Archivio

l'imprenditrice antiracket rimasta in carica solo 4 mesi

Sovrintendenza Foss, Grasso:
”Si continua a sfruttare il mio nome”

Sono passati alcuni mesi dalla mancata conferma di Valeria Grasso alla sovrintendenza della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, ma le polemiche continuano. Valeria Grasso decide di rispondere con fermezza e chiarire definitivamente la sua posizione.

0 condivisioni

la testimone di giustizia minacciata da 2 uomini

Estorsioni, ancora intimidazioni a Valeria Grasso: “Siete solo vigliacchi”

Ancora una minaccia, anzi due, per Valeria Grasso, la testimone di giustizia che vuole raccontare direttamente gli ultimi due episodi intimidatori dell’ultima settimana, quello che si è verificato a Piazza Massimo, quando per la prima volta Valeria Grasso stava provando a fare una normale passeggiata nella sua città.

0 condivisioni

il commento della testimone di giustizia

Helg ai domiciliari, Grasso: “Legge non uguale per tutti, vergogna”

“Mi addolora molto leggere che il Sig.Helg sia già andato a casa. Vergogna. I domiciliari? Ad un uomo che ha tentato di estorcere 100 mila euro ad un imprenditore onesto, in flagranza di reato? Vergogna, che messaggio passa per i cittadini onesti?”

0 condivisioni

l'indignazione dei testimoni di giustizia

Imprenditori antiracket a Mattarella: “Helg non sia più commendatore”

“A nome di tutti i testimoni di giustizia, Io chiedo a questo signore che risponde al nome di Roberto Helg, prima di ogni cosa, di chiedere scusa a tutti gli italiani per averci presi in giro in un questo modo”.
Valeria Grasso esprime l’indignazione di tutti i testimoni di giustizia, imprenditori che hanno messo a rischio la propria vita per denunciare i propri estorsori mafiosi.

0 condivisioni

l'uomo ha fatto arrestare i suoi estorsori

Intimidazioni a pasticcere Marsicano
Il caso alla Commissione antimafia

Gli imprenditori Valeria Grasso e Ignazio Cutrò sono andati a trovare Alessandro Marsicano che nei giorni scorsi, in preda ad uno scoramento seguito all’ultimo attentato intimidatorio, aveva manifestato la volontà di chiudere la sua attività di via Solarino a Palermo, nei pressi dell’Università. GUARDA LE IMMAGINI

0 condivisioni

oggi l'avvio della stagione

Valeria Grasso sfida il racket
Riaperta la palestra di S. Lorenzo

Una donna che denuncia il pizzo costretta a fuggire dalla Sicilia in località protetta, la forza di tanti ragazzi che non l’hanno lasciata sola, il suo ritorno a Palermo per riaprire la sua attività; questi sono solo tre degli elementi di questa storia.

0 condivisioni

domani il concerto in piazza politeama

Strage di via d’Amelio, l’Orchestra Sinfonica Siciliana ricorda le vittime

La serata dal titolo “Piu' musica, meno mafia” ha l'obiettivo di richiamare l'attenzione sul “valore” della cultura oggi, quale “antidoto” a quella stessa criminalità che ventidue anni fa sconvolse Palermo con le bombe di Capaci e Via D'Amelio.

0 condivisioni

giudichiamola in base a ciò che farà alla Foss

Valeria Grasso alla Foss e la verità che sta sempre nel mezzo

La verità stà sempre nel mezzo. In medio stat virtus recitavano i latini ma pare che la locuzione fosse alla base di una certa filosofia politica di matrice democristiana che determinava l’azione strategica di Andreotti e degli andreottiani che invece certamente sapevano orientare la propria azione con una efficace politica dello “stare nel mezzo”. Il

0 condivisioni

polemiche sul futuro dell'orchestra sinfonica siciliana

Valeria Grasso alla Foss, il fratello esperto di techno tra i 13 consulenti

Per rilanciare il teatro si punta alle società esterne. Vincenzo Grasso pare abbia indicato prioritariamente la Unlocked, società di cui lui stesso è socio, così come Lucio Norato, un altro consulente chiamato alla Foss dalla sorella Valeria.

0 condivisioni

Il sindacato contro la proposta a nuovo sovrintendente

Valeria Grasso all’Orchestra sinfonica
siciliana, Cgil: “Non competente”

“Non si può pensare di continuare a gestire l’Oss come una banda di paese”. La Slc-Cgil boccia la proposta di nomina a sovrintendente della Fondazione dell’imprenditrice antiracket Valeria Grasso.

