“Tra le 180 iniziative di questa Estate catanese , ricca di eventi artistici, entra di diritto “La scapricciata” lo spettacolo, proposto da
Fioretta Mari nella splendida cornice di Cortile Platamone, che darà spazio alle capacità di giovani talenti catanesi”. Così il sindaco Raffaele Stancanelli stamani a Palazzo degli Elefanti nel corso della presentazione delle cinque serate consecutive dal 27 al 31 luglio dello spettacolo liberamente tratto dall’”Annata Ricca” di Nino Martoglio.
Il talento di Fioretta Mari sarà protagonista di queste serate nel cuore del centro storico con ingresso da via Landolina: ”Torno sempre con grande emozione nella città dalla quale sono stata adottata–ha detto l’attrice toscana- sicura che il nostro impegno verrà apprezzato da quanti hanno a cuore il teatro siciliano di qualità, per stare insieme in allegria ricordando le nostre radici”.
Alla presentazione dello spettacolo c’erano l’attrice Fioretta Mari e la regista Manuela Metri e i giovanissimi attori che fanno parte del cast e nascono come artisti dalla scuola di teatro voluta dalla stessa Mari a Catania. La vicenda teatrale si svolge in una masseria della campagna siciliana del secondo dopoguerra che in una festosa notte di vendemmia si anima di personaggi e situazioni esilaranti con sottofondo le musiche della nostra tradizione. Il lavoro vedrà in scena la stessa Fioretta Mari che veste anche i panni della protagonista Mariannina, la vulcanica levatrice del paese attorno alla quale ruota tutta la vicenda.
In scena, coi movimenti coreografici di Lino Previtera, anche Francesca Ferro Toni Aiello, Franca Roccasalvo ed Eva Grimaldi.
Il costo del biglietto sarà di 15€, ridotto 10€(bambini sotto i 12 anni).
Nell’immagine, una serata a Palazzo Platamone.
(mds)