lunedì - 06 luglio 2020

 

Archivio

dopo la denuncia di legambiente

Violazioni al piano paesaggistico
Ispezione nel Ragusano

Per Legambiente la Soprintendenza, nell’esercizio delle proprie competenze, ha violato sistematicamente alcune norme, tra cui quelle poste a tutela delle coste, ha consentito la realizzazione di costruzioni sparse ad uso rurale e residenziale turistico.

0 condivisioni

sino al 24 luglio, il programma degli appuntamenti

La Goletta Verde di Legambiente
in Sicilia contro le trivellazioni

La storica imbarcazione ambientalista anche quest’estate è partita per realizzare un monitoraggio sullo stato di salute del mare e dei litorali italiani per schierarsi contro “i pirati del mare”.

0 condivisioni

orlando: "inopportune trivellazioni nel mediterraneo"

Reati ambientali e divieto esplosioni in mare, il Senato approvato ddl

“Esprimiamo apprezzamento per l’approvazione da parte del Senato del disegno di legge sui reati ambientali”, ha dichiarato Leoluca Orlando, Presidente di AnciSicilia apprendendo dell’avvenuta approvazione del provvedimento, approvato ieri a Palazzo Madama, e che introduce gli ecoreati e il divieto di esplosioni in mare per attività di ricerca e ispezione dei fondali.

0 condivisioni

contro il progetto "Offshore Ibleo" di Eni e Edison

Trivellazioni: Anci, Comuni e associazioni presentano ricorso al Tar

Il ricorso chiede ai giudici amministrativi di sospendere l'autorizzazione del ministero dello Sviluppo economico e rigettare il progetto, perche', secondo i ricorrenti, “si basa su una procedura di valutazione del rischio che e' monca, pericolosa e inaccettabile”. Lo rende noto Greenpeace.

0 condivisioni

il commento di uil sicilia

Petrolchimico Gela: “Politici rivoltosi non blocchino investimenti”

“Quello petrolifero è il settore più importante dell’export siciliano. La Sicilia, sino ad oggi, ha pagato a caro prezzo l’impatto ambientale di queste raffinerie. Non accettiamo, quindi, la tardiva rivolta di alcuni politici sui progetti di rilancio del petrolchimico di Gela che adesso puntano a passare dal greggio ad una “green economy” e alle trivellazioni, tutelando migliaia di posti di lavoro”.

0 condivisioni

parla il presidente della commissione ambiente al senato

“Crocetta vago ed incerto”,
Marinello bacchetta il governatore

E’ molto severo il commento del presidente della Commissione Ambiente del Senato, Giuseppe Marinello, dopo l’audizione del governatore siciliano: “Non abbiamo avuto rassicurazioni sulla gestione delle estrazioni in Sicilia”.

0 condivisioni

marinello: "Governatore incerto, convochiamo ad Eni"

Crocetta al Senato: “Mio governo
non ha mai autorizzato trivellazioni”

“Questa commissione contribuisca”, afferma Crocetta, rivolgendosi ai commissari, “fate una legge in cui dite che le trivellazioni non si possono fare e fate proposte giuridiche. Io da amministratore ho trovato un sistema che incardina queste valutazioni. Fino a questo momento, non avendo alcun strumento sono stati autorizzati pozzi ma non da noi”.

0 condivisioni

l'associazione invia una lettera al governatore

Rischio trivelle nel canale di Sicilia
Greenpeace a Crocetta: “Intervenga”

Greenpeace torna a rilanciare l’allarme sul rischio perforazioni nel Canale di Sicilia. Questa volta ad essere in pericolo è il litorale agrigentino. “La Northern Petroleum – si legge in una nota stampa – ha avanzato la richiesta di estendere le ricerche petrolifere a un`area di oltre 1.325 chilometri quadri, a poche miglia dal litorale agrigentino”.

0 condivisioni

Ferrandelli (Pd) è il primo firmatario

Trivellazioni nel Canale di Sicilia,
una mozione all’Ars per fermarle

Una mozione per chiedere al governo della Regione di sospendere le perforazioni in mare nel Canale di Sicilia è stata presentata oggi all’Ars. Il primo è Fabrizio Ferrandelli, deputato Pd e segretario della commissione Ambiente, che oggi ha incontrato, insieme all’assessore Mariella Lo Bello, Greenpeace e altre associazioni.

0 condivisioni

Il capolista al Senato ringrazia i volontari e la Protezione civile

Forgione (Sel): “Intervento immediato
per salvare le Egadi dalle trivelle”

Il capolista di Sel in Sicilia, Francesco Forgione, chiede lo stop delle trivellazioni petrolifere nelle isole Egadi. “Quella dello sversamento da una petroliera – spiega Forgione – che ha invaso di catrame la costa delle Egadi, deve far riflettere quanti ancora vogliono fare le trivellazioni dentro un’area che è la più grande riserva marina d’Europa”.

