Archivio

Gli arresti della polizia di Stato

Gli portano via il cellulare i soldi e il giubotto, arrestati a Palermo

La polizia di Stato ha arrestato Alessandro Giappone, 20 anni, Giuseppe Ambrogio,18 anni e un diciassettenne per rapina aggravata in concorso.

0 condivisioni

I soldi erano stati consegnati in diverse trance

Soldi in cambio di un posto di lavoro
Arrestata guardia giurata

I carabinieri hanno arrestato una guardia giurata per truffa. B.M. 30 anni residente a Misilmeri avrebbe promesso ad un dipendente di una piccola impresa licenziato alcuni mesi fa dietro il compenso di 2.500 euro un posto di lavoro a tempo indeterminato nella stessa agenzia di vigilanza.

0 condivisioni

è accaduto a niscemi, arrestato un 52enne

‘Santone’ circuisce madre e figlia
Sesso e soldi per ‘liberarle dal male’

Attraverso una serie di riti magici e incantesimi, il “santone” sarebbe riuscito a convincerle di essere in possesso di poteri soprannaturali tali da liberarle da mali oscuri. In cambio sarebbe riuscito a estorcere alle due donne, 8mila euro. Le vittime, sarebbero anche state costrette ad avere rapporti sessuali con lui.

0 condivisioni

L'anziano è ricoverato nell'ospedale Umberto I

Riduce il padre in fin di vita per soldi
Arrestato 35enne nell’Ennese

Ha aggredito il padre, Vito Meli, 69 anni, con pugni al volto, all’addome ed al torace e lo ha ridotto in fin di vita perché non ha voluto cedere all’ennesima richiesta di denaro. E’ avvenuto la notte scorsa a Regalbuto.

0 condivisioni

L'uomo era in preda ad una crisi di astinenza

Droga, minaccia col coltello il nonno e lo zio per soldi

Un tossicodipendente di 34 anni è stato denunciato in stato di libertà dalla polizia di Lentini per minacce, percosse e lesioni.

0 condivisioni

sarebbero stati scoperti 3 casi risalenti al 2010

Soldi anche ai morti
Bufera sul sussidio agli ex Pip

Dopo gli ex Pip detenuti e latitanti, l’assessorato al Lavoro scopre che il sussidio è stato erogato anche a precari deceduti da anni.

0 condivisioni

In via Sant'Antonio

Rapina in casa ad un’anziana
a Borgetto

Sono tornati a colpire di notte prendendo di mira un’anziana. Vincenza Di Paola, 79 anni, di Borgetto è stata bruscamente svegliata da tre malviventi che a volto scoperto, sono entrati in casa in via Sant’Antonio e hanno minacciato la donna di consegnare soldi e gioielli.

0 condivisioni

i consigli del "Bollettiere"

Le scommesse vincenti del week end
Serie A, B e calcio estero

Inutile nascondersi. Siamo un popolo di scommettitori. E lo siamo diventati ancor di più in tempi di crisi . Il passatempo preferito degli sportivi è quello di ‘OSARE’ sulla moltitudine di partite calcistiche che quotidianamente si disputano in tutto il pianeta, milioni di italiani

0 condivisioni

è accaduto ieri mattina

Rapina in casa nel Palermitano
Rubati 20 mila euro cash e gioielli

Rapina messa a segno in casa di un uomo di 36 anni a Villagrazia di Carini. Due uomini hanno bloccato Davide Marchese che stava uscendo da casa alle 5.30 di domenica mattina.

0 condivisioni

Le ha anche minacciate di morte

Picchia la madre e la sorella per soldi: un arresto ad Avola

Un diciannovenne che ha picchiato la madre e la sorella per costringerle a consegnargli del denaro è stato arrestato dai carabinieri ad Avola, nei pressi di Siracusa.

0 condivisioni

Arrestati padre e figlio in flagranza di reato

Palermo, scuola di ladri

La polizia di Palermo ha arrestato padre e figlio che dopo avere rubato la Volkswagen Polo di una donna in una villetta a Punta Raisi, hanno cercato di svaligiare l’appartamento in città della donna, in via Borremans.

0 condivisioni

Indaga la polizia

Rapinato commerciante nell’Agrigentino

Un commerciante di 35 anni è stato rapinato da due banditi con il volto coperto ed armati di pistola. L’uomo era appena uscito da casa, in contrada Cannarozzo a Canicattì, quando i due lo hanno costretto a risalire nell’abitazione e a consegnare soldi e gioielli per quasi due mila euro.

