Archivio

lampedusa sia simbolo della riscossa Ue

Due anni fa la strage di Lampedusa
Mattarella ricorda la tragedia

Il presidente della repubblica ricorda la strage del 3 ottobre 2013 e invita i popoli all’accoglienza lanciando ‘Lampedusa c ome simbolo della riscossa dell’Ue”

0 condivisioni

il tragico sbarco costò la vita a 366 migranti

Strage di Lampedusa, processo al via In aula il presunto aguzzino somalo

Si è aperto in Corte di assise ad Agrigento il processo contro il somalo Mouhamud Muhidin, 34 anni, accusato di essere uno degli organizzatori della traversata di immigrati finita il 3 ottobre dell’anno scorso nel naufragio in cui morirono 366 persone nel mare di Lampedusa. L’uomo, approdato nell’isola giorni dopo con un altro barcone, fu

0 condivisioni

il fotoreporter catanese

Strage Lampedusa, una foto di Parrinello tra le migliori del 2013

Nell’inquadratura sessanta bare in legno scuro, quattro minuscole bianche, un fiore su ognuna, militari e protezione civile allineati, fotografi dietro gli obiettivi per documentare al mondo intero la terribile strage di migranti. “Eravamo decine di colleghi là dentro – commenta Parrinello – credo abbiano scelto la mia foto per la particolare angolazione dall’alto che inquadra tutta la scena: avevo trovato una scala e, senza pensarci un attimo, sono salito sù”.

0 condivisioni

La denuncia dell'europarlamentare

Migranti, Iacolino: “Europa immobile a un mese dalla strage a Lampedusa”

“Ad un mese dalla strage di Lampedusa, la commissione europea e gli Stati membri non hanno messo in campo azioni concrete per fronteggiare l’emergenza, tutt’altro che conclusa, degli sbarchi nel Canale di Sicilia“. A dirlo è l’europarlamentare del Ppe, Salvatore Iacolino, vicepresidente della commissione per le Libertà civili, la Giustizia e gli Affari interni, che

0 condivisioni

giornata della memoria tenuta fra roventi polemiche

Commemorazione migranti
Alfano contestato a San Leone

Il vicepremier Angelino Alfano, al termine della cerimonia di commemorazione delle vittime del naufragio di Lampedusa, al molo di San Leone, ad Agrigento, è stato costretto ad interrompere le interviste con i giornalisti perchè gli si sono avvicinati alcuni manifestanti al grido di “assassini, basta con la legge Bossi-Fini”. Tra coloro che protestavano anche alcuni eritrei.

0 condivisioni

Niente funerali di stato

La rabbia del sindaco di Lampedusa
Rilanciata dalla Presidente Boldrini

Niente funerali di Stato ma soltanto una commemorazione ad Agrigento per le vittime dei naufragi dei migranti nel mare di Lampedusa del 3 e 11 ottobre. La comunicazione arriva dal Viminale. Parteciperanno esponenti del Governo e delle istituzioni. Una decisione che provoca la rabbia del sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, che quel giorno non ci

0 condivisioni

il presidente della camera a catania

Boldrini: “I giovani italiani all’estero tornino per un progetto di vita”

Continua la missione siciliana di Laura Boldrini. Dopo Palermo, oggi giornata catanese per il presidente della Camera che è stata accolta in piazza Università dai catanesi incuriositi dalla ‘presenza istituzionale’ e anche da disabili e dai rappresentanti delle associazioni sportivi che si occupano proprio di disabilità.

0 condivisioni

Recuperati cadaveri in mare da almeno 2 mesi

Immigrazione, scoperto un naufragio “fantasma” avvenuto 2 mesi fa

Circa due mesi prima della tragedia del 3 ottobre al largo dell’isola dei conigli a Lampedusa, poterebbe essersi consumato un altro drammatico naufragio del quale non si sarebbe saputo nulla. Lo lasciano supporre i cadaveri di due donne ripescati in mare oggi dagli uomini della guardia costiera insieme ad un terzo cadavere appartenente ad un

0 condivisioni

la terza carica dello stato andrà a mazzarino

Rivedere politica sull’immigrazione
Boldrini a Palermo contro Bossi-Fini

Basta alle tragedie del mare e basta alle polemiche. E’ il monito della Presidente della Camera Laura Boldrini lanciato da Palermo

0 condivisioni

la giornata siciliana in pillole

BlogSicilia Video News,
Oggi in Sicilia in 2 minuti

La giornata siciliana in 2 minuti. E’ on line l’edizione odierna (14 ottobre) dello smart Tg di Blog Sicilia Tv. Il riassunto delle principali notizie siciliane è disponibile ogni sera dal lunedì al venerdì

0 condivisioni

Intanto altre bare in viaggio per la terraferma

Lampedusa, la storia dei 4 neonati salvati dall’orrore del naufragio

Non c’è sosta per le tragedie nel mediterraneo. I tanti, troppi morti non fermano ne rallentano i viaggi della speranza. Altri 150 profughi fra cui 22 donne, sono giunti questa mattina a Lampedusa. Erano a bordo di un barcone che è entrato nel porto dell’isola senza essere stato avvistato in precedenza. Sempre oggi altre bare

