Archivio

La commemorazione del 66° anniversario

Strage di Passo di Rigano, a Palermo
le istituzioni ricordano i 7 carabinieri

Si è svolta questa mattina la cerimonia di commemorazione del 66° anniversario della strage di Passo di Rigano, l’attentato messo in atto il 19 agosto 1949 dal bandito Salvatore Giuliano.

0 condivisioni

Studioso del bandito Salvatore Giuliano

Domani i funerali dello storico Giuseppe Casarrubea

Si celebreranno domattina alle 10.30 nel santuario della Beata Pina Suriano, i funerali di Giuseppe Casarrubea, storico di Partinico deceduto a causa di una malattia all’età di 69 anni. La salma si trova nella sua abitazione di via Catania, dove da ieri tantissimi hanno voluto dare l’ultimo saluto.

0 condivisioni

Deceduto dopo una lunga malattia

Scrisse del bandito Giuliano
Si è spento Giuseppe Casarrubea

E’ morto dopo una lunga malattia Giuseppe Casarrubea, storico di Partinico, aveva 69 anni. Con Casarrubea va via un esempio di straordinario impegno civile.

0 condivisioni

oggi il 64° anniversario

Strage di ‘Passo di Rigano’
Palermo ricorda i carabinieri uccisi

Palermo ricorda i caduti della strage di ‘’Passo di Rigano’’ il quartiere di Palermo dove il 19 agosto 1949  morirono sette carabinieri, per l’esplosione di una potente carica di tritolo, al passaggio del mezzo militare su cui viaggiavano. L’agguato ai danni delle forze dell’ordine organizzato del bandito Salvatore Giuliano, scosse le coscienze e lasciò per sempre una ferita aperta nel capoluogo siciliano.

0 condivisioni

In ricordo dei 7 carabinieri uccisi dalla banda Giuliano

Strage di Passo di Rigano, si celebra a Palermo il 64° anniversario

Ricorre il 64° anniversario della strage di “Passo di Rigano”. L’evento criminoso, messo in atto dal bandito Giuliano, che provocò la morte di 7 carabinieri per l’esplosione di una potente carica di tritolo al passaggio del mezzo su cui viaggiavano.

0 condivisioni

Conclusa la visita a Palermo del Presidente della Camera

Primo maggio, polemiche durante la visita in Sicilia di Laura Boldrini

Visita in Sicilia accompagnata da polemica a distanza per il Presidente della camera Laura Boldrini. Tre le tappe palermitane: mattina iniziata a Portella delle Ginestre per commemorare la strage dei lavoratori del 1947, poi scopertura di una lapide che ricorda Piersanti Mattarella a Palazzo delle aquile quindi l’incontro istituzionale col Presidente Crocetta

0 condivisioni

La presidente della Camera: "Il lavoro è l'emergenza"

Boldrini a Portella della Ginestra:
“Nessun segreto sulle stragi”

Laura Boldrini, la presidente della Camera dei Deputati è a portella della ginestra per celebrare la festa del 1° maggio nel ricordo dell’eccidio di braccianti del 1947 a Piana degli Albanesi. “In un Paese democratico non è accettabile che ci siano ancora troppe ombre e troppi silenzi su stragi come quelli di Portella della Ginestra”

0 condivisioni

operazione antimafia all'alba

Blitz nuovo “super mandamento”
36 arresti nel palermitano

Oltre 300 carabinieri supportati da due elicotteri in azione alle prime luci per disarticolare un nuovo “super mandamento” di “cosa nostra”, quello di Camporeale. In manette anche il sindaco di Montelepre

0 condivisioni

Secondo l'ipotesi di Ingroia nella tomba c'era un sosia

L’esame del dna conferma
la morte del bandito Giuliano

E’ il corpo di Salvatore Giuliano quello che si trova nel cimitero di Montelepre. Il gip di Palermo ha archiviato l’indagine sul presunto omicidio di un sosia del bandito: secondo l’ipotesi formulata da Antonio Ingroia, quando era procuratore aggiunto, il cadavere di “Turiddu” sarebbe stato sostituito con quello di una persona che gli somigliava.

0 condivisioni

il bandito siciliano ucciso nel 1950

Esame del dna sui resti di Salvatore Giuliano: positivo al 90%

I resti mortali del bandito Salvatore Giuliano, prelevati due anni fa a Montelepre (PA), dopo diverse indagini, hanno dato finalmente un esito: l’esame del dna ha confermato che appartengono proprio al bandito siciliano, ucciso a sangue freddo nel luglio del 1950, nella zona di Castelvetrano (TP).

0 condivisioni

La strage di Passo di Rigano - Domani la commemorazione

Quando Salvatore Giuliano
uccise sette carabinieri

Domani, venerdì 19 agosto, ricorrerà il 62° anniversario della strage di Passo di Rigano, a causa di cui morirono sette carabinieri, organizzata dal bandito Salvatore Giuliano. I militari si trovavano a bordo di un autocarro pesante, fatto esplodere da una potente carica di tritolo.

0 condivisioni

Sul palcoscenico Giampiero Ingrassia e Barbara Cola

Il bandito Giuliano rivive in un musical
Oggi a Roma la prova generale

Sulla sua vita si è detto e scritto di tutto. Un personaggio oscuro, più comunemente definito “bandito”, addirittura un benefattore “al servizio” degli umili per altri, una sorta di Robin Hood moderno. Il suo nome, tutt’ora caratterizza Montelepre, piccolo paese dell’entroterra palermitano. Parliamo di Salvatore Giuliano, ufficialmente morto nel 1950, caduto sotto i colpi di arma da fuoco sparati dai carabinieri impegnati nella “repressione del banditismo”.

0 condivisioni

Secondo la stampa americana del 1950

“Salvatore Giuliano sano e salvo negli Usa”

Potrebbero arrivare nei prossimi giorni ai magistrati della Procura di Palermo nuovi documenti, raccolti da due studiosi, lo storico siciliano Giuseppe Casarrubea e il ricercatore Mario J. Cereghino, a sostegno della tesi per la quale il bandito Salvatore Giuliano non sarebbe stato ucciso nel luglio del 1950 ma sarebbe fuggito alla volta degli States.

0 condivisioni

Lo svela un documento inedito appartenuto a Raimondo Lanza di Trabia

Il bandito Salvatore Giuliano faceva parte della Cupola

Sulla sua vita si è detto e scritto di tutto. Un personaggio oscuro, più comunemente definito “bandito”, addirittura un benefattore “al servizio” degli umili per altri, una sorta di Robin Hood moderno.

0 condivisioni

Necessario un altro esame del dna

Salvatore Giuliano, giallo ancora irrisolto

Il giallo di Salvatore Giuliano rimane ancora irrisolto. Infatti i medici legali, incaricati dalla Procura di Palermo di accertare se il corpo sepolto a Montelepre fosse quello del bandito, non sono riusciti a raggiungere una conclusione certa nonostante la comparazione del dna del cadavere, riesumato ad ottobre scorso, con quello del nipote Biagio Sciortino.

0 condivisioni

L'esponente del Pdl ha definito la riesumazione di Giuliano “una iniziativa più da romanzo giallo"

Caso Giuliano, è scontro tra Caputo e lo storico Casarrubea

I familiari delle vittime della strage di Portella della Ginestra e degli assalti contro le Camere del Lavoro della provincia di Palermo, esprimono sconcerto sulle dichiarazioni dell’onorevole Salvino Caputo, deputato del Pdl all’Assemblea regionale siciliana.

0 condivisioni

Smentita da Ingroia la notizia dei risultati del Dna

“Quei resti sono del bandito Salvatore Giuliano?”

La notizia rimbalza sugli organi di stampa. Si sarebbe quindi concluso il mistero del corpo di Salvatore Giuliano. I resti sepolti nel cimitero di Montelepre, infatti, apparterrebbero, secondo queste indiscrezioni, al celebre bandito. Ma Antonio Ingroia non ci sta: “I risultati arriveranno solo fra qualche settimana”.

0 condivisioni

Secondo un agente segreto avrebbe partecipato al funerale della mamma

Salvatore Giuliano vivo nel 1971?

Un agente dei Servizi Segreti avrebbe accompagnato dagli Stati Uniti Salvatore Giuliano ai funerali della madre Maria Lombardo, che si sono celebrati nel mese di gennaio del 1971 a Montelepre, quando il bandito avrebbe avuto 48 anni.

0 condivisioni

Prelevato un campione di saliva

Caso Giuliano, isolato il DNA del nipote Sciortino

È stato isolato questa mattina al commissariato di Polizia di Partinico, il DNA di Giuseppe Sciortino, nipote di Salvatore Giuliano.

0 condivisioni

Oggi il procuratore Antonio Ingroia assegnerà l'incarico ai periti

Salvatore Giuliano, oggi l’incarico per l’esame del Dna

Palermo – Tempi brevi per conoscere la vera identità della salma riesumata un mese fa dal piccolo cimitero di Montelepre e attribuita al bandito Salvatore Giuliano, ucciso nel luglio del 1950 a Castelvetrano.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui