Ancora una volta le aree interne della Sicilia si confermano patrimonio di bellezza paesaggistica storica e culturale. Intere zone dove l’economia agricola e la vocazione turistica mantengono un primato nazionale. Lo rileva Coldiretti Sicilia commentando l’inserimento di Caltabellotta, nell’Agrigentino, fra i 20 paesi più belli d’Italia del 2015 dal motore di ricerca viaggi Skyscanner.

“Al pari dei borghi e delle zone montuose – spiega Coldiretti Sicilia – proprio il settore agroalimentare rappresenta uno dei pilastri del loro sviluppo che va potenziato con una migliore rete infrastrutturale che possa garantire anche un flusso turistico adeguato. Dalle passeggiate nei boschi al trekking urbano tra i monumenti, alla scoperta dei sapori, le offerte per le vacanze natalizie non mancano anche grazie alla presenza di strutture ricettive rurali”.