2015 anno dell’elezione. Si avvia a scadenza il mandato del rettore dell’Università di Palermo Roberto Lagalla e dunque, entro l’anno, l’università sarà chiamata ad eleggere la sua nuova guida.

Si cominciano a delineare le candidature che saranno messe in campo, alcune già ufficialmente altre ancora sussurrate, per il prossimo settennato. A correre certamente per la carica di Rettore saranno Vito Ferro e Fabrizio Micari mentre le voci di corridoio parlano di una candidatura in preparazione anche da parte di Francesco Vitale.

La prima candidatura ad essere stata ufficializzata è stata quella del prof Vito Ferro, ordinario di scienze agrarie e forestali, attuale pro-rettore e delegato di Lagalla alla didattica. La scelta di Ferro di annunciare per primo la candidatura risulta essere quasi obbligata. in primo luogo la sua corsa all’ufficio di Rettore era nell’aria da tempo. Lo stesso Ferro aveva detto chiaramente ai colleghi che al momento opportuno si sarebbe presentato.

Scelta obbligata quella di sciogliere subito la riserva, si diceva, per effetto della carica ricoperta. Ferro ha, infatti, inviato una lettera al Rettore uscente, Roberto Lagalla, presentando la propria lettera di dimissioni dall’incarico per evitare conflitti fra la campagna elettorale per Rettore e il ruolo ricoperto. Resterà al suo posto fino a fine mese per concludere le pratiche aperte, e lo farà su richiesta del medesimo Lagalla. Nessuna indiscrezione, almeno fino ai primi di marzo, su compagine, scelte e programmi.

Mani più libere per il primo contendente ufficiale. Si tratta del prof. Fabrizio Micari, Ordinario di Ingegneria chimica, gestionale, informatica e meccanica. Micari è anche Presidente del politecnico, incarico dal quale si prepara ad autosospendersi per i medesimi motivi che hanno indotto Ferro alle dimissioni da Pro Rettore.

Più definita la sua idea per l’Unipa. Micari rappresenta n on soltanto parte del copro docente ma ha un seguito anche fra il personale tecnico e non solo didattico. promette di incontrare tutti nelle prossime settimane e parla dell’esigenza di affrontare il blocco del turn over del personale universitario, i taglia i finanziamenti e l’esigenza di scendere in campo con misure che rendano l’Unipa attrattiva per gli studenti in un sistema competitivo.

Solo indiscrezioni, invece, per Il Prof. Francesco Vitale,  Presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia, Ordinario di scienze della Promozione della Salute. La sua candidatura potrebbe essere messa in campo entro la metà di marzo. Certo il Rettore uscente veniva da Medicina e questo potrebbe essere un handicap per Vitale, ma in fondo non troppo visto il seguito su cui può contare in ambiente universitario ma anche nel più vasto ambiente sanitario palermitano.

I tempi non sono ancora maturi per avere un quadro completo ma c’è da aspettarsi altri nomi e l’avvio di una campagna elettorale importante da qui a qualche settimana