0 condivisioni

I manifestanti in presidio a Porto Empedocle

Sangue nostrum, il saluto ai migranti
Ieri la fiaccolata per le vie di Palermo

Mentre i 236 migranti sbarcavano dal pattugliatore Libra nel Porto di Porto Empedocle, un gruppo di palermitani ha srotolato uno striscione bianco con la scritta rossa “Sangue nostrum”. Lo striscione ieri è stato alla testa di una fiaccolata organizzata ieri sera a Palermo organizzato dalla comunità eritrea-etiope, e alla quale hanno preso parte diverse associazioni,

0 condivisioni

I piccoli sono stati tenuti a galla dagli altri migranti

Dramma nel Canale di Sicilia, militari chiedono l’affido dei bimbi superstiti

I quattro bimbi sopravvissuti al naufragio in acque Sar di Malta, giunti a Porto Empedocle, sono stati salvati dagli altri naufraghi. I siriani che erano in acqua e che sapevano nuotare sarebbero riusciti ad afferrarli e a tenerli a galla fino a quando non sono arrivati i soccorsi. I piccoli sono probabilmente orfani e alcuni

0 condivisioni

Sono stati trapsportati in una tensostruttura

Lacrime a Porto Empedocle: sbarcati 236 migranti, tra loro 4 bimbi orfani

Mentre i 236 migranti scendono dalla nave militare Libra, giunta a Porto Emepdocle, appaiono le sagome di quattro fucilieri del reggimento san Marco. Ognuno di loro tiene in braccio un bimbo. I quattro piccoli hanno da uno a due anni. Sulla banchina cala il silenzio. E c’è chi piange. I bimbi sono soli, non hanno

0 condivisioni

Domani parte il pattugliamento aeronavale

Missione umanitaria per Lampedusa
Letta: “Per un Mediterraneo sicuro”

“Da lunedì metteremo in campo una missione militare-umanitaria italiana, con l’obiettivo di rendere il Mediterraneo più sicuro, soprattutto dove in questi giorni è diventato una tomba”. Così il premier Enrico Letta intende rispondere alle tragedia Lampedusa e del Canale di Sicilia che ha spiegato che la missione sarà “navale e aerea” e metterà in campo

0 condivisioni

LA TELEFONATA DEL CAPO DELLO STATO

Napolitano chiama il sindaco Nicolini
“Il governo intervenga a Lampedusa”

“A Lampedusa occorre anche una presenza di coordinamento e di gestione dell’emergenza da parte di un nucleo di inviati del governo che fiancheggi le autorità locali“. Una nota del Quirinale riporta uno stralcio delle parole che il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha detto al telefono al sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini. L’ufficio stampa del

0 condivisioni

Il racconto di chi ce l'ha fatta

Canale di Sicilia, i sopravvissuti:
“Noi in 400, i libici ci hanno sparato”

Era iniziato tra gli spari il viaggio finito in tragedia nel Canale di Sicilia. Già alla partenza i superstiti e chi non ce l’ha fatta avevano dovute subire le violenze dei loro aguzzini. I sopravvissuti al naufragio al largo di Lampedusa hanno raccontato di raffiche di proiettili contro di loro che avrebbero colpito alcuni di

0 condivisioni

Il Tweet del Pontefice

Lampedusa, il Papa: “Vita comoda
non ci fa vedere chi ci muore vicino”

“Abbi pietà Signore! Tante volte siamo accecati dalla nostra vita comoda e non vediamo quelli che muoiono vicino a noi. Lampedusa“. Lo ha scritto su twitter Papa Francesco. Il pontefice commenta così la nuova tragedia del mare che ha provocato, finora, 34 morti. Tra le vittime ci sono anche 10 bambini. Intanto soono circa 700,

0 condivisioni

Il primo cittadino chiede la creazione di corridoi umanitari

Lampedusa, il sindaco Nicolini all’Ue
“Interventi o migranti condannati”

“Con l’attuale sistema, i migranti vengono condannati a morte e c’è poco da stupirsi davanti alle ripetute tragedie. L’Europa deve prevedere da subito corridoi umanitari ma non nei paesi in guerra, dove le parti belligeranti si accordano per far passare i profughi, bensì nei luoghi in cui i migranti si radunano prima di imbarcarsi sulle

0 condivisioni

Soccorsi da Marina e guardia costiera

Canale di Sicilia, salvati 445 migranti
Tre barconi stavano per affondare

Sale a 445 il numero di migranti soccorsi in tre distinte operazioni dalla guardia costiera e dalla Marina militare e giunti a stamane Lampedusa. Prima 183 migranti tratti in salvo da un barcone che stava per affondare, poi altri 72, tra cui 5 donne, che erano su un gommone in estrema difficoltà, in acque libriche. L’ultima operazione

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui