Archivio

Al momento sono 2 le persone indagate per truffa

Acquisti con carte di credito clonate
Indaga la Procura di Siracusa

Acquisti compiuti fuori dall’orario di apertura dell’esercizio commerciale con carte di credito di residenti negli Stati Uniti.

0 condivisioni

l'operazione della guardia di finanza

Truffa da 300mila euro
agli agricoltori, 7 denunciati a Scicli

I 7 soggetti finiti sotto accusa per truffa ed appropriazione indebita, convincevano gli ignari e sprovveduti agricoltori a cedere tutto il raccolto con la promessa di trasformarlo in moneta sonante.

0 condivisioni

La vittima è un'imprenditrice di Bruxelles

Fermato un marocchino a Borgetto
E’ accusato di truffa e furto

I carabinieri hanno fermato Abdelillah Sabiry marocchino di 53 anni residente a Borgetto in provincia di Palermo per avere truffato un’imprenditrice di Bruxelles per l’acquisto di prodotti vitivinicoli.

0 condivisioni

Due arresti a Villafranca Tirrena nel Messinese

Simulano incidente per estorcere 4.500 euro ad un anziano

Accusati di estorsione, a Villafranca Tirrena sono finiti in manette Daniela Boscarino, 27 anni, di Siracusa, e il palermitano Antonio Fiaschè, 46 anni.

0 condivisioni

Assolto in un processo per truffa e tangenti

Si è spento Monsignor Cassisa,
fu arcivescovo di Monreale

E’ morto a Palermo monsignor Salvatore Cassisa, 93 anni, già arcivescovo di Monreale dal 1978 al 1997.

0 condivisioni

accusato di truffa

Tribunale del riesame rigetta ricorso: Tutino resta ai domiciliari

Le motivazioni saranno rese disponibili entro trenta giorni, ma dovrebbero risultare confermate le esigenze cautelari. Tutino e' al centro del caso intercettazioni che ha travolto il governo Crocetta.

0 condivisioni

i dati di coldiretti

La malavita nel sistema agricolo
Un business da 5 miliardi

Dall’abigeato al furto di materiali e prodotti per arrivare alla gestione dei mercati ortofrutticoli che determinano l’aumento spropositato al consumo del prezzo della frutta e verdura. Un quadro desolante che in Sicilia mortifica gli investimenti degli imprenditori agricoli.

0 condivisioni

sempre più numerosi gli arresti per truffa

Falsi invalidi, è possibile denunciare sul sito del M5S

“Incentivare le segnalazioni della gente, e, soprattutto, riforma della burocrazia, con la revisione dei criteri di accertamento dei criteri”. La strategia nella lotta ai falsi invalsi per il M5S va ripensata completamente

0 condivisioni

aveva già ottenuto un finanziamento da 52mila euro

Catania, va male al genio della truffa
Si fingeva medico per avere prestiti

Aveva pensato proprio a tutto, anche ad un certificato di stipendio che avrebbe dovuto dimostrare che era un medico in servizio all’Asp. Ma stavolta è andata male ad un ‘genio dello truffa’ arrestato dai carabinieri, ‘falsi’ impiegati di una finanziaria.

0 condivisioni

Il primario finito ai domiciliari

Banca del Seme e dei Tessuti
Nuovi guai per Matteo Tutino

Non sono solo i tantissimi interventi chirurgici estetici soprattutto a vip siciliani eseguiti nel reparto di Villa Sofia a mettere nei guai Matteo Tutino, primario di Chirurgia Plastica finito ai domiciliari per abuso, peculato e truffa.

0 condivisioni

accusato di truffa, falso, peculato e abuso d'ufficio

Nei guai il medico dei vip
Chi è Matteo Tutino

Gli interventi miracolosi proposti ai pazienti Tutino li avrebbe effettuati in ospedale e a carico del Servizio Sanitario. Il tutto spacciandoli per “funzionali”.

