gestione: condannato amministratore di condominio

Il Tribunale di Palermo ha condannato un amministratore di condominio a pagare quasi 15 mila euro per “cattiva gestione” di un immobile di viale Regione Siciliana.

0 condivisioni

Il Ministero non paga un abitante di Lipari

Contrae epatite dopo trasfusione e scrive a Mattarella per il risarcimento

Circa vent’anni fa, a causa di una trasfusione con sangue infetto si è ammalato di epatite e dopo che in via amministrativa gli è stata negata la richiesta di indennità, in un successivo ricorso alla magistratura gli è stata riconosciuta; ma il ministero della Salute non paga.

0 condivisioni

Il Dc-9 venne abbattuto da un missile

Ustica, rigettato il ricorso dello Stato
“I Ministeri devono risarcire”

La prima sezione civile della corte d’appello di Palermo ha rigettato gli appelli che l’Avvocatura dello Stato aveva promosso contro quattro sentenze emesse nel 2011 dal tribunale del capoluogo siciliano in merito alla vicenda del disastro del Dc-9 Itavia precipitato al largo di Ustica il 27 giugno 1980 (81 morti).

0 condivisioni

L'amministrazione deve alla compagnia 650 mila euro

Tram, maxi risarcimento del Comune alla Erg Petroli per l’esproprio

La Corte d’Appello di Palermo ha condannato il Comune di Palermo a corrispondere circa 650 mila alla Erg Petroli, a titolo di indennità di espropriazione dell’impianto di distribuzione carburanti che la compagnia petrolifera aveva realizzato in Via Castellana.

0 condivisioni

La sentenza della Corte dei conti

Nomina illegittima a Catenanuova
Il sindaco risarcirà 73 mila euro

Il sindaco di Catenanuova dovrà risarcire la spesa derivante da una nomina giudicata illegittima

0 condivisioni

La sentenza della Corte dei Conti

Promozioni anomale al Comune
Condannata ex giunta di Caccamo

Promozioni anomale causano al Comune di Caccamo, nel Palermitano, danni per 50 mila euro che saranno rimborsati dagli amministratori secondo la sentenza  42/2015 emessa dalla Corte dei conti.

0 condivisioni

Il processo è stato rinviato al 3 marzo

Stato-mafia, il Comune di Palermo chiede un milione a Mannino

Il Comune di Palermo ha chiesto un milione di euro a titolo di risarcimento del danno all’ex ministro dc Calogero Mannino. L’avvocato del Comune, che si è costituito parte civile, ha concluso oggi l’arringa al processo sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia in cui l’ex politico è imputato di minaccia a Corpo politico dello Stato.

0 condivisioni

La prima udienza il 12 febbraio

Traffico illecito di rifiuti a Trapani
A giudizio vertici di Aimeri Ambiente

Sono stati rinviati a giudizio dal gup di Palermo, Marina Petruzzella, i vertici dell’Aimeri Ambiente, società che gestisce il sistema dei rifiuti in provincia di Trapani.

0 condivisioni

La decisione del Consiglio di Stato

Messina, studenti riammessi
al test di Medicina e risarciti

Test di Medicina: studenti riammessi e ateneo di Messina condannato a risarcire quasi 20 mila euro a candidato. L’ha deciso il Consiglio di Stato, che ha accolto le domande avanzate nel 2010 dagli avvocati Santi Delia e Michele Bonetti.

0 condivisioni

Caso di malasanità a Marsala

Arto amputato: medici e Asp
di Trapani condannati a risarcire

Il giudice Manuela Palvarini, del Tribunale civile di Marsala, ha condannato tre medici del reparto ortopedia del vecchio ospedale ”San Biagio” di Marsala e l’Asp di Trapani, a risarcire, in solido, con 517.984 euro, la vittima di un caso di malasanità.

0 condivisioni

La'sentenza della Corte dei conti

Fratturò l’omero ad un giovane
Poliziotto condannato a risarcire

Durante un servizio di controllo immobilizzò un giovane con tanta forza da spezzargli un omero. Per questo comportamento un agente di polizia in servizio a Caltanissetta è stato condannato con sentenza definitiva (tre mesi con la condizionale per lesioni volontarie) e ora dalla Corte dei conti della Sicilia a pagare 17 mila e 500 euro.

0 condivisioni

Deve risarcire circa 135 mila euro

Corte dei conti, visite private:
condannato medico ospedaliero

Il medico che non rispetta il rapporto di esclusività con l’ospedale in cui lavora dovrà risarcire l’Asp, restituendo la parte eccedente dello stipendio.

0 condivisioni

Nel sinistro rimasero ferite cinque persone

Palermo, morì decapitata da un tir: condannato l’autista

Il 6 ottobre del 2010 il suo tir, senza controllo, si andò a schiantare contro le palizzate di un lido di Mondello, distruggendo il bar, ma soprattutto decapitando Maria Claudia Pensabene, travolta dalla motrice piombata a folle velocità.

0 condivisioni

Mazara del Vallo, deve risarcire un milione e 600 mila euro

Contributi non spesi per nuovo impianto, condannato dalla Corte dei Conti

I giudici della Corte dei Conti hanno condannato Antonino Albanese rappresentante legale della Vallogas srl sino al 17 aprile del 2001 e la stessa società con sede a Mazara del Vallo a pagare al ministero dello Sviluppo economico un milione e 600 mila euro.

0 condivisioni

La sentenza d'appello

Formazione, la Corte dei Conti
condanna Centorrino e Campo

I giudici di appello della Corte dei Conti hanno condannato l’ex assessore Mario Centorrino e il dirigente regionale Gesualdo Campo al risarcimento nelle casse regionale per il danno erariale rispettivamente di 360 mila euro e 500 mila euro, per aver finanziato le integrazioni a tre progetti della formazione professionale dell’Anfe. Nella foto l’avvocato Massimiliano Mangano che difendeva Caterina Fiorino dirigente assolta

0 condivisioni

E' successo a Ribera nell'Agrigentino

Dirigente comunale condannato
per il costo di un appalto

L’ex dirigente dell’Ufficio tecnico comunale di Ribera Ignazio Mascarella, 74 anni, è stato condannato dalla Corte dei conti per danno erariale. E’ stato riconosciuto corresponsabile di omissioni e lungaggini burocratiche che hanno fatto lievitare un appalto da 61 mila a 200 mila euro e generato un contenzioso lungo oltre venti anni con l’impresa aggiudicatrice dei lavori.

0 condivisioni

Coinvolti nella vicenda tre medici

Ragusa, dimenticano garza nel corpo di una paziente: condannati

Dimenticarono una garza nel ventre di una paziente che aveva avuto un parto cesareo. Ora due dei componenti dell’equipe medica che effettuò l’intervento nel 2005 sono stati condannati dalla Corte dei conti della Sicilia a risarcire l’ospedale Paternò Arezzo di Ragusa che a sua volta aveva dovuto pagare alla paziente danni per 43 mila euro.

0 condivisioni

La Corte dei conti su un ispettore del lavoro

Palermo, dirigente corrotto
causa danno all’immagine

Il funzionario che pretende una tangente per chiudere un occhio non commette solo il reato di concussione: produce anche un danno di immagine per la sua amministrazione. E per questo la Corte dei conti della Sicilia ha condannato Giovanni Russo, ispettore del lavoro, a pagare seimila euro all'assessorato regionale del lavoro.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui