Sono in corso già da qualche giorno degli interventi straordinari in alcuni siti oggetto di abbandono illecito di ingombranti e di rifiuti misti. L’ufficio della Curatela ha predisposto, coinvolgendo sia il dipartimento raccolta che il dipartimento raccolta differenziata, degli interventi straordinari dove insiste questo malcostume.

Amia già è entrata in azione in via Monte Ercta,via Marinai Alliata, via Castelforte, Stazione San Lorenzo, via Calcante, via Case Rocca, via Mammana, via Monte Iblei, in via Lanza di Scalea, via Amarilli, in via Stesicoro, in via Saline e ancora in via Colapesce e sul lungomare di via Crisfoforo Colombo, via Eurialo. In città interventi sulle discariche di via Attinelli, via Mammana, via Conceria.
Stamattina interventi straordinari con l’ausilio di due gruppi pala su via Pandora e via Ruffo di Calabria. Inoltre, diversi gli interventi sui rifiuti misti abbandonati nelle vie Armida, Pioppi, via delle Rose, via Mercurio, via Aiace, via dei Fiori, via Euridice e via Palinuro. Qui vi è anche un problema di ramaglie che non appena si avrà il via libera da parte del Comune saranno anch’esse ritirate.

Dal mese di Aprile ad oggi sono stati abbandonati su strada oltre 40.000 ingombranti contro quelli ritirati tramite le postazioni di piazza pulita che si attestano a circa 18.000 pezzi.

I prossimi interventi programmati riguarderanno lo Zen 2 dove insiste un problema continuo di abbandono di ingombranti e di rifiuti misti, via Conte Federico e via Maccionello. In quest’ultimo sito si interverrà non appena verranno rimossi gli sfabbricidi e l’eternit da parte della ditta privata che ha un apposito contratto col Comune.

Gli interventi effettuati sulle discariche vengono sistematicamente segnalati agli organi di vigilanza preposti a sanzionare i trasgressori delle norme relative a conferimenti di rifiuti e abbandono di ingombranti.

L.A.