Sono finora circa 1300 le domande per tre posti a tempo determinato, di tre mesi, nel ciclo dei rifiuti in provincia di Caltanissetta dopo il bando dell’Ato ambiente Cl2. Gran parte delle domande proviene
da diplomati e laureati che pur di avere un posto di lavoro per 90 giorni non temono di dover lavorare nella discarica di Timpazzo tra Gela e Mazzarino.

Le assunzioni, per 36 ore settimanali, riguardano le figure di “coordinatore-caposquadra – area spazzamento, raccolta, attività accessorie e complementari; operaio addetto alla pesatura dei mezzi d’opera conferenti presso gli impianti di smaltimento con verifica della corrispondenza del rifiuto alla tipologia ammessa nell’impianto e altre operazioni connesse, esclusa l’attività di registrazione; operaio addetto alle discariche e agli impianti di smaltimento che, oltre alle mansioni di pesatura e verifica della corrispondenza del rifiuto alla tipologia ammessa nell’impianto e altre operazioni connesse, svolge attività di registrazione dei rifiuti”.

Oltre a tanti trentenni la domanda è stata fatta anche da un cinquantenne con la licenza elementare che è rimasto senza lavoro e ha una famiglia da mantenere.

im