Tre milioni di euro per il 2016 a titolo di rimborso per le maggiori spese sostenute dagli enti locali della regione Sicilia per l’accoglienza di profughi e rifugiati extracomunitari. Lo prevede un emendamento delle relatrici alla legge di stabilita’ approvato dalla Commissione Bilancio del Senato.

Le modalita’ di riparto delle risorse saranno definite con decreto del ministero dell’Interno, di concerto con il ministero dell’Economia, entro 90 giorni dall’entrata in vigore della manovra.