I carabinieri di Marina di Ragusa hanno identificato e denunciato l’autore di due tentati furti. I militari hanno scoperto alcuni danni agli infissi di due abitazioni del centro della frazione rivierasca di Ragusa. In una delle due case c’era un vetro rotto a una finestra, ma soprattutto copiose tracce di sangue.

Il ladro, come accertato dagli investigatori, si sarebbe ferito rompendo la finestra, e a giudicare dalla quantita’ di liquido ematico perso, la ferita doveva essere importante. Così, sono state diramate le ricerche presso tutti i presidi medici della provincia.

E ben presto presso la guardia medica di Marina di Ragusa si è presentato un giovane con una brutta ferita alla mano, che ha fornito un falso nome. I militari lo hanno identificato e denunciato per tentato furto aggravato in abitazione e false attestazioni sulla propria identità. Si tratta di W.B., 22 anni, originario di Scoglitti, nei cui confronti è stato disposto il divieto di ritorno nel comune di Ragusa.