Avviso di conclusione indagini per 67 persone che avrebbero organizzato una serie di truffe alle assicurazioni denunciando incidenti mai avvenuti falsificando o alterando i moduli Cid di composizione amichevole. Gli indagati, quasi tutti di Niscemi, in provincia di Caltanissetta, sono accusati di truffa alle assicurazioni in concorso. Dall’inchiesta, chiamata appunto ‘Cid’, partita nel 2008 sotto il coordinamento della Procura di Caltagirone e condotta dalla polizia giudiziaria del commissariato di Niscemi, è inoltre emerso che in virtù di questo collaudato meccanismo le compagnie assicuratrici avevano erogato 127.000 euro. In alcuni casi nella truffa sono stati coinvolti interi nuclei familiari. Tra i denunciati anche una persona già arrestata in aprile per estorsione proprio per una vicenda legata ad un falso sinistro stradale.

(gc)