Archivio

si sommano ai 2.500 esuberi già dichiarati

Almaviva, persa la commessa Enel: altri 500 licenziamenti

I sindacati: “La notizia piombata addosso ieri sera come una tegola sulla testa dei lavoratori, sta facendo tremare la terra sotto i piedi di Almaviva perché i 500 licenziamenti annunciati per la perdita della commessa Enel si sommano a 2.500 esuberi già dichiarati sul sito di Palermo”.

0 condivisioni

l'ennesimo appello dei sindacati

Vertenza Almaviva, scenario sempre più cupo: “Istituzioni intervengano”

La modifica dell’inquadramento dal settore Industria a Servizi operata dall’Inps per l’azienda Almaviva Contact ha causato la revoca dei contratti di solidarietà difensiva di tipo A con data retroattiva dall’1 dicembre e la conseguente perdita dell’ammortizzatore sociale.

0 condivisioni

La riunione e' avvenuta ieri a Roma

Incontro con i sindacati: “Timidi segnali di apertura da Almaviva”

Almaviva Contact ha manifestato ‘timidi segnali di apertura’ nella trattativa con i sindacati, sugli esuberi annunciati dal gruppo. Lo riferiscono le organizzazioni dei lavoratori al termine dell’incontro di ieri a Roma.

0 condivisioni

dopo aggiudicazione commessa wind

Call center, se la regola non c’è
Le speranze dopo il caso Almaviva

Un sorriso a metà nonostante sia stato segnato un punto fondamentale che dovrebbe garantire la sopravvivenza di molti posti di lavoro, dopo la conferma della commessa Wind.

0 condivisioni

in 1500 rischiano il licenziamento

Almaviva, gruppo lavoratori ricevuti alla Camera dei deputati

Dopo l’incontro i dipendenti di Almaviva hanno proseguito il presidio in Campidoglio. “Abbiamo rappresentato la complessa situazione di Almaviva – dichiara Massimiliano Fiduccia, Rsu Almaviva Palermo – E abbiamo incassato dalla presidenza della Camera la disponibilità a riattivare i tavoli ministeriali. Ma siamo stanchi di pacche sulle spalle. Servono azioni concrete e subito, non c’è un solo attimo di tempo da perdere”.

0 condivisioni

martedì nuovo sit in dei lavoratori

Call center Almaviva e 4U:
“Subito certezze e stipendi arretrati”

“All’Azienda chiederemo i criteri per la scelta del personale per la cassa integrazione del 2015, che venga dunque distribuita in modo equo rispetto a quanto fatto in passato, e un piano di rientro degli stipendi arretrati , gli ultmi tre, da saldare entro fino mese, i 375 lavoratori sono stanchi, vogliono risposte”.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui