Archivio

sottoscritto oggi a palermo

Telecomunicazioni e cittadini
Accordo tra Agicom e Corecom

Secondo i dati riportati dal presidente del Corecom Sicilia, nel 2014, a livello nazionale, ai cittadini italiani sono stati restituiti nelle controversie con gli operatori della comunicazione quasi 25 milioni di euro. In Sicilia, solo nel 2014 sono stati più di 500 mila euro.

0 condivisioni

l'azienda ha annunciato esuberi per il 2015

Almaviva, a rischio 3mila lavoratori: appello al Mise e alla Regione

Si riapre la vertenza Almaviva, nel settore dei call center a Palermo. L’azienda in una lettera inviata al comune di Palermo, annuncia per il primo semestre del 2015 il rischio di esuberi strutturali per oltre 3 mila lavoratori, 2 mila a tempo indeterminato e oltre mille a progetto, che operano nel capoluogo siciliano.

0 condivisioni

Ancora incertezza lavorativa per i dipendenti precari

Almaviva, Fistel Cisl: “Azienda rispetti accordi lavoratori a progetto”

Francesco Assisi, Segretario Fistel Cisl Palermo Trapani e Salvo Seggio Rsu ad Almaviva, affermano in merito alla vertenza della società “Almaviva si appresta a far firmare lunedì ai lavoratori precari, cosiddetti a progetto, una nuova conciliazione per un accordo tombale che annulla quanto ottenuto lo scorso anno dai sindacati, che di fatto perderebbero così il diritto di prelazione.

0 condivisioni

L'esito dell'incontro con i sindacati

Selital, revocati 25 licenziamenti
Al via contratti di solidarietà

Revocati 25 licenziamenti annunciati alla Selital di Carini. I licenziamenti sono stati trasformati in contratti di solidarietà. Gli esuberi sono stati ridotti a 18 unità lavorative, con la riduzione dell’orario di lavoro, e quindi la salvaguardia dei livelli occupazionali attuali.

0 condivisioni

traffico in tilt

Cortei e manifestazioni
paralizzano Palermo

Un’altra giornata di passione per Palermo alle prese con scioperi e manifestazioni di protesta. I rallentamenti al traffico sono iniziati già stamani con il corteo dei call center partito da piazza Politeama. In piazza anche i dipendenti della Gesip.

0 condivisioni

traffico in tilt

Cortei e manifestazioni
paralizzano Palermo

Un’altra giornata di passione per Palermo alle prese con scioperi e manifestazioni di protesta. I rallentamenti al traffico sono iniziati già stamani con il corteo dei call center partito da piazza Politeama. In piazza anche i dipendenti della Gesip.

0 condivisioni

alto il numero delle adesioni alla protesta

Palermo, ieri il sit-in dei call-center
Ferito un manifestante

Duecento mila di cui oltre 80mila gli impiegati nei call center nel Sud dell’Italia. Questi i numeri della spavenosta flotta di giovani che chiedono il rinnovo del contratto nazionale del lavoro. Ieri, in tutta italia manifestazione dei lavotatori delle Telecomunicazioni.

0 condivisioni

telecomunicazioni

Call center, a Catania adesione
massiccia allo sciopero nazionale

L’astensione dal lavoro proclamata per protestare contro il mancato rinnovo del Contratto collettivo. Sit in nel capoluogo etneo che rimane la vera e propria capitale dei call center presso i quali sono occupati, nelle diverse articolazioni, quasi 10.000 lavoratori.

0 condivisioni

migliaia di posti di lavoro a rischio

Telecomunicazioni, domani otto ore di sciopero degli operatori dei call-center

Sciopero nazionale per tutti i lavoratori del comparto telecomunicazioni contro il mancato rinnovo del Contratto Collettivo. Manifestazioni in tutto il territorio nazionale. A Catania, vera e propria capitale dei call center presso i quali sono occupati, nelle diverse articolazioni, quasi 10.000 lavoratori, è stato organizzato un sit-in sotto i locali di Confindustria Catania di Viale Vittorio Veneto.

0 condivisioni

la multinazionale 'taglia' le sedi di palermo e catania

Chiusura Nokia Siemens,
Bianco: “A breve un tavolo al Mise”

Il ministero dello Sviluppo economico “nei prossimi giorni convocherà un tavolo per affrontare i tagli previsti da Nokia Siemens Networks”. Lo rende noto il senatore del Pd Enzo Bianco che ieri ha incontrato a Roma il sottosegretario del Mise, Claudio De Vincenti. “Verrà affrontata – spiega il parlamentare Democratico – la situazione complessiva degli stabilimenti produttivi italiani della multinazionale, compresi quelli di Palermo e Catania, gli unici due per i quali è prevista la chiusura”.

0 condivisioni

“Crisi occupazionale nel settore delle telecomunicazioni: l'area dei call center in outsourcing”

Call center e crisi, venerdì riunione generale col segretario nazionale Slc

Venerdì 25 febbraio, a partire dalle ore 10 in via Crociferi 40 (CGIL di Catania) si terrà un attivo su “Crisi occupazionale nel settore delle telecomunicazioni: l’area dei call center in outsourcing” organizzato dalla SLC CGIL di Catania.

0 condivisioni

Firmato protocollo d’intesa per la banda larga in provincia di Catania

Protocollo d’intesa tra Provincia, Telecom, Fastweb, Wind, Vodafone Omnitel e Infratel Italia per la messa in posa di cavi in fibra ottica.

0 condivisioni

Goodmorning Terronia! (prima parte)

Quando 5-6 anni fa a Cagliari, Palermo, Trapani, Gallipoli, Salerno, Avellino cominciarono a sentire via radio gli sfoghi dei lumbard o dei veneti incazzati per l’invasione degli extracomunitari e degli insegnanti terroni,

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui