Archivio

I corpi arriveranno all'aeroporto di Ciampino

Strage di Tunisi, decollato aereo
con a bordo le salme degli italiani

Ha lasciato Tunisi l’aereo, con a bordo il capo dell’Unità di crisi, che riporta le salme delle vittime degli attentati del museo del Bardo e i loro familiari a Roma, dove verranno effettuati i primi accertamenti e procedure di rito da parte dell’autorità giudiziaria. Lo rende noto la Farnesina, precisando che poi l’aereo ripartirà per Torino.

0 condivisioni

Le autorità hanno già avviato le ricerche

Partiti sul gommone da Tunisi
Dispersi 20 migranti in mare

Da qualche giorno non si hanno notizie di una ventina di giovani, partiti in gommone da una spiaggia della zona di Zarzis, a nord di Tunisi, e diretti verso Lampedusa.

0 condivisioni

Incontro con il leader della Primavera araba

Rosario Crocetta in visita in Tunisia
“Collaborazione fra Tunisi e Sicilia”

E’ quanto si legge sul profilo facebook del governatore della Sicilia Rosario Crocetta.  Nel corso di un incontro è stato deciso, spiega Crocetta, “di fare il punto sulla collaborazione tra i due paesi, tentando di creare riferimenti a Tunisi che favoriscano l’esportazione dall’Italia alla Tunisia e lo scambio commerciale reciproco tra l’Isola e la Tunisia”.

0 condivisioni

L'aereo cadde nel golfo di Palermo nel 2005

Disastro Atr 72, mandato di arresto europeo per il pilota tunisino

Un ordine di carcerazione, un mandato di arresto europeo e ricerche in campo internazionale sono state disposte dall’autorità giudiziaria nei confronti del primo pilota dell’Atr 72 della Tuninter, Chafik Gharby, latitante, condannato insieme con altri sei tunisini per il disastro aereo del 6 agosto del 2005 nel Golfo di Palermo.

0 condivisioni

Il sequestro avvenuto il 20 agosto scorso

Rilasciato il pescherecchio Pindaro
Pagata l’ammenda a Tunisi

Ha appena lasciato il porto di Sfax il motopesca mazarese ”Pindaro”, sequestrato lo scorso 20 agosto da una motovedetta tunisina ai limiti della zona di ripopolamento ittico denominata Mammellone. La società armatrice Magimo ha pagato l’ammenda di circa 16 mila euro stabilita dall’autorità di vigilanza marittima.

0 condivisioni

Venticinque nuovi voli allo studio per Palermo e Catania

Nuovo piano Alitalia, salgono a 14
gli aerei per le tratte siciliane

Salgono a 14 gli aerei per i collegamenti di Alitalia con la Sicilia. Erano 11, la copertura aumenta quindi del 27%. Lo prevede il nuovo Piano Industriale 2013-2016 presentato oggi. Nuove tratte allo studio.

0 condivisioni

Gli immigrati erano tutti tunisini

Tunisia, bloccato barcone
di migranti diretto in Italia

Una imbarcazione con a bordo 25 uomini e diretta verso le coste italiane, presumibilmente quelle di Lampedusa, è stata bloccata nella tarda serata di ieri in Tunisia, a largo di Kelibia.

0 condivisioni

la denuncia: a rischio la fondazione orestiadi

Tagli alla cultura, a Gibellina chiude il Museo delle Trame Mediterranee

Da oggi il Museo delle Trame Mediterranee di Gibellina, l’annesso Granaio e la Biblioteca della Fondazione Orestiadi sono chiusi, proprio a ridosso del periodo natalizio, nei giorni dunque a maggiore affluenza turistica straniera.

0 condivisioni

L'imbarcazione 'Flori' di Mazara del Vallo

Sequestro peschereccio,
Crocetta a Tunisi ottiene rilascio

Dopo una missione a Tunisi del presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, il governo tunisino ha ordinato nella tarda mattinata di oggi l’immediato rilascio del peschereccio “Flori” di Mazara del Vallo

0 condivisioni

A partire da lunedi 13 giugno

A Tunisi va in mostra
la Sicilia

Trentasei mappe e cartine geografiche della Sicilia e del bacino del Mediterraneo saranno in mostra a Tunisi a partire da lunedì 13 giugno. Ambasciatore della Regione in Tunisia sarà l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Sebastiano Missineo.

0 condivisioni

L'aereo è diretto a Tunisi con 30 passeggeri

Lampedusa, decolla il primo volo di rimpatrio

E’ decollato poco dopo le 13 dall’aeroporto di Lampedusa il primo dei due voli quotidiani programmati dal governo per il rimpatrio in Tunisia degli immigrati giunti sull’isola.

0 condivisioni

Berlusconi lunedì a Tunisi per chiedere l'impegno del governo

Immigrati, tra rimpatri e tendopoli: le Regioni non ci stanno

Protezione civile e vigili del fuoco hanno montato o messo a disposizione circa duemila tende, in grado di ospitare complessivamente 16-20mila persone.

0 condivisioni

Dramma Lampedusa

Il Premier Berlusconi lunedì andrà a Tunisi

il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ammonisce il governo tunisino: “non sta mettendo in atto gli accordi sull’immigrazione stipulati con l’Italia”

0 condivisioni

La decisione dopo l'appello italiano

La soluzione tunisina:
le truppe sulle coste

Gli sbarchi sulle coste siciliane si sono presi, nella notte appena trascorsa, una pausa. Secondo quanto riferisce la Capitaneria di porto, contiamo, fino al momento, cinque immigrati approdati a Pantelleria.

0 condivisioni

Un video sul web lo ritrae mentre prepara la fuga

Per i blogger il nipote di
Ben Alì è nascosto in Italia

“No, no, no, dammi il piano del volo, mi lasceranno andare – dice – Presto per favore, la situazione è veramente critica”.

0 condivisioni

Le perforazioni nel canale di Sicilia e il Santuario marino

Che fine ha fatto l’accordo firmato il 20 novembre 2007 a Tunisi, dall’allora Ministro all’Ambiente, che prevedeva l’istituzione di un Santuario marino nel Canale di Sicilia.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui