C’è grande preoccupazione per il futuro della partership fra Ryanair e l’aeroporto trapanese di Birgi su cui opera da anni la compagnia aerea low cost.

Daniela De Luca segretario Cisl Palermo-Trapani, che si dice “fortemente preoccupata e allarmata” interroga la politica: “Come è possibile che non si sia attivata in questi mesi per evitare l’abbandono del territorio di Trapani da parte della compagnia irlandese”. 

Il sindacato, in particolare, chiede maggiore impegno ai  primi cittadini della zona e agli esponenti della Regione e denuncia un  “atteggiamento che rischia di far perdere quel poco che c’è”.

“Richiamiamo – conclude la nota –  tutte le istituzioni alla responsabilità, il territorio di Trapani non può permettersi di perdere la presenza di Ryanair fondamentale per il futuro del  turismo non solo trapanese, ma di tutta la Sicilia occidentale”.