Dopo la prima data di mobilitazione studentesca del 9 ottobre che ha visto più di diecimila studenti medi riversarsi nelle strade di Palermo per far sentire chiaramente quella che definiscono la risposta al grave attacco da parte del governo, tornano in piazza oggi gli studenti medi palermitani per “dimostrare che gli studenti autorganizzati continuano a lottare contro lo smantellamento della scuola pubblica e per i propri diritti, senza fermarsi, uniti e determinati nel fare sentire la nostra voce !”

La manifestazione di oggi è stata organizzata contro la riforma della ‘Buona scuola’, contro la fatiscenza delle strutture scolastiche e i doppi turni e per richiedere l’abbattimento del costo dei libri di testo ma nella piattaforma di rivendicazioni gli studenti medi inseriscono anche ‘Gianmarco Libero? riferendosi all’attivista arrestato per violenza durante una manifestazione tenuta in alta Italia e attualmente detenuto a Palermo.

Gli studenti organizzati hanno perfino diffuso un volantino per richiamare in piazza studenti di tante scuole palermitane. Il concentramento,è alle 9 in piazza verdi