L’ingresso di aria fredda dallo Stretto di Messina  ha determinato un brusco calo delle temperature, con numerosi temporali e violenti piogge che si sono abbattute su tutta la Sicilia. L’attivazione di correnti di maestrale al suolo sta determinando tempo instabile specialmente sulle aree tirreniche meridionali.

Sulla zona settentrionale della Sicilia, si stanno verificando rovesci e temporali, così come nel Messinese, dove stamane le bufere hanno provocato frane e smottamenti, in particolare nel rione Paradiso.

Il vento forte ha abbattuto pali della luce ed anche alcuni alberi. Nel corso della giornata possibili precipitazioni anche nevose sui rilievi siciliani, a quote superiori ai 1200-1300 metri. A Ragusa non si registrano precipitazioni, ma c’è un forte vento gelido che sta creando non pochi problemi alla popolazione.

In questo momento sono segnalate raffiche di vento localmente superiori ai 50-70 chilometri orari, che continueranno nel corso della giornata.

L’aria fredda genera sulla colonna atmosferica un’instabilità in grado di produrre anche eventi grandinigeni, soprattutto in prossimità della costa. I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità,  con forti raffiche di vento.

Mari pertanto molto mossi ed agitati al largo. Temporali previsti anche in serata. Nella nostra Isola le temperature più basse si registano a Floresta (Me) e Geraci Siculo (Pa) dove la colonnina di mercurio segna 0 gradi.