lunedì - 16 settembre 2019

 

Archivio

parla il figlio roberto

27 anni fa l’omicidio del giudice Saetta “ucciso per vendetta dai boss”

Il giudice Saetta venne ucciso insieme al figlio Stefano il 25 settembre 1988. Il figlio Roberto: “Mio padre seppe resistere alle pressioni di personaggi di primo piano della mafia, come Riina, Madonia e i fratelli Greco”.

0 condivisioni

La presentazione domani a Savoca, in provincia di Messina

“E’ così lieve il tuo bacio sulla fronte”
Il libro di Caterina Chinnici sul padre

L’occasione è la “Giornata della legalità”, l’appuntamento è a piazza Gabriele D’Annunzio, dove si erge il monumento dedicato ai caduti in difesa della giustizia e della libertà.

0 condivisioni

deposte corone di fiori in via pipitone federico

32 anni fa l’omicidio Chinnici
La figlia: “Suo impegno non vano”

“L’impegno di mio padre fino all’estremo sacrificio, così come quello degli altri caduti nella lotta alla mafia, non è stato vano: ha contribuito a cambiare le cose nella nostra terra, a fare una Sicilia migliore, quella che oggi è negli occhi delle giovani generazioni”.

0 condivisioni

commemorata la strage di via pipitone federico

“Esiste solo l’antimafia dei fatti”
Caterina Chinnici ricorda il padre

“Esiste solo un’antimafia che è quella dell’impegno quotidiano che ognuno di noi deve mettere per ricordare e trasmettere i valori della legalità”. Così Caterina Chinnici ha ricordato oggi il padre Rocco nell’anniversario della strage di via Pipitone Federico

0 condivisioni

il 21 marzo all'istituto professionale gallo

Agrigento ricorda Rocco Chinnici
Il libro “Così non si può vivere”

All’incontro, organizzato dalle Agende Rosse di Agrigento, interverranno, oltre agli autori, il procuratore della Repubblica presso il tribunale della città dei templi, Renato Di Natale e l’autista di Chinnici sopravvissuto alla strage, Giovanni Paparcuri. Modererà il direttore responsabile di Malgrado Tutto web, Egidio Terrana.

0 condivisioni

la cerimonia di intitolazione

Piazzale Asia cambia nome:
Catania celebra Rocco Chinnici

Piazzale Asia a Catania, l’area davanti al centro fieristico Le Ciminiere, da oggi cambia nome e ricorderà il magistrato Rocco Chinnici, ucciso dalla mafia nel 1983.

0 condivisioni

diversi i momenti di ricordo in sicilia

31 anni fa la mafia uccideva il giudice Chinnici, la commemorazione

Ricorre oggi il 31esimo anniversario della strage mafiosa di via Pipitone Federico a Palermo, in cui persero la vita il consigliere istruttore Rocco Chinnici, i carabinieri della scorta, maresciallo Mario Trapassi e appuntato Salvatore Bartolotta, ed il portiere dello stabile, Stefano Li Sacchi.

0 condivisioni

Chinnici:“Con lui l'evoluzione dell'antimafia"

Il ricordo di Chinnici alla Gam
Domani le celebrazioni istituzionali

“È il padre dell’antimafia moderna. Uomo di carattere, con principi solidi e una profonda umanità. Un magistrato con la religione del lavoro, dedito allo Stato e all ’impegno civile, irriducibile nella sua lotta alla mafia portata avanti con intuizioni e metodi innovativi”queste le parole  del procuratore aggiunto Salvatore De Luca.

0 condivisioni

serata in memoria delle vittime a palermo

“Ricordando Rocco Chinnici”
31 anni fa la strage di via Federico

Sarà ricordato stasera  alle 21 il giudice Rocco Chinnici, ucciso dalla mafia 31 anni fa. La cerimonia si svolgerà stasera alle 21 nel chiostro della Galleria d’Arte Moderna (piazza Sant’Anna, centro storico, Palermo) e servirà a ricordasre, con lui, anche le altre tre vittime della strage di via Pipitone Federico. A organizzare la serata è

0 condivisioni

le intercettazioni agli atti del processo stato-mafia

Stato-mafia, Riina: “Povero Binnu, non so come lo hanno fottuto”

Il boss Toto' Riina ha raccontato in carcere al boss della Sacra corona unita, Alberto Lorusso, i contatti tra i carabinieri, con il tramite di don Vito Ciancimino, che avrebbe avuto Provenzano. Secondo i pm, sarebbe stato proprio Provenzano a fare scoprire agli inquirenti dove era nascosto Riina. I dialoghi intercettati il 16 agosto scorso sono stati depositati ieri agli atti del processo sulla trattativa Stato-mafia dai pm minacciati da Riina.

