Degustazioni dei più interessanti vini italiani e stranieri, cooking show degli chef stellati, focus sulle materie prime, cene e aperitivi d’autore, interventi degli esperti internazionali del settore.

Si inaugura oggi la terza edizione di Taormina Gourmet, in programma fino a lunedì 26 ottobre, nella ‘perla dello Jonio’.

In programma sabato 24 ottobre gli appuntamenti con: Moet&Chandon: degustazione e confronto con cinque etichette Gran Vintage, Rosati di Puglia: alla scoperta di una tipologia con dodici etichette, Tutto sul Condrieu, magnifico bianco dalla Francia, Un Supertuscan dei Frescobaldi in passerella: cinque annate di Mormoreto, Erbaluce di Caluso, un bianco che non ti aspetti: sei etichette a confronto. A tutta birra con Kuaska: sei etichette imperdibili tra Europa e America, Universo Champagne: cinque sboccature di Brut Première di Bruno Paillard.

In programma l’aperitivo d’autore con Raffaele Caruso – Hotel Signum Salina.

Dopo l’interesse che ha suscitato con le prime due edizioni nel mondo dell’enogastronomia italiana, l’evento tornerà a offrire un irripetibile appuntamento di incontro e confronto a cui prenderanno parte coloro che stanno scrivendo la storia del vino e della cucina contemporanea con coloro che ne stanno diventando protagonisti emergenti: insieme per raccontarsi attraverso i propri prodotti e piatti, e sperimentare abbinamenti da proporre non solo agli addetti ai lavori, ma anche e soprattutto al pubblico degli appassionati.

L’edizione 2015 ha l’obiettivo ambizioso di “restituire alla Sicilia la centralità del mondo dell’enogastronomia che le appartiene storicamente– ha commentato Fabrizio Carrera, direttore di Cronache di Gusto –Già 2700 anni fa un certo Polifemo coltivava la vite e faceva il formaggio. Si tratta non solo di un primato storico, ma anche culturale, che occorre ribadire e valorizzare perché le nostre eccellenze attuali traggano forza da un percorso millenario”.

Alla ricerca del filo che lega il passato e il presente, tre delegazioni di giornalisti italiani ed esteri saranno ospiti alla fine di Taormina Gourmet dei press tour che esploreranno l’enogastronomia e il territorio delle isole Eolie, dell’Etna e della Sicilia Occidentale, alla scoperta di cantine, chef e produttori d’eccezione. Il respiro internazionale sarà rappresentato anche in cucina da Haruo Ichikawa, il primo chef stellato etnico in Italia.