0 condivisioni

Bufera sull'ospedale 'Villa Sofia' di Palermo

L’arresto di Tutino
Possibili sviluppi dell’inchiesta

Bufera sull’ospedale Villa Sofia. Dopo l’inchiesta partita dal Policlinico e arrivata nel reparto di Chirurgia Plastica è scattato l’arresto per il primario Matteo Tutino, medico personale del presidente della Regione Rosario Crocetta.

0 condivisioni

Indagato un funzionario in servizio presso la scuola

Niscemi, sparito denaro dalle casse di un liceo: indaga la Digos

La Digos di gela e la polizia di Niscemi hanno perquisito il liceo scientifico L. Da Vinci di Niscemi. La perquisizione si inserisce in un’inchiesta per peculato e truffa ai danni di ente pubblico a carico di un funzionario in servizio presso l’istituto scolastico.

0 condivisioni

Denunciato 43enne che si spacciava per un imprenditore

Truffa da 60 mila euro al mercato ortofrutticolo di Vittoria

Un 43enne, originario della provincia di Enna, è stato denunciato in stato di libertà dalla guardia di finanza di Ragusa per una truffa di oltre 60mila euro ai danni di sei società del mercato ortofrutticolo di Vittoria. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Valentina Botti, hanno permesso di ricostruire la tecnica adoperata dall’indagato: iniziava ogni

0 condivisioni

Ha tentato di venderne uno ad un carabiniere

Vendita di cellulari contraffatti
Denunciato un 34enne di Carini

I carabinieri hanno denunciato un carinese di 34 anni che stava cercando di vendere alcuni telefonini Samsung di ultima generazione contraffatti.

0 condivisioni

l'accusa è di truffa e associazione mafiosa

Presidente Ance Sicilia condannato
Ferlito si autosospende

“Al di la’ di quanto previsto dallo Statuto e dal codice etico dell’Ance riguardo al reato per il quale ho subito una condanna di primo grado, ho deciso di autosospendermi dalla carica di presidente regionale dell’Ance Sicilia”. Lo ha reso noto Salvo Ferlito.

0 condivisioni

la nota dell'associazione costruttori

Ance: “Solidarietà a presidente Ferlito, fiducia nei magistrati”

L’Ance  “si affida totalmente e doverosamente alla serenità di giudizio e all’operato dei magistrati, rispettandone le decisioni finali, nella certezza che faranno piena luce sui fatti oggetto dei procedimenti”. L’associazione interviene in merito alla richiesta di rinvio a giudizio nei confronti del presidente.

0 condivisioni

l'inchiesta a catania

Chiesto giudizio per presidente Ance
Ferlito: “Si tratta di grande equivoco”

La Procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio del presidente dell’Ance Sicilia, l’associazione dei costruttori edili di Confindustria, per truffa con l’aggravante di avere agevolato l’associazione mafiosa. La replica: “Si tratta di un grande equivoco in quanto la vicenda è una questione commerciale. C’è un disegno contro tutta la Confindustria”.

0 condivisioni

La donna raramente si recava a lavorare

Non assisteva disabili ma firmava le presenze, chiesto processo per ex Rmi

Il procuratore di Gela, Lucia Lotti, ha chiesto il rinvio a giudizio, per truffa, di una operatrice comunale, ex Rmi, che, falsificando le firme degli assistiti, attestava di avere prestato servizio di assistenza domiciliare a disabili e anziani e ritirava regolarmente lo stipendio mensile. In realtà però raramente si recava al lavoro.

0 condivisioni

i reati contestati sono abuso d'ufficio e truffa

Processo ex vertici Asi Agrigento
La Regione sarà parte civile

“Ho ritenuto opportuno – dice l’assessore Linda Vancheri – che il Dipartimento Attività produttive, in rappresentanza della Regione Siciliana, fosse presente in questa fase, al fine di potere richiedere, anche il risarcimento dei danni subiti”. A rappresentare il Dipartimento l’avvocato Filippo Nasca, dell’Ufficio legale del dipartimento di via Degli Emiri.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui