Archivio

Sicurezza al tempo del Giubileo della Misericordia

Un cittadino Marocchino 29enne di nome Yassin nel Maggio 2014, commise un furto ad Alcamo, reato per il quale dopo l’arresto per Lui si stabili la detenzione in una casa di accoglienza di Giardini Naxos. Nel Giugno di quest’anno, evaso dagli arresti domiciliari disposti per Lui si trovava invece a Sant’Alessio Siculo, circostanza nella quale

0 condivisioni

Quarantadue edifici privi della certificazione

Messina, scuole a rischio chiusura
Il 40% è senza ‘anticendio’

La notizia è ufficiale: entro 31 dicembre del presente anno, tutte le scuole di Messina dovranno munirsi del certificato di prevenzione incendi; gli edifici scolastici che, dopo tale data, saranno ancora sprovvisti del documento rischiano la chiusura.

0 condivisioni

i doganali passano da 72 a 90 unità

Misure antiterrorismo, aumentato
il personale al porto di Palermo

Lo ha comunicato oggi alla Camera il sottosegretario all'Interno Domenico Manzione, in risposta ad una interpellanza urgente del M5S con la prima firma del deputato palermitano Riccardo Nuti.

0 condivisioni

incontro con il questore di palermo

Telecamere e poliziotti di quartiere
Commercianti chiedono più sicurezza

Aumentare la presenza dei poliziotti di quartiere, specie nelle zone turistiche, fare un censimento delle telecamere presenti nei negozi cittadini e incentivare l’attivazione di sistemi di videosorveglianza mediante la Camera di Commercio.

0 condivisioni

riconosciuta eccellenza per la struttura di palermo

Sicurezza e qualità delle cure
Prestigiosa certificazione per l’Ismett

La ricertificazione è stata attribuita a seguito della verifica condotta da una commissione internazionale. Durante quattro giorni d’intenso lavoro, è stata verificata l’aderenza a oltre 300 standard di sicurezza e qualità.

0 condivisioni

A CATANIA FORMAZIONE E ORIENTAMENTO

IP Security Forum, una giornata
di formazione sulla sicurezza

Videosorveglianza delle aree urbane e dei beni culturali, norme antincendio e antintrusione sono alcuni dei temi che verranno trattati durante la giornata di formazione, organizzata da Ethos Media Group.  Il 10 giugno, presso lo Sheraton Catania Hotel, arriva a Catania IP Security Forum, il congresso dedicato al settore della sicurezza e alla nuova rivoluzione dell’IP.


0 condivisioni

domani a palermo

Incontro conclusivo del Progetto “Right-Eco”. L’impresa legale, patrimonio sociale

Si svolgerà domani dalle ore 9,30 nei locali del Gran Hotel Villa Igiea a Palermo, il Convegno conclusivo del progetto “Right-Eco”, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Sicurezza per lo Sviluppo” e gestito dalla Provincia Regionale di Palermo, oggi Libero Consorzio Comunale, con il supporto didattico della Logos e della Euroconsult

0 condivisioni

Giorni fa due agenti sono stati aggrediti

Assemblea dei vigili urbani a Palermo
“Chiediamo più tutela e sicurezza”

Assemblea oggi in via Dogali degli agenti della polizia municipale di Palermo dopo le aggressioni subite da due agenti nello stesso giorno. Il primo è stato colpito da una testata da un abusivo in via Perez. La seconda aggressione in via Costellazione.

0 condivisioni

4 le vittime in pochi ore in sicilia

Morti sul lavoro, sindacati chiedono al prefetto Comitato per la sicurezza

Un appello pubblico al prefetto perché convochi un Comitato provinciale per la sicurezza sul lavoro. E’ questa la richiesta avanzata dalla Fillea Cgil di Palermo, resa ancora più urgente dopo l’incidente di lunedì in cui ha perso la vita un operaio a Gangi e da un bollettino di morti sul lavoro in continuo aumento in Sicilia: ieri la nuova disgrazia dell’edile precipitato dall’impalcatura a Floridia, lunedì l’altro operaio morto a Canicattì.

0 condivisioni

da lunedì vigili urbani presidiano le zone turistiche

Più sicurezza per i turisti a Palermo
Piano ad hoc di Comune e Prefettura

Da lunedì prossimo saranno circa venti i vigili urbani che pattuglieranno le zone più turistiche della città. Gli agenti, che hanno seguito corsi di lingua, saranno dotati anche di materiale illustrativo, come piantine e depliant, per dare tutte le informazioni di cui i turisti possono aver bisogno.

