Dai 113 mila euro per il Teatro Libero di Palermo ai 106 mila per il Teatro della Città di Catania fino ai quasi 47 mila per Centro Teatro Studi di Ragusa; ma anche più di 18 mila euro per la società Planet Musical di Messina che si occupa di produzioni nazionali ed internazionali , fino ad arrivare ai mille euro per lo Stabile di Enna – Valguarnera.

Queste sono alcune delle cifre del Giornale di Sicilia che dedica un report di una pagina ai soldi che la Regione Sicilia ha stanziato per la cultura nell’isola.

Per l’organizzazione di rassegne e festival il contributo più alto (6.858) va alla società Argomenti di Palermo, i più bassi (1.861) alle cooperative Arcana di Catania e Scirin di Messina.

Teatri per l’Infanzia: la parte del leone la fa il Centro Teatro Studi di Ragusa con quasi cinquemila euro, il contributo più ridotto al circolo Culturale classico di Palermo a cui vanno circa duemila euro.

Teatri e opere dei Pupi: l’associazione Pasqualino di Palermo riceve 14,593 euro, la Cuticchio 13.574, e la compagnia Fabbricateatro di Gravina 2.913 euro.

Infine i contributi per le sale teatrali 2010 vedono l’aiuto maggiore al Teatro della città di Catania, 6.678 euro, e il minore alla cooperativa Teatro del Porto di Palermo con 2.471 euro.

Ogni ente o associazione poteva presentare più di una richiesta, e molti lo hanno fatto con sigle diverse.

Ecco l’elenco completo: elenco beneficiari turismo