“Provate a richiedere un ticket per la tratta Palermo-Punta Raisi. Tratta d’eccellenza: 32 chilometri in 80 minuti!”. E’ la denuncia di Giacomo Fazio, presidente del Comitato Pendolari Sicilia, che punta il dito contro l’estrema lentezza del treno che collega la città con l’aeroporto Falcone e Borsellino.

E pensare che il tratto ferroviario sotto accusa, quando è stato inaugurato, era stato definito “metropolitano“. Perché avrebbe dovuto collegare in poco meno di venti minuti la stazione centrale di Palermo all’aeroporto Falcone e Borsellino.

Il presidente del Comitato pendolai Sicilia sottolinea anche delle anomalie legate al prezzo del ticket acquistato sul portale di Trenitalia. “Oltre ai continui disservizi, – spiega Fazio – Trenitalia ci propone anche la ciliegina sulla torta… Osanna l’utilizzo di internet onde evitare di incorrere in sanzioni per la mancanza di biglietto e poi che fa? Costo via internet 7.25 euro. Costo nei punti vendita e presso le emettitrici € 5.80. Quanto ci ha speculato Trenitalia?