0 condivisioni

Già condannato per estorsione e spaccio

Droga, minaccia la madre
per avere i soldi: arrestato

Un disoccupato siracusano di 46 anni, Sebastiano D’Aquila, è stato arrestato per estorsione a Monterosso Almo, nel Ragusano, dai carabinieri dopo che avrebbe minacciato e strattonato l’anziana madre che si sarebbe rifiutata di dargli il denaro che gli occorreva per comprare droga.

0 condivisioni

La vittima era costretta a darle tutti i soldi

Picchiava il marito: 30enne allontanata da casa nel Trapanese

Per cinque anni avrebbe maltrattato il marito, colpendolo a bastonate e costringendolo, a volte, a dormire fuori casa. E’ l’accusa contestata ad una 30nne di Valderice, nel Trapanene alla quale i carabinieri hanno notificato un provvedimento di allontanamento dal nucleo familiare.

0 condivisioni

La donna è stata legata e imbavagliata

Rapinata una donna di 51 anni, aveva appena prelevato da un bancomat

Oggi pomeriggio due giovani hanno rapinato una donna di 51 anni. Dopo averla seguita fino al pianerottolo di casa, la donna ha aperto la porta e i due aggressori l’hanno spinta all’interno dell’abitazione, legandola poi con del nastro adesivo.

0 condivisioni

Indaga la polizia

Palermo, cliente rapinata in banca
di 1.700 euro e assegni

Un malvivente stamane a Palermo nell’agenzia di Via Alcide De Gasperi della Banca Sella si e’ impadronito di 1.700 euro e di alcuni assegni che una cliente aveva appena consegnato alla cassiera. Il gesto ha colto di sorpresa tutti gli impiegati che non sono riusciti a reagire.

0 condivisioni

Utilizzata la nuova tecnica del 'cash trapping'

Bloccavano le banconote
nel bancomat: arrestata coppia

Arrestata dai carabinieri una coppia a Ragusa che intrappolava i soldi nel bancomat da una lamina di alluminio e del nastro adesivo. La nuova tecnica chiamata ‘cash trapping’ mandava in tilt il distributore impedendo al denaro di uscire. In tal modo il cliente pensava a un guasto e andava via, poco arrivava la coppia, toglieva la lamina e prendeva i soldi.

0 condivisioni

E' stato interrogato stamane dal gip

Mercadante: "I soldi della Regione
mi spettavano"

“Non mi sono appropriato di soldi della Regione. Secondo l’accordo, il denaro mi spettava perchè ho dovuto realizzare le strutture per gestire i servizi che l’amministrazione mi aveva assegnato”. Così si è difeso questa mattina, davanti al gip Marina Petruzzella nell’interrogatorio di garanzia, Gaetano Mercadante, l’imprenditore che, secondo l’accusa, si sarebbe avvalso di tre associazioni temporanee d’impresa per appropriarsi indebitamente di circa 19 milioni derivanti dall’emissione di biglietti per l’ingresso nei siti archeologici siciliani.

0 condivisioni

Nuova tegola dopo la vicenda Novamusa

Beni culturali, in Sicilia
a rischio 53 milioni di euro

Dopo l’inchiesta che ha coinvolto il presidente della Novamusa, Gaetano Mercadante, e il mancato introito di 19 milioni di euro dei biglietti d’ingresso di musei e aree archeologiche, si potrebbero perdere altri 53 milioni di euro stanziati dall’Unione europea.

0 condivisioni

Dell'istituto di credito Mediolanum di Marsala

Raggirava i clienti: indagato ex direttore di banca

Giacomo Di Girolamo, 38 anni, promotore finanziario ed ex direttore dell’agenzia di Marsala della Banca Mediolanum, avrebbe raggirato numerose persone che gli consegnavano somme di denaro contante o assegni per investimenti finanziari, per stipulare contratti di pensione integrativa o per essere versati sui loro conti bancari. In parecchie occasioni, però, nulla di tutto ciò sarebbe stato fatto da Di Girolamo, che si sarebbe appropriato delle somme. L’uomo è indagato per appropriazione indebita, truffa aggravata in concorso e falso in scrittura privata.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui