Teatro, animazione, canti e un musical sullo spirito del Natale. Sono le attività in programma promosse dall’associazione culturale ‘Primavera Onlus’ di Librino.

Con la chiusura dell’anno, di fatto, si concludono anche le iniziative organizzate in occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla nascita dell’Ente (1984-2014) che in questi giorni prevede un calendario molto fitto di appuntamenti.

In programma la rappresentazione delle classi prima e seconda elementare e la scuola dell’infanzia, le esibizioni dei ragazzi frequentanti il Centro Diurno “Primavera” che si esibiranno con musiche e canti dal vivo proposte dalle Band del laboratorio di musica e con un “musical” sul natale preparato dai maestri di recitazione, di danza e del laboratorio artistico.

Saranno premiati con un attestato di frequenza tutti i ragazzi partecipanti alle attività sportive del Centro Diurno. E verranno presentati gli ultimi importanti progetti appena avviati e quelli in fase di realizzazione.

Ancora teatro con le rappresentazioni dei ragazzi di terza, quarta e quinta elementare, mentre lunedì 22 dalle torneranno ad essere protagonisti gli “Angeli” del Galileo Galilei di Catania che rappresentano un appuntamento fisso per i minori della “Primavera”, martedì 22 i ragazzi dell’Associazione “Orizzonte Italia” doneranno dei giocattoli a tutti i bambini della Onlus di Librino e lunedì 5 Gennaio 2015 si chiuderà con la tombola della Befana che regalerà doni dolci a tutti i minori assistiti e frequentanti l’I.E.A. “Mari Poppins” ed il Centro Diurno “Primavera.

“Abbiamo lavorato molto intensamente durante tutto l’anno – spiega Ernesto Calogero dell’Associazione Primavera – l’intento era, e credo che ci siamo riusciti, di dare sempre maggiori opportunità di crescita e di sviluppo ai tantissimi ragazzi del quartiere che vivono situazioni svantaggiate e non favorevoli. Per questo ringrazio tutti i soggetti coinvolti che, grazie alla loro sensibilità sociale e la loro disponibilità, in maniera fattiva e concreta hanno consentito alla nostra Associazione di portare avanti significativi progetti sociali, educativi, culturali e di recupero per centinaia di minori di Librino”.

“Il nostro è un lavoro molto delicato – continua Ernesto Calogero –  ed è indispensabile portarlo avanti in sinergia con tutte le forze presenti nel territorio, per questo negli ultimi anni soprattutto, abbiamo intensificato il lavoro di tessitura di una rete tra tutte le realtà forti del quartiere (Municipalità, Istituzioni Scolastiche, Associazioni) riuscendo, nonostante le ataviche difficoltà che si incontrano giornalmente, a raggiungere importanti risultati”.

“Il Ringraziamento più sentito, a nome di tutta l’Associazione Primavera, lo devo rivolgere a mio Padre e Presidente della “Primavera” Onlus di Librino Salvo Calogero, che, nonostante i gravissimi problemi legati al suo stato di salute che hanno rallentato la nostra programmazione, è riuscito con la sua forza di volontà, con la sua determinazione, il suo coraggio e, soprattutto, l’amore nei confronti di questo lavoro e di questi ragazzi a non far mai mancare il suo sostegno ed il suo apporto indispensabili per la riuscita del nostro lavoro”.

“Sono orgoglioso e soddisfatto – spiega Salvo Calogero – di tutto quello che, con grandi sacrifici, siamo riusciti a produrre in questi primi 30 anni di attività. Sappiamo che questo è un lavoro complesso, ma siamo chiamati a portarlo avanti impegnando ogni istante della nostra vita in questa nobile missione.

Intanto, per il quinto anno consecutivo è rinnovata la convenzione tra “Primavera Onlus’ di Librino e l’istituto comprensivo Statale “C. Dusmet – A. Doria”.

Una sinergia tra pubblico e privato è la soluzione giusta per tentare di arginare le molteplici difficoltà che si evidenziano in un quartiere periferico, disagiato e spesso abbandonato dalle Istituzioni politiche.

Molti dei 150 minori frequentanti il Centro Diurno “Primavera” potranno utilizzare l’impianto sportivo esterno alla “Dusmet-Doria” per lo svolgimento di alcune attività sportive.