L’Asp di Palermo ha attivato un servizio di messaggistica di cortesia SMS per gli Screening oncologici. Un messaggio (recall) ricorda con quattro giorni di anticipo, l’appuntamento al test di Screening, mammografia o PAP test, fissato e comunicato in precedenza con la consueta lettera d’invito. Con un altro SMS (alert) viene comunicata, a chi avrà dato il consenso, per ognuno dei tre screening, l’imminente spedizione del referto negativo al domicilio dell’utente.

“L’intento – ha spiegato il direttore generale dell’Asp di Palermo, Antonio Candela – è di aumentare la fidelizzazione dell’utenza recuperando fasce di popolazione non aderenti agli screening oncologici, attraerso il miglioramento della qualità percepita e dell’accessibilità ai servizi sanitari offerti dall’Azienda. Il servizio di messaggistica, che risulta attualmente unico attivo in Italia in ambito screening, è stato concepito e progettato da risorse umane interne alla nostra Azienda”.

Intanto, ripartirà martedì prossimo, 27ottobre, da Ustica la prevenzione “itinerante” dell’Asp di Palermo. Gli operatori dell’Azienda sanitaria provinciale rimarranno nell’isola fino al 28 garantendo lo screening del tumore al seno (mammografia a bordo del camper dedicato), quello del cervicocarcinoma (Pap-test che verrà effettuato nei locali del Poliambulatorio) e quello del colon retto (distribuzione del sof-test). Il camper mammografico dell’Asp si trasferirà poi a Caltavuturo dove giovedì 29 ottobre, dalle ore 9 alle ore 16.30, stazionerà nella centrale Piazza Emanuela Loi (nei pressi del Municipio): gli operatori garantiranno, sempre, lo screening del tumore al seno, del cervicocarcinoma e del colon retto.