Mettersi in gioco, imparare ad interpretare ma soprattutto inseguire un sogno. Sotto la guida di una figura inflessibile quanto prezioso “The Coach”. E’ questo il nome del primo reality tutto palermitano sulla recitazione che dopo la prima fortunata stagione – partita sul web e poi approdata in tv sui canali Sicilia Hd ed il nazionale I Like Tv – si appresta a partire con una seconda avvincente edizione.

Protagonisti di The Coach, ideato da Giuseppe Paternò, fondatore di Scuola Cinema Sud che ha sede a Palermo, 20 aspiranti attori. Dovranno sottoporsi a esercizi di recitazione che decreteranno l’eliminazione di 4 di loro in ognuna delle 5 puntate, sino ad incoronare il vincitore, come accaduto la scorsa edizione alla brava Marta Minia, che si è aggiudicata la frequenza gratuita ad un corso di Scuola Cinema Sud e la figurazione speciale in una pellicola di prossima uscita.

The Coach – racconta Giuseppe Paternò – è nato come un esperimento a costo zero sul mondo della recitazione. Si tratta del primo reality autoprodotto in onda alla tv nazionale. Attualmente sono in corso le selezioni per la seconda edizione, a inizio marzo partirà le registrazione delle puntate, che saranno pronte per la tv tra fine aprile ed i primi giorni di maggio”.

Giuseppe Paternò non lascia nulla al caso. E precisa immediatamente le caratteristiche del buon attore: “Bisogna essere preparati e portati verso la recitazione – precisa – ma soprattutto essere se stessi ed avere un approccio umile . Cercare di primeggiare sul palcoscenico per pura vanità non è la scelta giusta, si rischia di perdere di vista l’obiettivo, che è imparare davvero il mestiere dell’attore”.

Ad affiancare nel reality Paternò, che si occupa del montaggio e della produzione delle puntate è Ferdinando Gattuccio, the coach per l’appunto, conduttore di questo originale laboratorio teatrale-televisivo nonché attore professionista, reduce da una parte nella serie tv Squadra Antimafia 6.

“Troppe persone fanno gli attori per apparire – sostiene Gattuccio -. Il talento non basta, dai partecipanti vogliamo spirito di sacrificio, altrimenti verranno subito eliminati”.

Nell’epoca dei reality, quando lo stesso termine sembra inflazionato, The Coach si propone come un prodotto assolutamente ‘sui generis’. Giuseppe Paternò ne spiega le ragioni: “Ormai i reality hanno preso una brutta piega, si parla più del dietro le quinte che di quello che succede realmente. Sono i litigi a fare notizia: ma in The Coach non vedrete niente di tutto questo. Vedrete lezioni di recitazioni e di set, cioè come si diventa attori“.

Per candidarsi alle selezioni di The Coach c’è tempo sino al 20 febbraio. E’ possibile iscriversi presso la sede di Scuola Cinema Sud (in via Ammiraglio Gravina, 75 a Palermo) o via mail, inviando dati personali corredati da una foto a patcinesud@gmail.com. Per ulteriori informazioni è disponibile il numero telefonico 329.4210252 (che potete contattare anche via whatsapp).
La partecipazione al reality da parte dei 20 aspiranti attori selezionati ha un costo di 120 euro.