0 condivisioni

chiesto il blocco di tutte le autorizzazioni

Lombardo e Aiello a Scoglitti per dire “no” alle trivellazioni

Il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, e l’assessore alle Risorse agricole, Francesco Aiello, saranno presenti all’incontro previsto per domenica a Scoglitti, in provincia di Ragusa, a partire dalle 9 di mattina, per chiedere allo Stato il blocco di tutte le autorizzazioni di progetti di ricerca e le perforazioni petrolifere off shore nel Canale di Sicilia.

0 condivisioni

"U mari nun si spirtusa"

Corsa al petrolio minaccia la Sicilia Greenpeace contro le trivellazioni

Una grave minaccia incombe sul mare del Canale di Sicilia: la corsa al petrolio. L’estrazione dell’oro nero porterà profitti solo alle compagnie petrolifere mentre rappresenta un rischio inaccettabile per l’ambiente, l’economia e il benessere delle comunità costiere. L’iniziativa degli attivisti di Greenpeace contro le trivellazioni in Sicilia

0 condivisioni

L'inchiesta è stata affidata ai Nas dei carabinieri

Fonte Paradiso inquinata,
indagati 9 funzionari della EniMed

Adulterazione di acque destinate all’alimentazione ed inquinamento ambientale. Sono questi i due gravi reati contestati a nove funzionari della Enimed spa Gela, l’azienda di idrocarburi che si occupa di trivellazioni. La Procura ha infatti affidato al Nucleo Antisofisticazioni dei carabinieri le indagini per accertare quali siano le reali conseguenze di tali attività nell’ambiente e in particolare nelle falde acquifere della sorgente Paradiso.

0 condivisioni

Botta e risposta tra Capodicasa e il sottosegretario Polidori

Trivellazioni nel Canale di Sicilia,
“non c’è una politica d’insieme”

Finora, sono state presentate ventinove istanze di permesso di ricerca di idrocarburi in mare. Sedici sono ubicate all’esterno di zone tutelate e quindi la relativa istruttoria può avere seguito; cinque devono essere opportunamente ridotte di area, per tenere conto dei divieti ed infine otto, ricadenti nella zona tutelata, sono state interessate dalla procedura di diniego. La Northern Petroleum è titolare di due permessi di ricerca per idrocarburi e di nove istanze di permesso di ricerca nel canale di Sicilia.

0 condivisioni

Già in vigore da un mese gli strumenti contro i rischi da trivellazioni nel Mediterraneo

Nuovi strumenti contro i rischi da attività off-shore. Ma in Italia?

Coperti dal fragore della guerra libica il 23 marzo sono entrati in vigore gli strumenti legali dell’UNEP-MAP contro i rischi da trivellazioni nel Mediterraneo. Riporto qui a seguire, debitamente tradotto, il comunicato ufficiale di quest’organizzazione che fa capo alle Nazioni Unite e che si occupa dell’attuazione dei protocolli della famosa Convenzione di Barcellona per la tutela ambientale del Mediterraneo, sottoscritta a suo tempo da tutti i Paesi bagnati da questo mare e dall’Unione Europea.

0 condivisioni

Trivellazioni off-shore

Capodicasa (Pd): “Governo sventi assalto al Canale di Sicilia”

È quanto chiede l’on. Angelo Capodicasa, deputato del Partito Democratico, che ha presentato un’interpellanza per sapere quali iniziative intenda assumere al fine di scongiurare il proliferare di iniziative di ricerca di giacimenti di petrolio nel Canale di Sicilia.

0 condivisioni

Lo ha detto l'assessore regionale al Territorio e Ambiente a Trapani

Sparma dice stop alle trivellazioni off-shore in Sicilia

“Con il prefetto abbiamo fatto il punto sullo stato delle autorizzazioni per trivellazioni off-shore nel mare Mediterraneo nel tratto prospiciente le coste siciliane.

0 condivisioni

Lo sostiene il vicepresidente della commissione nazionale antimafia

Granata: “La Regione vieti le trivellazioni petrolifere”

“La paventata ripresa delle trivellazioni petrolifere in Provincia di Ragusa, dopo la recente sentenza del Tribunale Amministrativo che ha visto soccombere il ricorrente Comune di Vittoria, riporta d’estrema attualità l’applicazione immediata del nuovo piano paesistico nell’area iblea”.

0 condivisioni

Lo afferma il sindaco Bernardino De Rubeis

Il comune di Lampedusa sta col “No Trivella Day”

“L’amministrazione comunale di Lampedusa e Linosa è vicina a coloro che hanno organizzato e preso parte al No Trivella Day, tra questi Legambiente e diverse associazioni locali, per dire no alle ricerche di idrocarburi nei mari delle Pelagie”.

0 condivisioni

Le parti hanno depositato le proprie note e documenti

Trivellazioni a Messina, udienza Eurolink – condomini: rinvio al 29

Slitta di una settimana l’udienza per il ricorso presentato dall’avv. Carmelo Briguglio, legale dei condomini di Torre Faro contro la Società Stretto di Messina che ha commissionato alla società contraente Eurolink le trivellazioni nei complessi “Due Torri” e “Torre Faro”.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.