venerdì - 03 luglio 2020

 

Archivio

Il coordinatore regionale Pdl incontra il sindaco

Castiglione ‘apre’ a Stancanelli:
“Non possiamo perdere Catania”

“Con Stancanelli – dice Castiglione a BlogSicilia- è stato un incontro molto cordiale. Abbiamo discusso del programma. C’è la volontà comune di non dividere il centrodestra, non possiamo perdere Catania e nei prossimi giorni troveremo la sintesi”. Il sindaco ribadisce: “Non perderemo, riscontro apprezzamento”. Berlusconi nel capoluogo etneo per la campagna elettorale.

0 condivisioni

Verso le comunali catanesi

I candidati consiglieri dell’ala ‘forzista’ del Pdl, ecco i primi nomi

Il Pdl catanese, ‘sponda’ ex Forza Italia, lavora a maniche rimboccate alla composizione delle liste per il consiglio comunale nonostante sia ancora da sciogliere il nodo sulla candidatura a sindaco unitaria, o meno, nel centrodestra

0 condivisioni

Verso il voto di Catania

Lombardo jr: “Stancanelli bis?
Con nuova ‘fase due’ perchè no…”

Toti Lombardo, deputato regionale Pds-Mpa: “Attendiamo cosa dirà Stancanelli. Se dovesse impegnarsi ad avviare una cosiddetta ‘fase due’ in modo nuovo ed entusiasmante, ci potrebbe essere un nostro riavvicinamento. Diversamente vedremo di trovare una soluzione diversa.”

0 condivisioni

il parlamentare di Sel sul voto catanese

Fava: “Penso a un sindaco candidato dal M5S e dal centrosinistra”

Claudio Fava afferma a BlogSicilia che “Catania è una città che ha perso decoro e passione civica. C’è una stagione da chiudere e sarei felice di non immaginare una competizione fra un candidato del centrodestra e uno del centrosinistra. Catania sia in linea con il cambiamento in atto nel Paese”.

0 condivisioni

Il nodo del candidato sindaco del centrodestra

Firrarello: “Stancanelli nostro candidato? Macché…”

“Bisogna avere coerenza e linearita’ nei comportamenti. Personalmente -dice l’ex senatore del Pdl Firrarello raggiunto telefonicamente- non appoggerò Stancanelli. Gli altri facciano quello che vogliono ma lui è superato”. Su Pogliese: “Non ha avuto polso”.

0 condivisioni

Dopo il voto a Grasso alla presidenza del Senato

Grillo nomina un commissario
Martinelli a guardia dei deputati M5S

Dopo lo scivolone al Senato per l’elezione di Piero Grasso alla presidenza di palazzo Madama, Beppe Grillo corre ai ripari. Ieri, il leader del Movimento 5 Stelle, aveva dovuto ammetterlo: “E’ stata una trappola” riferendosi alla scelta di Grasso in contrapposizione a Schifani che ha fatto “cadere” i senatori grillini sulla compattezza della scelta per

0 condivisioni

Prosegue il crollo dell'Udc

Dopo la debacle delle Regionali
il Pdl torna primo partito a Messina

Mentre in tutto il Paese, Sicilia in testa, trova conferma la forza del Movimento 5 Stelle come partito principe del panorama politico, a Messina il risultato positivo dei grillini si accompagna a dati altrettanto positivi per i due pilastri del “vecchio” bipolarismo: Pd e Pdl.

0 condivisioni

Bloccati da Ryanair nello scalo Falcone Borsellino

Centocinquanta passeggeri
rischiano di non votare

Centocinquanta passeggeri sono rimasti bloccati nello scalo palermitano Falcone Borsellino a causa del volo Palermo Bologna delle 21.45 della Ryanair cancellato a causa delle neve caduta abbondantemente nel capoluogo emiliano.

0 condivisioni

le elezioni politiche 2013

Come si vota, istruzioni per l’uso

Si vota domani, domenica 24 febbraio dalle 8 alle 22, e lunedì 25 febbraio dalle 7 alle 15. Si rinnovano la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica. Istruzioni per l’uso.