0 condivisioni

Depositate registrazioni sull'eliminazione di Di Matteo

Stato-mafia, Totò Riina intercettato
“Di Matteo farà fine del tonno”

E allora organizziamo questa cosa! Facciamola grossa e dico non ne parliamo più. Non devo avere pietà di questi, come loro non hanno pietà”. Così il boss Totò Riina il 16 novembre scorso progettava in carcere con il capomafia della Sacra corona unita Alberto Lorusso, poi trasferito in in altro penitenziario, un attentato al sostituto procuratore di Palermo Nino Di Matteo. La conversazione è stata depositata agli atti del processo sulla trattativa Stato-mafia.

0 condivisioni

il libro sul magistrato vittima di un'autobomba nel 1983

“E’ cosi lieve il tuo bacio sulla fronte”
Caterina Chinnici racconta il padre

“E' così lieve un tuo bacio sulla fronte” è l'omaggio al padre scritto da Caterina Chinnici, figlia del magistrato Rocco Chinnici, morto nel luglio del 1983, a seguito dello scoppio di un'autobomba. Il volume, pubblicato da Mondadori, verrà presentato alla Feltrinelli di Palermo il 15 gennaio alle 18. Intervengono Giuseppe Ajala e felice Cavallaro.

0 condivisioni

promotore l'attivista gianni coppola

Intitolare strada a Rocco Chinnici
La raccolta firme del M5S Catania

Il Movimento 5 Stelle di Catania torna in piazza per proporre l’intitolazione di una strada del capoluogo etneo al magistrato palermitano Rocco Chinicci, ucciso nel 1983 dalla mafia. Promotore dell’inziativa e della raccolta firme per intitolare una strada al giudice è l’attivista di M5s, Gianni Coppola.

0 condivisioni

le commemorazioni a catania

Centinaia di fiaccole per Chinnici
M5S: “Intitolare una via al giudice”

In piazza Università ieri sera una settantina di attivisti M5S e molta gente comune hanno partecipato a una fiaccolata nel trentennale della strage mafiosa. A settembre i grillini presenteranno una petizione per l’intitolazione di una strada cittadina al magistrato.

0 condivisioni

Cancellieri e D'Alia a Palermo per il "padre" dell'antimafia

Trent’anni fa moriva Rocco Chinnici
la commemorazione delle istituzioni

Oggi ricordiamo una persona che ha sacrificato la propria vita coscientemente. Sapeva il rischio a cui andava incontro, e aveva chiarissimo il pericolo a cui si esponeva”. Così il ministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri, ha ricordato stamani a Palermo, Rocco Chinnici.

0 condivisioni

Il presidente della Repubblica nel 30° anniversario

Napolitano ricorda Chinnici:
“Italiani grati per suo sacrificio”

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione del trentesimo anniversario della strage di via Pipitone Federico a Palermo, nella quale persero la vita il giudice Rocco Chinnici, ha inviato un messaggio alla signora Caterina Chinnici e ai famigliari delle vittime, rinnovando il sentimento di riconoscenza di tutti gli italiani e suo personale.

0 condivisioni

Il ministro della Giustizia a Palermo

Trent’anni fa moriva Rocco Chinnici
Cancellieri ricorderà il pm antimafia

Sarà il ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri, a commemorare, questa mattina, a Palermo, il giudice Rocco Chinnici, in occasione del trentesimo anniversario della strage di mafia.

0 condivisioni

a trent'anni dalla strage mafiosa di via pipitone roberto

Catania ricorda Rocco Chinnici
Fiaccolata M5S in piazza Università

Il MoVimento 5 Stelle ricorda il capo dell’Ufficio Istruzione del Tribunale di Palermo e del primo pool antimafia ucciso il 29 luglio del 1983. “Nel ricordo della grandissima figura del magistrato vogliamo rinnovare la decisa lotta al fenomeno mafioso”

0 condivisioni

Lunedì le celebrazioni con due ministri

Anniversario della morte di Chinnici
Cancellieri e D’Alia a Palermo

Saranno il ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri, e quello alla Funzione Pubblica, Gianpiero D’Alia a commemorare lunedì a Palermo il giudice Rocco Chinnici, in occasione del trentesimo anniversario della strage di mafia che uccise col tritolo quattro persone. Il programma della Fondazione Chinnici, prevede alle 9.15 la deposizione di corone di fiori sul luogo

0 condivisioni

La cerimonia venerdì 28 giugno

Villabate, intitolata a Rocco Chinnici
l’aula convegni della biblioteca

Sarà intitolata al magistrato Rocco Chinnici l’aula convegni della biblioteca comunale di Villabate. Dopo convegni, incontri e momenti di riflessione, curati dal collaboratore della presidenza del Parlamento Ismaele La Vardera, giunge a una iniziativa emblematica. La cerimonia solenne si terrà venerdì 28 giugno alle 10,30.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.