Archivio

domani a terme di vigliatore

Rilanciare il turismo termale
in Sicilia, il convegno

I Comuni siciliani aderenti alla Rete delle Città termali vogliono superare il tradizionale approccio legato agli aspetti sanitari del termalismo, per affermare una nuova visione legata anche alla valorizzazione delle acque termali come risorsa naturale e culturale, rilanciando l’offerta turistica.

0 condivisioni

la riunione e i retroscena

Il centrodestra e il patto di Enna:
censura palese a Nelli poi sfiducia a Crocetta

Qualcuno lo ha già chiamato il patto di Enna, un confronto che serve a chiarire le strategie, neanche troppo misteriose, da mettere in campo già domani all’Ars in occasione della mozione di censura nei confronti dell’assessore regionale alla Formazione, Nelli Scilabra, ma che serve soprattutto a rinsaldare le posizioni delle forze del centrodestra in Sicilia.

0 condivisioni

Forza Italia e Lista Musumeci in allerta

Manovra, l’allarme delle opposizioni
“Nel 2015 mancherà 1 miliardo”

“Mancano all’appello nella finanziaria regionale del 2015 oltre 1 miliardo e 250 milioni” di euro. Lo denunciano i partiti dell’opposizione all’Ars, che lanciano l’allarme sui conti della Regione siciliana dopo la nuova impugnativa del commissario dello Stato Carmelo Aronica di 21 articoli della manovra ter e che ha riguardato, in parte, norme prive di copertura finanziaria e mancanti delle relazioni tecniche, più

0 condivisioni

Extrabudget Formazione, condannata per danno erariale

Crocetta difende la Monterosso: “Sarebbe un abuso rimuoverla”

Non stiamo parlando di una sentenza penale ma di una decisione della Corte dei conti che ha il valore di una sanzione amministrativa. La Monterosso ha sbagliato, pagherà. Altri provvedimenti, sarebbero un abuso”. Con queste parole, rilasciate a Repubblica, il governatore Rosario Crocetta difende il segretario generale della Regione Siciliana Patrizia Monterosso.

0 condivisioni

Coinvolti Incardona, Gentile, Formica e Monterosso

Formazione, ci fu danno erariale
Condanne per 4 milioni di euro

Patrizia Monterosso, segretario generale della Regione, è stata condannata dalla Corte dei conti a risarcire quasi un milione trecento mila euro. La vicenda è quella delle “integrazioni finaziarie” concesse agli enti di formazione

0 condivisioni

Ardizzone rinvia i lavori a martedì

Riforma delle Province, terzo ko
Governo battuto dal “fuoco amico”

Una maggioranza debole e divisa sulla quale Rosario Crocetta e il suo governo non possono fare affidamento. E’ il quadro che emerge dalla seduta di ieri a Palazzo dei Normanni. L’Ars, ancora una volta, ha messo sotto il governo sulla riforma delle Province. Questa volta non si tratta solo di franchi tiratori e di assenze ‘tattiche’, ma di un ‘fuoco amico’ dichiarato.

0 condivisioni

approvato l'art 2 poi tutto rinviato a martedì prossimo

Province, terzo ko in tre giorni
Crocetta minaccia le dimissioni

E fu ancora flop! Per la terza volta in tre sedute il governo viene battuto in aula. Ad essere approvato stavolta è stato l’emendamento che porta da 150 a 180 mila il limite minimo di abitanti per dar vita ad un nuovo libero consorzio di Comuni. La norma del governo prevedeva un limite più basso per facilitare Gela e consentire la nascita, di fatto, della decima Provincia.

0 condivisioni

Aperta e subito rinviata la seduta d'aula

Province, si litiga in maggioranza
Animata conferenza dei capigruppo

Voci concitate, telefonini che squillano a ripetizione, consultazioni fuori e dentro le stanze di Palazzo dei Normanni e grande bagarre. In questo clima è ricominciata la conferenza dei capigruppo all’Ars nel tentativo di trovare uno spiraglio per evitare che la riforma delle province salti del tutto

0 condivisioni

Aderiscono 5 deputati

Ars, nasce il gruppo di Forza Italia
Falcone scelto come capogruppo

E’ stato costituito all’Ars il gruppo di Forza Italia. A guidarlo sarà il deputato Marco Falcone, mentre il vice capogruppo è Vincenzo Figuccia

0 condivisioni

Impugnativa della Finanziaria: le reazioni politiche

Ardizzone critica il governo
M5S: “Meglio tornare al voto”

“I ritardi, le omissioni, le mancate relazioni tecniche ai disegni di legge governativi, più volte evidenziate da questa presidenza, non hanno agevolato i lavori parlamentari”. E’ duro il presidente dell’assemblea Giovanni Ardizzone nel commentare la bocciatura di 3/4 della legge di stabilità. Sulla bocciatura senza precedenti nei confronti di una finanziaria regionale sembra riaccendersi il rischio

0 condivisioni

Appartenevano tutti al gruppo del Pdl

“Spese pazze”, su 36 deputati
rieletti all’Ars solo 4 non coinvolti

Sono soltanto 4 i deputati regionali non indagati sui 36 rieletti nell’ottobre del 2012 rieletti all’Assemblea siciliana e dunque in carica. I parlamentari che non risultano coinvolti nell‘inchiesta della Procura di Palermo sulle “spese pazze” dei gruppi parlamentari provengono tutti dall’ex gruppo del Pdl: Vincenzo Vinciullo, Nino D’Asero, Marco Falcone, e Santi Formica.

