domenica - 08 dicembre 2019

 

Archivio

In liquidazione la società sequestrata nel '93 a Piazza

Chiude l’Immobiliare Strasburgo
37 posti di lavoro a rischio

Chiude l”Immobiliare Strasburgo srl”, azienda sequestrata nel ’93 a Vincenzo Piazza, all’epoca il più grosso sequestro mai compiuto in Italia.

0 condivisioni

la cannizzo trasferita senza nuova assegnazione

Rimosso il prefetto di Palermo
Era comparsa nel caso Saguto

Trasferita senza, al momento, indicazione di nuovo incarico per essere comparsa nelle intercettazioni nell’ambito dell’inchiesta sui beni confiscati

0 condivisioni

4 ore e mezza davanti al Csm

Inchiesta beni confiscati, altri due magistrati interrogati dal Csm

La procedura per il trasferimento d’ufficio per incompatibilità ambientale avviata dal Csm porta altri due magistrati a difendersi davanti all’organo di autogoverno dei giudici, Fra loro anche Tommaso Virga

0 condivisioni

Lavorano per due aziende sequestrate da tre anni

Portuali, 300 posti di lavoro a rischio
Corteo a Palermo contro la Saguto

Scendono in piazza i 300 lavoratori portuali delle due società sotto sequestro “Portitalia” e “Clp G.Tutrone”, con una manifestazione unitaria che si terrà il 12 novembre.

0 condivisioni

indagata per corruzione

Beni confiscati, Csm ha deciso: Saguto sospesa e senza stipendio

Il giorno della verità per Silvana Saguto, ex presidente delle Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo, indagata per corruzione a Caltanissetta, è arrivato. Il Csm l’ha infatti sospesa dalle funzioni, Saguto inoltre non percepirà più lo stipendio.

0 condivisioni

oggi la decisione sulla sospensione

Beni confiscati, il giorno della verità
La Saguto davanti al Csm

Il procuratore generale della Cassazione e il Ministro della Giustizia chiedono la sospensione dalle funzioni e dallo stipendio. Il magistrato respinge le accuse. Oggi il Csm dovrà decidere

0 condivisioni

"Decisione presa per il costante disagio"

Cappellano Seminara lascia tutte le amministrazioni giudiziarie

Nel giorno in cui il giudice Silvana Saguto davanti al Csm dice di non aver preso un euro, Gaetano Cappellano Seminara si è dimesso da tutte le amministrazioni giudiziarie

0 condivisioni

Il magistrato, tramite il legale, ha respinto le accuse

Caso Saguto, Bongiorno al Csm
“Non ha mai intascato un euro”

Queste le parole del  l’avvocato Giulia Bongiorno, difensore dell’ex presidente della sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Palermo.

0 condivisioni

Caso Saguto, oggi la parola al Csm
M5s: “Rimuovere anche il prefetto”

Oggi il Csm discute la richiesta di sospensione dalle funzioni e dallo stipendio di Silvana Saguto ma i 5 stelle, intanto, chiedono al governo di rimuovere anche il prefetto di Palermo

0 condivisioni

il magistrato indagato per corruzione

“Basta scorta alla Saguto”
Idv presenta interrogazione

“Ci risulta che l’ex presidente della sezione misure cautelari del Tribunale di Palermo Silvana Saguto abbia ancora a disposizione il servizio di scorta. Chiediamo dunque al ministro della Giustizia di confermare questa circostanza e, in caso, di revocare tale misura”.

0 condivisioni

Il caso Saguto e la credibilità delle toghe
Cambiare la legge perchè non accada mai più

Venerdì il Csm deciderà sulla sospensione da funzioni e stipendio del magistrato ma il vero nodo che ancora nessuno ha affrontato è quello di una vera riforma che impedisca nuovi casi Saguto

0 condivisioni

il csm si pronuncerà venerdì

La Saguto verso la sospensione
Lo chiede il Pg della Cassazione

La richiesta è stata avanzata congiuntamente dalla Cassazione e dal Ministro della giustizia. Si apre una procedura disciplinare grave per l’ex presidente della sezione misure di prevenzione del tribunale di Palermo

0 condivisioni

"non ti curar di lor ma guarda e passa"

Manfredi e le offese della Saguto
Lettera aperta alla figlia di 9 anni

Le parole dell’ex presidente della sezione Misure di prevenzione del tribunale Silvana saguto non meritano risposta, dice Manfredi Borsellino, ma la domanda di mia figlia sì

0 condivisioni

L'appello di Michele Pagliaro

Beni sequestrati e caso Saguto
“Intervenga il presidente Mattarella”

Istituzioni importanti rischiano il discredito secondo al Cgil Sicilia per questo chiedono l’intervento del capo dello Stato, Sergio Mattarella.

0 condivisioni

il 'massacro' delle intercettazioni alla saguto

Dalla gestione allegra dei beni confiscati alle offese ai Borsellino

Le intercettazioni a carico di Silvana Saguto tirano in ballo anche il prefetto di palermo ma la società si indigna per le offese intercettate alla famiglia Borsellino

0 condivisioni

emergono stralci di intercettazioni dello scorso giugno

L’inchiesta sui beni confiscati e le difficoltà economiche di casa Saguto

Continuano ad emergenze stralci di intercettazioni dei mesi scorsi fra l’ex presidente della sezione Misure di prevenzione, Silvana Saguto e il suo principale amministratore giudiziario ovvero l’avvocato Cappellano Seminara

0 condivisioni

battaglia delle indiscrezioni fra giornali siciliani

Non solo magistrati ed avvocati
Nel caso Saguto spunta un giornalista

E’ La Repubblica a scrivere dei rapporti ‘privilegiati’ del magistrato con parte della stampa palermitana finiti nella relazione al Csm sul Saguto ma l’Assostampa replica “ipotesi impensabile”

0 condivisioni

la risposta del magistrato al Gionale di Sicilia

Diciottomila euro di spesa arretrata
La Saguto: “Solo una dimenticanza”

Continua l’inchiesta sulla gestione dei beni sequestrati e confiscati intanto gli avvocati della famiglia Saguto rinunciano all’incarico mentre il magistrato chiede di lasciare la sede giudiziaria di Palermo

0 condivisioni

Saranno sentiti anche i 5 magistrati indagati

Caso Beni confiscati, al via istruttoria
Csm sentirà presidente Corte Appello

Sarà sentito giovedì prossimo il presidente della Corte di appello di Palermo Salvatore Di Vitale. E' il primo atto dell'istruttoria avviata dalla commissione del Csm.

0 condivisioni

Per incompatibilità ambientale

Beni confiscati Palermo, Csm apre pratica trasferimento 5 magistrati

Il Csm ha aperto una pratica di trasferimento d’ufficio per incompatibilità ambientale nei confronti dei cinque magistrati coinvolti nell’inchiesta.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.