Tagli al personale regionale
“Pronti a scendere in piazza”

“Dopo la nostra proclamazione dello stato d’agitazione di tutto il personale della Regione, degli enti e delle società il 19 dicembre scorso, il governo ha continuato a lanciare messaggi negativi nei confronti del comparto regionale ed e’ arrivato a stringere un patto con il governo centrale per mettere in atto politiche che ledono i diritti dei lavoratori”. Lo dicono Michele