E’ stato ultimato il grande murale raffigurante Peppino Impastato realizzato alla circonvallazione di Catania dal writer Vincenzo Magno nell’ambito del programma CataniaAgorà.

Il murales si trova sotto il cavalcavia ferroviario a pochi metri dalla rotatoria di Ognina ed è stato interamente realizzato con gli spray.

L’iniziativa, promossa dall’assessorato comunale al decoro urbano con la collaborazione della Multiservizi e il contributo del Rotary Catania Ovest, durante la fasi della preparazione è stata oggetto di un fatto di cronaca. Vincenzo Magno, mentre con le sue bombolette spray stava eseguendo i primi disegni del murale con l’immagine del giornalista ucciso dalla mafia, era stato insultato da un passante.

Il sindaco Enzo Bianco e l’assessore Salvo Di Salvo avevano solidarizzato con l’artista. Oggi Di Salvo si è recato sul posto per lasciare l’impronta di vernice insieme al consigliere comunale Agatino Lanzafame e a Riccardo Foti di Interact Ct Ovest e Simone dei Pieri dell’associazione Atlas.

A pochi passi dal murales che ricorda Impastato si trova un’altra opera di street art dedicata a Giovanni Falcone.