0 condivisioni

parla nicola farruggio, federalberghi palermo

Rilanciare il turismo, l’idea:
“Il panino Palermo di McDonald’s”

Lo sentiamo ripetere da anni: “Il futuro della Sicilia è nel turismo”. Ma sulla regione, come nel resto d’Italia, soffia impetuoso il vento della crisi economica. Intanto i visitatori continuano ad arrivare. In ogni angolo di Palermo, basta uscire da casa per imbattersi in frotte di turisti, sempre più numerosi. Cosa gli offre la città? E quale cartolina da Palermo portano a casa con loro?

0 condivisioni

Catania e i suoi marciapiede disastrati in Viale Africa

Aiutateci! Se potessero parlare, urlerebbero questo. Ironia a parte, basta guardare le foto in ‘galleria’ per rendersi conto dello stato in cui versano diverse parti di marciapiede lungo il tratto del centrale Viale Africa nella specifica zona della stazione ferroviaria e di quella degli autobus extraurbani. LE FOTO

0 condivisioni

Sistemi antiscasso e porte blindate

G. B. Arrigo S.r.l. è la sicurezza a Palermo. Serratura a cilindro europeo

G.B. Arrigo S.r.l., con sede unica in via Perpignano, è aziende leader nel settore della sicurezza a Palermo. Il primo consiglio per rendere la propria abitazione inattaccabile è quello di aggiornare almeno ogni due/tre anni la serratura della propria porta blindata.

0 condivisioni

Sistemi antiscasso e porte blindate

G. B. Arrigo S.r.l.: la sicurezza a Palermo.
Il Kit Cover/Difensor

Si avvicinano i giorni delle vacanze natalizie e di fine anno. Insieme al piacere di festeggiare con amici e parenti cresce però anche il timore per la sicurezza delle proprie case. Infatti oggi i ladri si attrezzano con strumenti sempre più raffinati ai quali occorre rispondere con strumenti di difesa adeguati e all’avanguardia.

0 condivisioni

il decesso il 7 febbraio scorso, la casa non era a norma

Partanna, Giovanna e Rebecca
morte folgorate: indagate 3 persone

Una nuova perizia ha appurato che Giovanna e Rebecca sono morte perché l’impianto elettrico dell’abitazione non era a norma e nei bagni della casa mancava il filo di terra che serve ad evitare dispersioni di corrente. Indagati per omicidio colposo Anna Giacalone, proprietaria dell’appartamento, il genero elettricista Roberto Gambino, il padre di quest’ultimo Giuseppe Gambino, anche lui aveva lavorato all’impianto elettrico della casa.

0 condivisioni

l'uomo sembrerebbe di origine romena

Vittoria, investito senza documenti
Straniero in prognosi riservata

E’ ricoverato in prognosi riservata, con varie ferite agli arti e alla testa all’ospedale di Vittoria un cittadino di probabile origine romena, investito ieri alle 18. L’uomo, che al momento dell’impatto non aveva con sé i documenti di riconoscimento, stava camminando in direzione Acate quando avrebbe attraversato la strada senza guardare.

0 condivisioni

per mesi hanno compiuto furti sulle auto in sosta

Bonnie e Clyde in salsa catanese
erano lo spauracchio dei turisti

Per mesi una coppia di giovani ladri Daniele Aulino di 24 anni e Denise Grasso di 20, denominati appunto Bonnie e Clyde, hanno compiuto nel centro storico furti sulle auto dei turisti in vacanza a Catania. Nella loro casa scoperta la refurtiva.

0 condivisioni

due giorni di incontri al X reparto mobile

Siulp e Cisl: “Troppi i tagli alla sicurezza per una città come Catania”

Si è concluso a Catania il ciclo di incontri di formazione promosso dal Siulp, il sindacato di polizia e la Cisl. Affrontato il problema dei tagli al settore sicurezza con gravi riduzioni dei fondi di spesa, degli organici e degli investimenti necessari per ammodernare gli strumenti operativi.

0 condivisioni

operazione di questura, carabinieri e guardia di finanza

Catania più sicurezza sul territorio

Un percorso di prevenzione e di contrasto dell’illegalità assai diffusa nel centro città e nei quartieri periferici di Catania. E’ l’attività svolta dalla Questura di Catania con la collaborazione del Comando provinciale dei carabinieri e della Guardia di finanza.

0 condivisioni

Faceva parte della banda di Salvatore Giuliano

Il questore vieta i funerali pubblici per il boss Nino Marotta

Il questore di Trapani, Carmine Esposito, ha vietato i funerali pubblici per il capobastone Nino Marotta, così come aveva fatto stamani per il boss Mariano Agate. Il provvedimento e’ stato adottato, in entrambi i casi, per ragioni di ordine e sicurezza pubblica.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui