Archivio

Nota delle segreteria: "Incompatibile con Pd"

Lascia Ferrandelli, subentra Riggio,
arrestato per lo scandalo del Ciapi

Sembra probabile che Faraone scelga di restare a Roma e quindi è legittimo chiedersi a chi andrà il seggio vacante. La risposta c’è: si tratta di Francesco Riggio, 44 anni, che alle elezioni aveva ottenuto 6.881 voti.

0 condivisioni

prosegue separatamente processo penale

Scandalo Ciapi, no al danno erariale
La Corte dei Conti assolve tutti

Una vicenda parzialmente prescritta mentre infondata l’azione di responsabilità amministrative nelle parti non prescritte. Piomba come un fulmine all’improvviso sulla politica regionale la decisione della Corte dei Conti per la Sicilia che ha deciso di assolvere dall’accusa di danno erariale nell’ambito dello scandalo Ciapi il presidente dell’ente Francesco Riggio, l’ex assessore regionale Luigi Gentile ed

0 condivisioni

La difesa chiede la convocazione di 500 testi

Caso Ciapi, al via il lungo processo
I pm: “Giacchetto dirottò 15 milioni”

Al via il processo che ha scosso il sistema della formazione professionale in Sicilia e non solo che ruota intorno alla figura dell’ex manager Faustino Giacchetto e all’ente di formazione regionale Ciapi.

0 condivisioni

La giornata siciliana in pillole

BlogSicilia Video News
Il video riassunto della giornata

La giornata siciliana in breve. E’ on line l’edizione odierna  (17 aprile) dello smart Tg di Blog Sicilia Tv. Il riassunto delle principali notizie siciliane è disponibile ogni sera dal lunedì al venerdì

0 condivisioni

La giornata siciliana in pillole

BlogSicilia Video News
Il video riassunto della giornata

La giornata siciliana in breve. E’ on line l’edizione odierna  (19 marzo) dello smart Tg di Blog Sicilia Tv. Il riassunto delle principali notizie siciliane è disponibile ogni sera dal lunedì al venerdì.

0 condivisioni

Il verbale dell'interrogatorio sul Giornale di Sicilia

Sistema Giacchetto, Sparma confessa
“Benefit in cambio di informazioni”

Viaggi, soldi e perfino abbonamenti a Sky. Il “sistema Giacchetto” prende forma grazie alle rivelazioni di Gianmaria Sparma che hanno raccontano ai magistrati della Procura di Palermo il metodo con cui il manager avrebbe dato vita a un comitato d’affari che si sarebbe appropriato di oltre 15 milioni di euro di fondi europei che dovevano essere impiegati dall’ente di formazione Ciapi.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui