A Palermo, nella sala magna del Complesso Monumentale dello Steri, cerimonia di passaggio delle consegne del rettore dell’Universita’, tra l’uscente Roberto Lagalla e il subentrante Fabrizio Micari.

Presenti alla manifestazione, coordinata dal decano dell’Universita’ di Palermo Francesco Maria Raimondo, il sottosegretario del Ministero all’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca, Davide Faraone, il presidente della Conferenza dei rettori delle Universita’ italiane Gaetano Manfredi e il sindaco Leoluca Orlando.

Nel corso della cerimonia si terra’ la firma dei protocolli d’intesa tra l’Universita’ e il Comune.

Fabrizio Micari e’ nato a Palermo nel 1963 e si e’ laureato in Ingegneria Meccanica presso l’Universita’ degli Studi di Palermo nel 1986. Ricercatore nel 1988, e’ diventato professore associato nel 1997 e ordinario nel 1999 presso l’Universita’ della Calabria.

Rientrato a Palermo nel 2002, ha insegnato, da allora, materie inerenti la Tecnologia Meccanica ed i Sistemi di Lavorazione. E’ anche stato visiting professor presso l’Ecole Nationale Supe’rieure d’Arts et Me’tiers (ENSAM) di Parigi e delegato del Rettore per la gestione dei rapporti di ricerca con l’Unione Europea dal 2009 al 2013.

Micari ha rivestito i ruoli di Direttore del Dipartimento di Tecnologia Meccanica, Produzione ed Ingegneria Gestionale dal 2008 al 2010, Preside della Facolta’ di Ingegneria dal 2010 al 2013, Presidente della Scuola Politecnica dal 2014 fino alle dimissioni del marzo 2015 dopo la decisione di candidarsi alle elezioni per il mandato di Rettore 2015/202.

Ha presieduto l’Associazione Italiana di Tecnologia Meccanica dal 2005 al 2009, il Coordinamento della Meccanica Italiana dal 2008 al 2014 e la Conferenza per l’Ingegneria (gia’ Conferenza dei Presidi delle Facolta’ di Ingegneria) dal 2012 ad oggi. E’ stato eletto Rettore per il sessennio 2015/2021 lo scorso 2 luglio al primo turno con 1.401 voti.

“In questo passaggio di consegna del titolo di Rettore c’è la storia dell’Università” Lo ha affermato il vicepresidente della Regione Mariella Lo Bello nel corso della cerimonia delle consegne tra il Rettore uscente Roberto Lagalla e il nuovo Fabrizio Micari.

“A quest’ultimo – ha continuato – consegniamo la cultura dei prossimi anni. Ci sono ancora tante cose da fare insieme- ha poi concluso- e alcune le faremo prestissimo: partiranno a breve 600 nuovi dottorati di ricerca, 200 all’anno. Sarà il nostro sostanziale aiuto per l’Università”.