Archivio

Il 4 giugno ci sarà uno sciopero generale

Formazione: il 22 maggio sit in davanti alle prefetture siciliane

Sit in e presidi dei lavoratori della formazione professionale organizzati da Flc Cgil, Cisl e Uil scuola si terranno il 22 maggio davanti a tutte le prefetture della Sicilia.

0 condivisioni

I dipendenti senza stipendio da mesi

Teatro, sciopero a Messina:
salta la prima del ‘Rigoletto’

L’Ente autonomo regionale Teatro di Messina informa che stasera, il Vittorio Emanuele rimarrà chiuso e a causa dello sciopero generale proclamato da alcune sigle sindacali salta la prima dell’opera lirica ‘Rigoletto’.

0 condivisioni

La nota della Fnsi contro il ddl sulla diffamazione

Lunedì sciopero generale dei giornalisti

Palazzo Madama ha dato l’ok all’emendamento che elimina il carcere per i responsabili di testata, lasciandolo per i cronisti. I giornalisti annunciano uno sciopero generale per lunedì 26 novembre che riguarderà quotidiani, televisioni, agenzie di stampa, periodici, testate web, free lance, uffici stampa perchè il provvedimento limita gravemente l’autonomia dell’informazione”.

0 condivisioni

Insieme a precari, disoccupati, senza casa

Lavoratori Gesip occupano i binari
della stazione centrale di Palermo

Stanno occupando i binari della stazione centrale di Palermo i lavoratori Gesip, insieme agli autonomi dei centri sociali, ai precari, disoccupati, senza casa, famiglie e studenti, in corteo nell’ambito dello sciopero europeo. I manifestanti hanno attraversato corso Tukory, paralizzando il traffico cittadino, e poi hanno deviato verso la stazione ferroviaria, attuando la protesta.

0 condivisioni

Insieme a precari, disoccupati, senza casa

Lavoratori Gesip occupano i binari
della stazione centrale di Palermo

Stanno occupando i binari della stazione centrale di Palermo i lavoratori Gesip, insieme agli autonomi dei centri sociali, ai precari, disoccupati, senza casa, famiglie e studenti, in corteo nell’ambito dello sciopero europeo. I manifestanti hanno attraversato corso Tukory, paralizzando il traffico cittadino, e poi hanno deviato verso la stazione ferroviaria, attuando la protesta.

0 condivisioni

Insieme a studenti, disoccupati e senza casa

Lavoratori Gesip bloccano il traffico:
"Vogliamo paralizzare Palermo"

Dopo aver percorso le vie del centro storico di Palermo, paralizzando il traffico cittadino, i lavoratori della Gesip, gli autonomi dei centri sociali, i precari, disoccupati, senza casa, famiglie e studenti stanno bloccando corso Tukory con una manifestazione non autorizzata.

0 condivisioni

Insieme a studenti, disoccupati e senza casa

Lavoratori Gesip bloccano il traffico:
“Vogliamo paralizzare Palermo”

Dopo aver percorso le vie del centro storico di Palermo, paralizzando il traffico cittadino, i lavoratori della Gesip, gli autonomi dei centri sociali, i precari, disoccupati, senza casa, famiglie e studenti stanno bloccando corso Tukory con una manifestazione non autorizzata.

0 condivisioni

Manifestazioni in tutta la Sicilia

Il 14 novembre sciopero generale:
‘Per il lavoro e contro l’austerità’

Manifestazioni in tutte le province della Sicilia si terranno mercoledì 14 novembre in occasione dello sciopero generale di 4 ore , proclamato dalla Cgil in concomitanza con la giornata europea di mobilitazione ‘Per il lavoro e la solidarietà contro l’austerità’, indetta dalla Ces (confederazione europea dei sindacati).

0 condivisioni

Manifestazioni in tutta la Sicilia

Il 14 novembre sciopero generale:
'Per il lavoro e contro l'austerità'

Manifestazioni in tutte le province della Sicilia si terranno mercoledì 14 novembre in occasione dello sciopero generale di 4 ore , proclamato dalla Cgil in concomitanza con la giornata europea di mobilitazione ‘Per il lavoro e la solidarietà contro l’austerità’, indetta dalla Ces (confederazione europea dei sindacati).

0 condivisioni

sciopero generale

Protesta anche il parroco
”Pantelleria sta morendo”

Nel giorno della cerimonia inaugurale del nuovo aeroporto, Pantelleria è scesa stamattina in piazza per protestare contro i tagli ai collegamenti marittimi, alla sanita’ e il caro trasporti. L’adesione allo sciopero generale, organizzato da organizzazioni di commercianti, artigiani e da associazioni varie, è stata massiccia. Più di 500 persone hanno manifestato in maniera pacifica davanti alla nuova aerostazione. La protesta ha trovato anche il sostegno di don Salvatore Ciprì, parroco dell’isola.

