La commissione Bilancio dell’Assemblea regionale siciliana ha approvato l’emendamento del governo che stanzia 16 milioni per 24 mila forestali: Forza Italia si è astenuta mentre i membri del M5s hanno abbandonato la seduta al momento del voto. Ora il testo passerà all’esame dell’Aula.

“Il provvedimento ha stravolto completamente l’emendamento presentato dal Governo”, ha dichiarato al temine dei lavori il presidente facente funzioni della commissione Bilancio, Vincenzo Vinciullo.

“I sedici milioni che occorrevano – specifica il vicepresidente del gruppo Ncd, Vincenzo Fontana – saranno poi recuperati dai finanziamenti Cipe che il governo centrale dovrà girare alla Sicilia. La giornata di oggi dimostra che quando la politica opera in maniera responsabile e senza interessi di parte riacquista quella dignità che non dovrebbe mai perdere e fa il bene comune”.

Intanto il sottosegretario Davide Faraone rende noto che “la prossima settimana il Cipe si riunirà e, in quell’occasione, ancora una volta il governo nazionale confermerà il suo impegno a finanziare i provvedimenti di ridefinizione dei Fondi di sviluppo e coesione richiesti dalla Sicilia. Nessun allarmismo: abbiamo preso un impegno e questo impegno verrà mantenuto nei tempi prestabiliti”.

Una delibera che vale 650 milioni, 88 dei quali destinati ai forestali.