0 condivisioni

L'appello al governatore Crocetta

Costa Condordia, Lista Musumeci:
“Il relitto vada al porto di Palermo”

I deputati regionali Nello Musumeci, Gino Ioppolo e Santi Formica, in una nota, invitano il governatore della Sicilia ad insistere con il governo nazionale, sul trasferimento del relitto della Costa Concordia nel porto di Palermo per la rottamazione.

0 condivisioni

Coinvolti anche Incardona, Gentile, Formica e Monterosso

Danno erariale nella formazione
Chiesti 4 milioni a giunta Lombardo

E’ la richiesta della Procura contabile nei confronti dell’ex governatore Raffaele Lombardo, degli ex assessori Santi Formica, Carmelo Incardona e Luigi Gentile e dei dirigenti generali Patrizia Monterosso e Alessandra Russo per le integrazioni del Prof 2007 nel settore della Formazione.

0 condivisioni

La prossima seduta è prevista per il 18 settembre

Antiparentopoli ed ex tabella H
sono legge, l’Ars può andare in ferie

L’antiparentopoli è stata approvata. Non senza critiche nei confronti di un testo che lo stesso presidente Crocetta definisce “migliorabile”. In aula, durante le dichiarazioni di voto, si registra una vera e propria rottura dei rapporti fra Movimento 5 Stelle e presidente della Regione con pesanti accuse rivolte dal portavoce Giancarlo Cancelleri a Crocetta.

0 condivisioni

E articolo 4 "boccia" gli assessori

Tabella H, l’Ars dà il via libera
Lupo: “Questa è una vera riforma”

Ritornano in aula i disegni di legge che il Parlamento siciliano si appresta a votare per chiudere la sessione estiva dei lavori parlamentari: antiparentopoli e tabella H all’ordine del giorno, o meglio la sua riedizione. E sin dalle prime battute del dibattito d’aula si capisce che il tema vero, ovvero il motivo dello scontro fra

0 condivisioni

L'opposizione chiede un tavolo di concertazione

Ars, tutti contro Crocetta. Cancelleri: “Confronto o stacchiamo la spina”

Irpef sì, Irpef no. E ancora l’assestamento i bilancio, l’assenza di ddl per rilanciare l’economia siciliana e i casinò. L’opposizione all’Ars si scaglia contro “l’immobilismo” e i troppo slogan di Crocetta e invoca un tavolo di concertazione urgente tra tutte le forze.

0 condivisioni

Antiparentopoli: il governo diserta la commissione

L’Ars approva assestamento
di bilancio e proroga dei precari

Ore 20.02. A Sala d’Ercole si arriva al voto definitivo sull’assestamento di bilancio. Il documento del governo viene approvato con 46 voti a favore. Un’approvazione che nelle prime ore del dibattito non sembrava scontata. Ecco cosa è successo.

0 condivisioni

Cappello e Turano vicepresidenti, Fontana segretario.

Ars, commissione Spending review
Antonello Cracolici presidente

Antonello Cracolici è il nuovo presidente della commissione speciale per l’applicazione in Sicilia dei parametri di “spending review”. La commissione speciale è composta da deputati di quasi tutti i gruppi parlamentari, e dovrà intervenire sulle modalità di spesa interne al Parlamento, comprese le indennità dei deputati regionali.

0 condivisioni

Oggi pomeriggio in carcere gli interrogatori di garanzia

I finanzieri all’Ars, riscontro
sulle dichiarazioni di Cascio

Mentre era in corso l’interrogatorio a palazzo di giustizia dell’ex presidente dell’Ars, Francesco Cascio sotto indagine nell’ambito dell’inchiesta Mala Gestio della Procura di Palermo che ha “scoperchiato” il cosiddetto sistema Giacchetto, ovvero la distribuzione di mazzette fra politici e dirigenti della Regione usando i fondi europei della formazione destinati al Ciapi e quelli della comunicazione

0 condivisioni

I due filoni d'inchiesta della Procura di Palermo

Mala gestio e Grandi eventi
Tutti i nomi di arrestati e indagati

L’inchiesta della Procura di Palermo su Fausto Giacchetto riguarda due filoni di indagine collegate tra loro. La prima è stata denominata “Mala gestio” e riguarda i finanziamenti all’ente di formazione Ciapi.  La seconda riguarda la gestione della comunicazione per i grandi eventi della Regione siciliana ed è stata chiamata dagli inquirenti “Sicilia grandi eventi“.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui