Approvato dal Consiglio comunale un Ordine del giorno, presentato dalla consigliera Federica Aluzzo e sottoscritto anche dal capogruppo di “Mov139” Aurelio Scavone, nel quale si prevedono abbonamenti agevolati per tram e autobus in favore delle famiglie, in modo che pagando un importo ridotto, il nucleo familiare, composto dalla sola coppia o anche da figli qualora ve ne fossero, possa usufruire dei mezzi pubblici a costi contenuti, con particolare riguardo alle famiglie numerose.

Traendo spunto dalla necessità di ridurre il traffico veicolare privato in città, che sta alla base della recente delibera su Tram e Ztl, il Consiglio comunale, per ridurre i disagi logistici ed economici, nell’Odg ha impegnato l’Amministrazione a modulare agevolazioni destinate alle famiglie per abbonamenti su autobus e tram della rete cittadina, con ulteriori riduzioni per quelle numerose.

“Il provvedimento approvato – sottolinea la consigliera Federica Aluzzo – tiene conto del fatto che i figli rappresentano il futuro della nostra società, la linfa vitale del nostro Paese, specie in tempi come questi, in cui, malgrado l’apporto dei flussi migratori, i dati parlano di un costante calo delle nascite e di un progressivo e inarrestabile processo di invecchiamento”.

“Visto che le famiglie sono già sottoposte a numerose spese – aggiunge – mi è sembrato doveroso prevedere di riservare loro un particolare trattamento anche in relazione alla mobilità cittadina. L’Ordine del giorno tiene conto, in particolare, delle famiglie numerose, quelle con diversi figli, magari studenti, che necessitano di mezzi pubblici a basso costo per raggiungere sede di lavoro o di studio, in modo che la spesa incida il meno possibile sul bilancio familiare”.

“La nostra società sta invecchiando – conclude Federica Aluzzo – le famiglie non fanno più figli ed è necessario attuare politiche e provvedimenti che tendano a rilanciarne il ruolo quale nucleo centrale della società, in modo anche da contribuire ad invertire, nel lungo periodo, questa tendenza negativa”.