lunedì - 26 agosto 2019

 

Archivio

l'ex presidente: "la fiducia nella magistratura paga

Assolti Raffaele e Toti Lombardo
“Perchè il fatto non sussiste”

L’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo e il figlio, l’onorevole Toti Lombardo, sono stati assolti ‘perchè il fatto non sussiste” dal reato di voto di scambio di cui erano accusati assieme ad Ernesto Privitera, Giuseppe Giuffrida e Angelo Marino.

0 condivisioni

PM hanno chiesto 2 anni e 2 mesi ex presidente

Voto di scambio, oggi la sentenza
per Raffaele e Toti Lombardo

È prevista per oggi la sentenza del processo che vede imputati l’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo e il figlio, l’onorevole Toti Lombardo, per il reato di voto di scambio.

0 condivisioni

tra gli indagati anche il sindaco antonello rizza

Concussione e voto di scambio, 19 indagati Comune di Priolo Gargallo

Le ipotesi di reato contestate sono, a vario titolo, di concussione, voto di scambio e concussione elettorale per le elezioni regionali 2012 e amministrative 2013, nonche’ di abuso d’ufficio, falso e truffa aggravata.

0 condivisioni

sul blog il commento alla richiesta di condanna

Raffaele Lombardo: “Il voto di scambio è nei cambi di casacca”

Raffaele Lombardo, l’ex presidente della Regione Siciliana, imputato nel processo per voto di scambio insieme con il figlio Toti, attuale deputato regionale, ha commentato la richiesta di condanna avanzata dai pm Lina Trovato e Rocco Liguori.

0 condivisioni

il procedimento per voto di scambio

La discarica e il processo Lombardo

Nel processo catanese a Raffaele e Toti Lombardo, accusati di voto di scambio, è stato il giorno della discarica fra Motta Sant’Anastasia e Misterbianco, nello specifico del suo ampliamento e della successiva revoca.

0 condivisioni

il deputato è indagato per voto di scambio

Ars, Dina lascia la Commissione bilancio e passa al Gruppo Misto

“Le reazioni che talvolta trasbordano in gogna mediatica mi inducono ad affermare che certi rappresentanti politici, calpestando i principi costituzionali di presunzione di innocenza, si sono lasciati andare in affermazioni strumentali”.

0 condivisioni

arrestati martedì nell'operazione agorà

Corruzione elettorale, tornano in libertà tre deputati ai domiciliari

Il gip di Palermo ha revocato gli arresti domiciliari disposti martedì per i deputati regionali siciliani Nino Dina e Roberto Clemente e per l’ex parlamentare Franco Mineo che tornano, dunque, liberi. Per il giudice, oltre ad essere cessate le esigenze cautelari, ci sarebbe stato un errore nella contestazione del reato. Gli indagati erano accusati di corruzione elettorale. Secondo il giudice, lo

0 condivisioni

in tre si avvalgono della facoltà di non rispondere

Corruzione elettorale, davanti al gip
Deputati respingono le accuse

I deputati regionali Nino Dina, Roberto Clemente e l’aspirante consigliere comunale Giuseppe Bevilacqua, arrestati martedì per corruzione elettorale, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere davanti al gip nel corso dell’interrogatorio di garanzia.

0 condivisioni

all'indomani degli arresti della finanza

Deputati ai domiciliari per corruzione elettorale, la satira corre su facebook

Sono passate poche ore dagli arresti domiciliari per 4 politici e un ispettore della Guardia di Finanza nell’ambito dell’inchiesta sulla corruzione elettorale, che già sul web impazza la satira ‘fai da te’. Bersaglio preferito, naturalmente, proprio il mondo politico e in particolare quello che viene considerato dall’immaginario collettivo il più rilevante degli arrestati: Nino Dina,

0 condivisioni

conferenza stampa dei grillini

Bufera all’Ars, i 5 stelle:
“Dimissioni e codice etico”

Dimissioni immediate di Dina senza aspettare i tempi del governo nazionale e un codice etico per il Parlamento. Il Movimento 5 Stelle all’Ars reagisce con forza all’ennesima tempesta che si è abbattuta su palazzo dei Normanni. E lo fa con una conferenza stampa che mira a focalizzare l’attenzione su quella che e diventata «un’emergenza morale,

0 condivisioni

Le parole del colonnello Scibetta della finanza

Inchiesta sulla corruzione elettorale
“Emerge legame tra politica e mafia”

Il comandante del nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di finanza di Palermo, colonnello Calogero Scibetta, spiega il ruolo di Bevilacqua nell’inchiesta che ha portato ai domiciliari due deputati regionali, due candidati non eletti e un finanziere con l’accusa di corruzione elettorale.

0 condivisioni

Le telefonata tra Bevilacqua, Dina e Clemente

Posti di lavoro in cambio di voti
Le intercettazioni dell’inchiesta

E’ Giuseppe Bevilacqua, il candidato al Consiglio comunale di Palermo di Pid Cantiere popolare, poi non eletto, il protagonista delle intercettazioni telefoniche della Dia di Palermo.

0 condivisioni

Il governatore interviene sull'operazione Agorà

Corruzione elettorale deputati Ars
Crocetta scarica Dina: “Ora si defili”

Le parole del presidente della Regione, Rosario Crocetta, in seguito all’arresto di due deputati per corruzione elettorale, tra i quali il presidente della commissione Bilancio dell’Ars, Nino Dina.

0 condivisioni

Il procuratore di Palermo sull'inchiesta Agorà

Deputati e corruzione elettorale
Lo Voi: ‘Intercettazioni fondamentali’

“Questa indagine conferma l’importanza delle intercettazioni che restano determinanti per l’accertamento di tutta una serie di reati”. Lo ha detto il procuratore di Palermo Francesco Lo Voi nel corso della conferenza stampa

0 condivisioni

Il presidente dell'Assemblea commenta l'operazione

Arresti deputati Ars, Ardizzone: “Responsabilità sono personali”

“Separare l’immagine e il ruolo dell’Assemblea regionale siciliana dai comportamenti penali e morali dei singoli è una vera fatica di Sisifo”. Così il Presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone tenta di difendere lì’immagine del Parlamento siciliano messa a dura prova dagli arresti odierni che vedono anche due attuali deputati. “Sono sempre più convinto che le inchieste siano

0 condivisioni

si era autosospeso ricorda il segretario regionale

Arresti per corruzione elettorale
Dina sospeso da 8 mesi da udc

“L’onorevole Nino Dina si è autosospeso dall’Udc il 24 settembre dell’anno scorso quando, fatti diffusi dalla stampa, riferivano di un suo coinvolgimento in un’ altra inchiesta”. Lo afferma, in una nota, il segretario regionale dell’Unione di centro siciliana, Giovanni Pistorio. “Alla luce dell’inchiesta odierna della Procura di Palermo – spiega il segretario – quella decisione,

0 condivisioni

a catania udienza per ex presidente regione e figlio toti

Il ‘contesto’ dei Lombardo
nel voto di scambio

Ha parlato di ‘contesto’ nel quale gli imputati non ‘c’entrano nulla’ facendo riferimento a se stesso (Raffaeale Lombardo) e a suo figlio Toti, l’ex presidente della regione Raffaele Lombardo nel processo per voto di scambio che lo vedono imputato dinanzi al giudice monocratico Laura Benanti.

0 condivisioni

La sentenza d'appello

Voto di scambio, assolto ex deputato dell’Ars Antonino Rizzotto

La corte d’appello di Palermo ha confermato l’assoluzione per l’ex deputato dell’Ars Antonino Rizzotto, accusato di voto di scambio.

0 condivisioni

Blitz dei carabinieri e della finanza

Appalti e incarichi a Termini Imerese
Forze dell’ordine al Comune

Documenti su appalti e incarichi sono stati sequestrati dai carabinieri e dalla guardia di finanza negli uffici del Comune di Termini Imerese.

0 condivisioni

Coinvolti anche Ricci e Doriana Ribaudo del Pid

Diffamazione di un candidato Pdl
Chiesto processo per Stefania Petyx

La Procura di Palermo ha chiesto il rinvio a giudizio, per diffamazione, dell’inviata di Striscia la Notizia Stefania Petyx, del direttore della trasmissione Antonio Ricci e dell’ex consigliere comunale del Pid Doriana Ribaudo.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.