Il film festival dei giovani ritorna anche quest’anno a Palermo. Al “Centro Sperimentale di Cinematografia”, infatti, è stata presentata ieri mattina l’undicesima edizione di “Efebo Corto Film Festival”. Alla presenza del direttore di “Sicilia Film Commission” Alessandro Rais e di Ivan Scinardo direttore del Centro sperimentale di cinematografia, il presidente dell’Ersu (Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario) Alberto Firenze ha illustrato il bando di concorso pubblicato sul sito web www.efebocorto.eu .

Il bando prevede la partecipazione al concorso di due sezioni: il “Concorso nazionale per gli studenti delle scuole secondarie di II grado” e il concorso internazionale “72 ore Film Project” cui possono partecipare gli iscritti delle università italiane e straniere, inclusi gli istituti di alta formazione artistica e musicale, e delle “scuole di cinema”, organizzati in squadre di massimo cinque componenti. Ogni squadra dovrà, in 72 ore, realizzare in loco un cortometraggio (scrivere, girare e postprodurre).

Sul portale www.efebocorto.eu il 30 settembre verranno pubblicate le tracce su cui ogni squadra costruirà un teaser di 1/4 minuti, realizzato con smartphone o tablet che dovrà essere caricato sul portale entro il 31 ottobre 2015. Le dieci squadre selezionate saranno chiamate a partecipare al “72 ore Film Project”.

Per iscriversi, bisogna collegarsi al portale della manifestazione e seguire la procedura on line. Per la sezione 1 verranno assegnati: 1° classificato 900 euro, 2° classificato 500 euro; 3° classificato 250,00 euro. Per la sezione 2 verrà attribuito un solo premio di 2.000 euro. La premiazione si svolgerà il 19 dicembre 2015.

Il concorso è organizzato dall’Ersu Palermo, in collaborazione con l’istituto d’istruzione superiore secondaria “Cipolla-Pantaleo-Gentile” di Castelvetrano (Tp) e con “l’Associazione Cinema, Cultura e Creatività” di Palermo.

La manifestazione è patrocinata dal MIUR (ministero dell’Università), dalla Regione Siciliana e da “Sicilia Film Commission”, dal “Centro Sperimentale di Cinematografia – Sicilia”, dal Comune di Castelvetrano (Tp) e dalla “Società informatica ICS Palermo”.