0 condivisioni

Botta e rispostra tra i segretari Bernava e Maggio

Bandiere bruciate a Palermo
Cgil: “Scorretto associarle a noi”

Ieri, durante il corteo della Cgil a Palermo, sono state bruciate le bandiere di Cisl e Uil, sindacati contrari alla decisione di scendere in piazza e di indire uno sciopero generale contro la manovra, perché “strumentale”, “inutile” e “politico”. Ecco le dichiarazioni dei segretari regionali di Cisl e Cgil Bernava e Maggio.

0 condivisioni

Ecco i dati diffusi dal sindacato di Bonanni

Cisl: “In piazza neanche
tutti gli iscritti della Cgil”

Lo sciopero della Cgil in Sicilia è stato un fallimento. Lo sostiene la Cisl che ha diffuso i dati rilevati in mattinata nei luoghi di lavoro. A incrociare le braccia, infatti, sono stati solo il 4% degli addetti della raffineria di Gela e dell’Eni di Siracusa, e il 2% nell’Isab di Priolo e nella raffineria di Milazzo.

0 condivisioni

Lo sciopero generale promosso dalla Cgil

La voce della piazza
“Stufi di questo governo”

Si è concluso anche a Palermo il corteo indetto dalla Cgil per manifestare contro la manovra del governo. Nella città siciliana, così come nel resto dell’Isola, i partecipanti si sono mobilitati contro i tagli promossi dall’esecutivo romano, a difesa dei diritti dei lavoratori e dei pensionati.

0 condivisioni

Durante il corteo della Cgil a Palermo

Bruciate a Palermo
le bandiere di Cisl e Uil

Lo sciopero generale della Cgil ha provocato l’ennesima spaccatura tra i sindacati. Su BlogSicilia abbiamo riportato sia le reazioni della Cisl che della Uil. Questo confronto si è toccato per mano anche durante il corteo di Palermo. Lo ‘spezzone sociale’ (composto da centri sociali, senza tetto e studenti) ha, infatti, bruciato in strada le bandiere dei due sindacati.

0 condivisioni

Il segretario della Uil Sicilia Barone a BlogSicilia: "Non è una protesta sindacale"

Uil: “Sciopero politico e inefficace”

Sono cominciati, in tutta Italia, i cortei indetti dalla Cgil per protestare contro la manovra anti-crisi del governo, ancora in via di definizione e dal futuro dai contenuti incerti. In Sicilia sono in corso manifestazioni in tutti i capoluoghi di Provincia. Sciopero, comunque, giudicato ‘politico’ dalla Uil.

0 condivisioni

L'agenda delle manifestazioni in ogni provincia

La Sicilia si mobilita
Per lo sciopero generale

Si scende in piazza oggi, in tutta Italia, per lo sciopero generale proclamato dalla Cgil. Ferme tutte le attività lavorative per ribadire il dissenso nei confronti di una manovra che, si legge nel sito della Cgil “non favorisce la crescita e fa pagare solo ai contribuenti onesti”. Tra sostenitori e detrattori, l’Italia incrocia le braccia contro una manovra ritenuta “iniqua” e che – sostiene il sindacato – “affosserà ancora di più l’isola e il paese”.

0 condivisioni

Borsellino: “Il Paese nel caos. Giusto lo sciopero generale”

“Il Paese è nel caos. La manovra del governo peggiora ulteriormente una situazione già al limite dell’insostenibile”. Sono le parole di Rita Borsellino, europarlamentare, che ha dato la sua adesione allo sciopero generale della Cgil proclamato per domani 6 settembre.

0 condivisioni

La replica del ministro Sacconi: "Accolta la richiesta di Cisl e Uil"

I ‘licenziamenti facili’ della manovra
La Cgil: “Ricorreremo alla Consulta”

L’articolo 8 della manovra in discussione al Senato sta scaldando gli animi della Cgil, promotori dello sciopero generale in programma domani. “Ricorreremo alla Corte Costituzionale appena possibile – ha annunciato il leader del sindacato Susanna Camusso in un’intervista a Repubblica – oltre a tutelare i lavoratori i cui diritti dovessero essere messi in discussione da quella blegge. Poi apriremo un conflitto in tutte le aziende e i territori”.

0 condivisioni

Domani la protesta della Cgil contro la manovra

Sciopero generale
Bus, aerei, treni e navi fermi

Domani sarà il giorno dello sciopero generale della Cgil contro la manovra del governo nazionale. Saranno fermi per 8 ore treni, aerei, bus e metro. Prevista, pertanto, una giornata piena di disagi. Ecco i dettagli. In ogni capoluogo di provincia previsto un corteo e un comizio.

0 condivisioni

Sciopero generale

Martedì trasporti fermi per 8 ore

Stop ai trasporti in occasione dello sciopero generale di 8 ore della Cgil di martedì 6 settembre. E’ quanto rende noto un comunicato sindacale.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui