Si chiama ‘Caro Misantropo’ ed è un saggio a cura di Antonio Carulli e Francesco Iannello che ricorda Manlio Sgalambro, il filosofo catanese scomparso nel marzo dell’anno scorso, noto anche per essere stato molto vicino alla produzione discografica di Franco Battiato.

La pubblicazione sarà presentata oggi alle ore 17 alla Biblioteca Comunale Vincenzo Bellini di Catania e parteciperà Paolo Manganaro dell’Università che curerà la prolusione:  “Manlio Sgalambro, l’uomo e l’opera”. Fra gli interventi anche Roberto Fai del Collegio Siciliano di Filosofia. E’ previsto un dibattito con  gli autori del volume che sarà moderato da  Antonio Di Giovanni.