0 condivisioni

oggi l'ufficializzazione della scelta dei garanti

Bocciata da Tsipras, Valeria Grasso:
“No a divisioni sull’antimafia”

Le polemiche rimbalzate prima sui socialnetwork e non ancora formalizzate per le vie ufficiali. L’ascesa e la caduta di Valeria Grasso candidate alle europee si consumano in poche ore. Ma non il suo impegno. Come conferma a BlogSicilia.

0 condivisioni

La lettera dell'imprenditrice

Valeria Grasso ai garanti Tsipras:
“La mafia è multinazionale europea”

Candidata nella lista “L’altra Europa con Tsipras”, Valeria Grasso, l’imprenditrice antimafia di Palermo ha dovuto rinunciare per le polemiche scoppiate per la sua partecipazione a una manifestazione a Roma organizzata da Fratelli d’Italia. Ma la Grasso non rinuncia a dire la sua. E scrive una lettera ai garanti italiani del politico greco.

0 condivisioni

L'europarlamentare sull'esclusione dell'imprenditrice

Alfano sulla rinuncia della Grasso:
“Valeria eccellenza per Tsipras”

Sonia Alfano, eurodeputato del gruppo Alde, commenta la notizia dell’ esclusione della Grasso dalla lista “L’ Altra Europa – Con Tsipras” per una sua presunta appartenenza politica alla destra.

0 condivisioni

Verso le elezioni

Europee, i problemi di Tsipras in Sicilia e le manovre degli altri partiti

Valeria Grasso è una imprenditrice antimafia. Con le sue denunce è riuscita a ribellarsi al racket delle estorsione ed a continuare la sua attività nel quartiere di San Lorenzo. Questo merito nel suo curriculum però non basta a garantirgli il posto in lista alle europee in “L’altra Europa con Tsipras” la lista che fa riferimento

0 condivisioni

In vista delle elezioni di maggio

Europee, ecco la lista Tsipras
Il No Muos Mazzeo capolista

Per la Sicilia ci saranno invece Mario Cicero, ex sindaco di Castelbuono ed esponente di Sel Sicilia, Valeria Grasso, testimone di giustizia, Antonella Leto del coordinamento acqua Sicilia, Antonio Mazzeo, giornalista  e scrittore messinese,  antimilitarista convinto, una delle firme siciliane più autorevoli e critiche nei confronti del Muos, Olga Nassis di Milazzo, esponente dell’associazionismo locale.

0 condivisioni

La giornata siciliana in pillole

BlogSicilia Video News,
Oggi in Sicilia in 2 minuti

La giornata siciliana in 2 minuti. E’ on line l’edizione odierna (17 dicembre) dello smart Tg di Blog Sicilia Tv. Il riassunto delle principali notizie siciliane è disponibile ogni sera dal lunedì al venerdì

0 condivisioni

Promuove l'iniziativa studenti del liceo "Danilo Dolci"

Riapre palestra antiracket a Palermo
Valeria Grasso: “Un segno di riscatto”

E’ un riscatto per tutto quello che hanno passato i miei figli“. Cosi’ l’imprenditrice antiracket Valeria Grasso, visibilmente commossa, ha commentato l’inaugurazione della sua palestra ‘Free life’ nel quartiere San Lorenzo, in via Matteo Dominici, a Palermo e che sara’ riaperta al pubblico da gennaio.

0 condivisioni

la rassegna il 17 e 18 dicembre

“Legalità è libertà”, studenti a sostegno di una testimone di giustizia

A promuovere l’evento è il liceo “Danilo Dolci” di Brancaccio, in collaborazione con diverse realtà del territorio, tra cui Cittadinanza per la Magistratura, le associazioni Legalità è libertà e Liberisempre, Radio100 Passi. Sarà presente la testimone di giustizia Valeria Grasso, imprenditrice che ha fatto arrestare gli estorsori che la vessavano.

0 condivisioni

Appello dell'imprentrice palermitana

Antiracket, Valeria Grasso chiede di essere ascoltata dal Viminale

Dopo il nuovo raid vandalico nella pa palestra di Mondello gestita da Valeria Grasso, l’imprenditrice che ha avuto il coraggio di denunciare i suoi aguzzini e da allora non ha mai smesso di subire le intimidazioni di Cosa nostra. “Ho urgenza di essere ascoltata per riferire alcuni fondamentali aspetti legati alla mia sicurezza personale e a quella dei miei familiari”.

0 condivisioni

La protesta dei due imprenditori siciliani davanti al Ministero dell'Interno

Valeria Grasso e Ignazio Cutrò incatenati al Viminale

Roma – “Non vorrei convincermi anch’io che denunciando i miei estorsori, esponenti del clan Madonia che taglieggiavano la mia palestra, abbia fatto il più grande sbaglio della mia vita”.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui