venerdì - 22 novembre 2019

 

Archivio

Appello di Musuemeci e Ioppolo all'assessore Gucciardi

Non può curarsi dal cancro a Pavia
La sanità regionale non lo rimborsa

“Si può lasciare morire in Sicilia un malato di tumore che non ha il denaro per farsi curare al Nord?” E' la domanda che i deputati regionali Nello Musumeci e Gino Ioppolo hanno posto all'assessore Gucciardi.

0 condivisioni

mancano medici e paramedici

Sistema sanitario a rischio in Sicilia
Senza assunzioni ‘salta tutto’

dal mondo della politica una conferma agli allarmi lanciati dalla classe medica e infermieristica. Manca personale e il sistema sanitario siciliano rischia di implodere

0 condivisioni

i biosimilari occasione di risparmio e crescita

Troppi farmaci ‘griffati’ negli ospedali
Ora la Sicilia corre ai ripari

Come già avvenuto con i farmaci generici, anche in regime ospedaliero esistono farmaci ‘biosimilari’ che permettono grandi risparmi ma gli ospedali siciliani solo adesso cominciano ad usarli

0 condivisioni

Regione aveva fissato tetto prestazioni per convenzione

Sanità in Sicilia, Tar annulla obbligo accorpamento dei laboratori d’analisi

Non ci sarà l’obbligo di accorpamento per i laboratori di analisi cliniche in Sicilia. Lo ha stabilito il Tar che ha accolto il ricorso presentato da alcuni laboratori.

0 condivisioni

durante la vacanza a pozzallo

Sanità: i conti sono in ordine
Crocetta torna ad attaccare Roma

Crocetta a Pozzallo: “La Sicilia ha i conti a posto ma Roma non diminuisce la quota di compartecipazione e Lucia Borsellino va via solo per colpa delle intercettazioni fantasma Io l’avrei tenuta con me”

0 condivisioni

La strana scorta a Lucia Borsellino
Aperta una inchiesta solo dopo la decisione

L’intercettazioni fantasma fra Matteo Tutino, il primario dell’ospedale Villa Sofia agli arresti domiciliari, e il ‘silente’ presidente della Regione che non reagisce alle affermazioni ‘pesanti’ di Tutino non avrebbe nulla a che fare con questa decisione. Quella intercettazione smentita dalle procure di mezza Sicilia continua essere oggetto di altra inchiesta. Lucia Borsellino, però, per decisione

0 condivisioni

L'annuncio di Gucciardi e Digiacomo

Sanità, entro il 30 novembre concorsi in Sicilia per reclutare il personale

Entro il 30 settembre le aziende sanitarie ed ospedaliere siciliane dovranno adottare le nuove piante organiche ed entro il 30 novembre dovranno avviare i concorsi per il reclutamento del personale.

0 condivisioni

Lentini: "Effettuate dietro consigli di persone indagate"

Sanità, Sicilia democratica a Crocetta
“Rivedere le nomine dei manager”

Il capogruppo di Sicilia Democratica all’Ars, Totò Lentini invita il presidente Crocetta e l’assessore alla Salute Gucciardi ad una “revisione delle nomine dei manager della sanità”.

0 condivisioni

sistema salute sicilia nel caos

Messina, ancora incerto il destino dell’Ospedale Piemonte

Preoccupa e non poco il caos del Governo Regionale anche a seguito delle dimissioni dell’assessore alla Salute Lucia Borsellino.

0 condivisioni

L'interim di Crocetta dovrebbe essere breve

Sanità, totonomine per l’assessorato
Per il dopo Borsellino tre i nomi caldi

Nonostante abbia avocato a sé la delega alla Sanità, Rosario Crocetta avrebbe già pronta una rosa di nomi per sostituire l’assessore dimissionaria Lucia Borsellino.

0 condivisioni

I sindacati attaccano l'assessore Borsellino

“Policlinici siciliani al collasso”
Personale in stato di agitazione

Flc Cgil, Cisl Università e Uil Rua siciliane hanno proclamato lo stato di agitazione del personale dei Policlinici siciliani e chiesta un’audizione alla VI commissione dell’Ars.

0 condivisioni

ddl in discussione all'ars

Sanità e welfare in Sicilia
con il servizio psicologia territorio

I deputati regionali del Pd Concetta Raia e Giuseppe Digiacomo, presidente della VI Commissione all’Ars, hanno presentato  a Catania, il disegno di legge sull’istituzione in Sicilia, nel sistema del welfare regionale, del servizio di psicologia del territorio che si propone l’obiettivo di garantire ai cittadini l’accesso alle prestazioni sociali attinenti alle discipline psicologiche.

0 condivisioni

raggiunto l'accordo per il rinnovo della convenzione

L’Ismett esce dalle nebbie
Verso il rinnovo della convenzione

Esce dalle nebbie delle ultime settimane la vicenda Ismett, l’istituto mediterraneo per i Trapianti e le terapie di alta specializzazione che rischiava di non proseguire la propria attività d’eccellenza in Sicilia. E’ stato raggiunto un primo accordo fra Ministeri, Regione e socio privato americano che dovrebbe permettere di chiudere in tempi brevi la nuova convenzione.

0 condivisioni

Fiocchi rosa e azzurri a difesa dell'ospedale

‘No’ a chiusura punto nascite Paternò
Il sindaco Mangano: ‘Regione sbaglia’

Un sit in a difesa dell’ospedale Santissimo Salvatore di Paternò, nel Catanese, dopo l’annunciata chiusura del punto nascita. Un fiocco rosa e uno azzurro, indossato da ogni manifestante, erano in tanti, per dire ‘no’ allo smantellamento della struttura ospedaliera.

0 condivisioni

la storia del piccolo mattia

Neonato morto, Asp Siracusa: “Adottate le procedure assistenziali”

Sulla vicenda del neonato morto 38 giorni dopo la nascita, il piccolo mattia, figlio di genitori catanesi, è intervenuta l’Asp di Siracusa che sostiene di avere adottato per il piccolo: “tutte le procedure assistenziali”.

0 condivisioni

il presidente della commissione sanità a catania

Morte Nicole, Digiacomo: “Ministro Lorenzin è stata inqualificabile”

A Catania per un convegno che sancisce la nascita della Consulta siciliana dei direttori di Anestesia e Rianimazione, Pippo Di giacomo, presidente della commissione servizi sanitari della Sicilia, parla del caso di Nicole, la neonata morta in ambulanza perchè per lei non c’era posto nelle Utin catanesi e definisce ‘inqualificabile’ l’atteggiamento del ministro alla Salute, Beatrice Lorenzin

0 condivisioni

La proposta della federazione Cni-Fsi

Una legge per Infermieri di Famiglia
“Necessari per la sanità in Sicilia”

Avanzata una proposta di legge in Parlamento che mira a rendere l’Infermiere di Famiglia una realtà concreta. Una figura che sarebbe importante introdurre in particolare in Sicilia dove l’assistenza domiciliare infermieristica è tra le peggiori di Italia.

0 condivisioni

rischiano di saltare i conti della finanziaria bis

Sì al mutuo, lo pagheremo per trent’anni
La battaglia si sposta sui tagli alla sanità

Ecco quanto ci costerà il mutuo approvato ieri sera all’Ars e quanto costerà ai siciliani il decreto Irpef di Renzi che taglia 200 per restituire 90

0 condivisioni

sono 14 per 9 aziende provinciali e 5 ospedaliere

Sono 14 i manager scelti
Ecco i nomi e le aziende

Questo l’elenco dei manager della sanità siciliana nominati stasera nel corso della riunione della giunta Crocetta: Aziende sanitarie provinciali: Agrigento, Salvatore Lucio Ficarra; Caltanissetta,  Ida Grossi; Catania, Mario Zappia; Enna, Calogero Muscarnera; Messina, Gaetano Sirna; Palermo, Antonio Candela che da commissario diventa direttore generale restando in pratica al suo posto; Ragusa, Maurizio Aricò che torna dunque in Sicilia; Siracusa, Salvatore Brugaletta; Trapani, Fabrizio De

0 condivisioni

hanno tutti esperienza ospedaliera

Ecco i nuovi manager della sanità
Crocetta: “Rivoluzione anche qui”

Alla fine l’ha spuntata il Presidente Crocetta. poco dopo le 22 la giunta di governo della Regione ha nominato i nuovi manager della sanità. I prescelti dovranno, ora, passare al vaglio del parere dell’apposita commissione prima di poter prendere le redinidelle aziende sanitarie alle quali sono destinati. Ancora una vota il President della Regione ha,

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.