Mancano poche ore, nelle proprie case c’è la corsa agli ultimi preparativi, lo spumante è pronto per essere stappato. Nei ristoranti il menù è quello delle grandi occasioni. Insomma gli ingredienti ci sono tutti per il nuovo anno, perdonando il 2009, il quale non è stato tenero nei nostri confronti.

Ai ragazzi che festeggeranno il nuovo anno nei ritrovi, mi sia consentito di comunicare un invito: non strafate con le bevande alcoliche, non abbia fretta di rientrare e principalmente un occhio all’acceleratore della propria macchina. Correre non ha senso, se arrivate a casa, con dieci o venti minuti in ritardo, non è un problema. L’importante è la moderazione. Non dobbiamo chiudere l’anno con vite spezzate.
Il compianto Papa Giovanni Paolo II (Karol Wojtyla), espresse una frase, semplice, però significante “Spendete bene la vita, è un tesoro unico”.

Auguri!