Archivio

si rischia l'emergenza idrica in 42 comuni del palermitano

Vertenza Acque potabili siciliane
Lavoratori in assemblea permanente

Da oggi i 202 lavoratori Aps (Acque potabili siciliane) sono in assemblea permanente con stato di agitazione e i servizi di erogazione idrica nei comuni saranno garantiti ai minimi essenziali. I lavoratori terranno in
questi giorni manifestazioni e presidi in attesa che la vertenza si sblocchi prima che il 28 febbraio l’Ato in liquidazione riconsegni le reti ai 42 comuni.

0 condivisioni

la gestione del servizio idrico scade il 28 febbraio

Vertenza Aps, sit in dipendenti
Sindacati convocati in Prefettura

Da lunedì 23 febbraio sarà avviata la restituzione delle reti ai comuni. E sempre lunedì i sindacati sono stati convocati all’ufficio del lavoro per le procedure di mobilità. La proroga per la gestione del servizio idrico ad Amap scade il 28 febbraio.

0 condivisioni

nella provincia di palermo

Vertenza Aps, 42 comuni rischiano
di rimanere a secco

“Nove giorni appena per correre ai ripari, oppure quarantadue Comuni rimarranno senza acqua. E duecento persone senza lavoro!”. La denuncia è del deputato Ncd, Pietro Alongi, il quale già da tempo chiede che la Regione intervenga prima del 28 febbraio, giorno in cui scadrà la proroga di gestione di Acque Potabili Sicilia (Aps).

0 condivisioni

avviata trattativa col nuovo commissario

Partecipate Provincia, tocca ad Aps
Incontro per uscire dall’emergenza

Al via la concertazione col nuovo commissario provinciale ma manca ancora l’intervento legislativo dell’Ars per risolvere la vertenza che riguarda l’erogazione idrica in una ventina di comuni e il lavoro di 204 persone

0 condivisioni

a rischio licenziamento 204 lavoratori

Aps, dipendenti occupano sede: “Proroga servizio di almeno 3 mesi”

“Nonostante le azioni di mobilitazione, i 18 giorni di sciopero dal 14 al 31 ottobre, incontri a tutti i livelli per sensibilizzare la classe politica, alla soluzione del problema si arriva all’ultimo minuto. Con il risultato di una nuova ordinanza in emergenza. Invece è fondamentale tornare a una gestione ordinaria del servizio idrico della Provincia di Palermo per garantire il servizio ai cittadini e la stabilità occupazionale dei lavoratori”.

0 condivisioni

I sindacati hanno iniziato lo sciopero ad oltranza

Niente fondi per il servizio idrico
Vertenza Aps, appello al Governo

La vertenza Aps a Palermo si complica sempre di più. Dopo avere raggiunto un’accordo che prevede un affidamento temporaneo all’Amap per la gestione immediata del servizio idrico di 42 comuni della Provincia adesso mancano i soldi. E allora sindaci e sindacati si rivolgono direttamente al Governo a Roma.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.
Leggi le ultime notizie di blogsicilia.it qui