0 condivisioni

Alle regionali aveva votato un solo detenuto

Elezioni: centocinquanta detenuti dell’Ucciardone chiedono di votare

Forte inversione di tendenza per il voto nelle carceri. Sono 150 i detenuti del carcere palermitano dell’Ucciardone che hanno chiesto di esercitare il loro diritto al voto usufruendo del seggio speciale carcerario. Un dato imponente se paragonato alle scorse elezioni regionali quando solo un detenuto dell’Ucciardone scelse di votare. Il dato è stato comunicato dalla

0 condivisioni

verso le politiche del 24 e 25 febbraio

Le incognite sul voto: circa cinque milioni di indecisi e il maltempo

Secondo un sondaggio di Renato Mannheimer pubblicato dal Corriere della Sera, sono quasi 5 milioni gli italiani, in pratica il 30 per cento dell’elettorato, che ancora non hanno scelto la lista da votare domenica e lunedì prossimi. Un altro fattore che potrebbe condizionare il responso delle urne sarà il meteo

0 condivisioni

Palazzo Chigi: "Difficoltà insuperabili"

Elezioni, studenti Erasmus
Nessuna possibilità di voto

Il Consiglio dei Ministri “ha valutato approfonditamente, grazie alle relazioni dei Ministri dell’interno e degli affari esteri, la possibilità di consentire agli studenti Erasmus la partecipazione al voto dall’estero per le prossime elezioni politiche, come auspicato in precedenza”, ma “la discussione ha posto in evidenza delle difficoltà insuperabili: anzitutto di tempo e di praticabilità e,

0 condivisioni

Ue e Monti sostengono il movimento degli studenti

Studenti Erasmus: “25.000 volte vogliamo votare”

Il 24 e 25 febbraio circa 25.000 studenti, attualmente impegnati con Erasmus e lavori fuori sede , rischiano di non poter votare in occasione delle Elezioni politiche.

0 condivisioni

Nasce gruppo di protesta su Facebook

Elezioni, studenti Erasmus
e fuori sede esclusi dal voto

In rete è già polemica: “Ecco quanto vale il mio voto!”, immagine scelta per la pagina Facebook “Studenti italiani che non potranno votare alle prossime elezioni”.

0 condivisioni

E' successo a Settimo Lucchese di 58 anni

Alle Primarie Pd un tesserato da 34 anni non riesce a votare

S’è presentato in uno dei gazebo allestiti a Palermo mostrando la tessera del Pd, ma i volontari che accolgono gli elettori per le primarie in corso per la scelta dei candidati a Camera e Senato hanno allargato le braccia: ‘Non puo’ votare’. Settimo Lucchese, 58 anni, dipendente pubblico, ancora non riesce a crederci.

0 condivisioni

Domani si vota in tutta Italia: 388 comuni in Sicilia

Primarie del centrosinistra
Verso i 60 mila iscritti

Si vota domani in tutta Italia per le primarie del centrosinistra. Cinque i candidati in corsa: Bersani, Renzi, Tabacci, Puppato e Vendola. In Sicilia seggi allestiti in 388 comuni su 390. Nelle ultime ore gli iscritti all’albo degli elettori sono saliti a 60mila. Le modalità di voto e l’iscrizione on line.

0 condivisioni

L'analisi politica

Si vota nel 2013 ma il come
e il quando ancora non si sa

Il governo Monti ha indicato il 10 e 11 febbraio per il voto regionale ma il segretario nazionale del Pdl, Angelino Alfano, ha accusato il segretario del PD, Pierluigi Bersani, di “essere l’artefice politico di questa scelta e di voler sprecare 100 milioni di euro che invece sarebbe risparmiati se si votasse nella stessa data per regionali e politiche”.

0 condivisioni

L'analisi politica

Si vota nel 2013 ma il come
e il quando ancora non si sa

Il governo Monti ha indicato il 10 e 11 febbraio per il voto regionale ma il segretario nazionale del Pdl, Angelino Alfano, ha accusato il segretario del PD, Pierluigi Bersani, di “essere l’artefice politico di questa scelta e di voler sprecare 100 milioni di euro che invece sarebbe risparmiati se si votasse nella stessa data per regionali e politiche”.

0 condivisioni

un dato scoraggiante

Elezioni: in tutta la l’Isola
hanno votato solo 46 detenuti

E’ di certo un dato scoraggiante, ma i detenuti che in Sicilia si sono avvalsi del diritto di voto, sono stati solo 46. L’attuale classe politica è stata quindi totalmente sfiduciata dagli elettori detenuti. Il carcere dove si è registrata la maggiore affluenza, è stato l’Ucciardone di Palermo.

0 condivisioni

un dato scoraggiante

Elezioni: in tutta la l'Isola
hanno votato solo 46 detenuti

E’ di certo un dato scoraggiante, ma i detenuti che in Sicilia si sono avvalsi del diritto di voto, sono stati solo 46. L’attuale classe politica è stata quindi totalmente sfiduciata dagli elettori detenuti. Il carcere dove si è registrata la maggiore affluenza, è stato l’Ucciardone di Palermo.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.