Il Consiglio comunale ha approvato la delibera che istituisce in città il “Taxi sharing”, che darà la possibilità a più persone di condividere lo stesso mezzo, risparmiando sui costi.

Tariffe più economiche stabilite: 2 euro per i percorsi urbani e un massimo di 8 per quelli extraurbani, come il collegamento con l’aereoporto.

“Si tratta di un’iniziativa certamente innovativa per Palermo -hanno commentato il Sindaco Leoluca Orlando e l’Assessore alle Attività produttive Giovanna Marano– che è espressione della lodevole collaborazione tra Amministrazione e categorie di settore, che verte su un concetto nuovo: condividere il taxi per coniugare il bisogno crescente di spostarsi in città in modo rapido, efficiente e soprattutto più economico.”

Orlando e Marano rivolgono, poi, un ringraziamento al Consiglio Comunale che “ha trattato la delibera con grande attenzione e che ha voluto cogliere l’opportunità che essa offre, ossia di dotare anche Palermo di un servizio che tutte le grandi città utilizzano“.

La commissione Attività Produttive ha presentato inoltre un ordine del giorno, approvato dall’Aula, perché la giunta stabilisca i percorsi insieme alle commissioni competenti e alle associazioni di categoria.

Tra i percorsi che saranno stabiliti anche quello che ricalca la linea 101 degli autobus, ovvero Stazione Centrale-Piazza De Gasperi, e il tratto Stazione Centrale-aeroporto.

L’ordine del giorno prevede anche di collegare i parcheggi della città con il centro storico per migliorare la mobilità e rendere efficaci le pedonalizzazioni.